I dispositivi One Plus ed i Nexus stanno facendo da apripista per i nuovi connettori USB che sono diventati lo standard di connettività di tutti i dispositivi mobili e non. Infatti la terza versione ufficiale, USB Type-C è stato scelto come standard unico di connessione per gli smartphone ed i tablet di tutto il mondo e sebbene i dispositivi con questo aggancio siano ancora pochi entro pochi anni avremo dispositivi commercializzati con questo standard.

Purtroppo i nuovi Nexus 5X e 6P hanno evidenziato alcune problematiche sui nuovi cavi USB-C che non sarebbero costruiti seguendo gli standard di progettazione. Infatti il Nexus 5X non integra il cavo USB Type-C nella confezione e Google ha consigliato di acquistare quello originale poichè rispetta gli standard per poter ricaricare i dispositivi fino a 3A mentre quelli in commercio, secondo l’ingegnere di Google, Benson Leung, che ha analizzato diversi cavi USB Type-C in commercio non sarebbero testati per supportare quella corrente.

Al momento dunque dovete stare attenti si cavi che comprate perchè potrebbero non essere a norma e dunque fate attenzione anche all’amperaggio dichiarato in fase di acquisto e vedere che il produttore non rientri tra CableCreation, Monba, Kupx, Juiced Systems, Orzly e TechMatte che secondo i test non sarebbero conformi mentre quelli prodotti da Brieq, Belkin e iOrange sono perfettamente compatibili.