Recensione: Parrot Zik design by Starck, cuffie Bluetooth con NFC, ANC e controlli Touch

In queste ultime settimane ho avuto la possibilità di testare per voi le nuovissime cuffie Parrot Zik, un accessorio di design e dotato di caratteristiche tecniche davvero avanzate da utilizzare per ascoltare la nostra musica preferita in completa libertà, grazie al pieno supporto per la tecnologia bluetooth o NFC.

Queste cuffie, lo dico subito, sono qualcosa di eccezionale, che non avevo mai visto nè provato in precedenza. Sono dotate di una tecnologia davvero sorprendente e di funzionalità delle quali ignoravo addirittura l’esistenza. Senza considerare, poi, che hanno un design davvero all’avanguardia, curato in ogni minimo aspetto e particolare. Del resto il design è stato curato da Philippe Starck, che non è proprio l’ultimo arrivato in questo settore, no?

Dopo questa breve introduzione, andiamo a scoprire tutti i dettagli e i segreti di queste cuffie Parrot Zik, che mi hanno veramente sorpreso sotto tutti i punti di vista. 

Come abbiamo anticipato, dalla collaborazione tra Parrot ed il noto designer Starck è nata una delle cuffie più innovative degli ultimi anni, che fortunatamente ho avuto il piacere di provare e recensire per voi.

Tra le principali caratteristiche e funzionalità offerte dalle cuffie troviamo: tecnologia bluetooth, touch control, app per iOS ed Android, chip NFC, Active Noise Cancellation. Serve altro? Si, hanno anche un microfono per gestire comodamente le nostre telefonate, e funziona molto bene!

Utilizzo delle cuffie e connessione con smartphone

Utilizzare queste Parrot Zik con il nostro smartphone o tablet è veramente facile e immediato: basta accendere il bluetooth sullo smartphone, accendere le cuffie ed effettuare il paring. Ho provato le cuffie con iPhone, Galaxy S3 e PC portatile e in tutti i casi la procedura ha richiesto solo pochi istanti. Se avete uno smartphone con chip NFC, poi, la procedura è ancora più semplice: basta avvicinare le cuffie allo smartphone per accoppiarle. Ho provato questa funzionalità su Xperia Z e il pairing ha richiesto 2 secondi. Fantastico.

parrot-audio-suite

Come abbiamo detto in precedenza, per usare al meglio queste cuffie Parrot Zik è disponibile un’app dedicata per iPhone e Android. Come vedete dalle immagini, l’app permette di controllare al meglio le cuffie.

Tramite l’app è infatti possibile visualizzare il livello della batteria, aggiornare il firmware delle cuffie ed impostare effetti ed stile sonoro. Oltre alla classica equalizzazione, personalizzabile manualmente e con diversi preset, si può attivare l’effetto Parrot Concert Hall, attraverso il quale è possibile godere di un suono particolarmente immersivo.

parrot-audio-suite-2

Altra funzione cruciale di queste cuffie è il già citato ANC, ovvero cancellazione attiva del rumore.

Grazie a degli ampi padiglioni sovra-aurali e ad un’ottima schermatura, le Zik offrono un buon isolamento acustico già con le sole caratteristiche fisiche. Tuttavia è stato realizzato un sofisticato sistema elettronico che sfrutta ben 4 microfoni, 2 interni e 2 esterni, per analizzare il rumore ambientale ed eliminarlo attraverso onde acustiche opposte. Dall’app in dotazione è possibile attivare l’ANC e specificare se questo debba operare anche durante le chiamate.

ANC

Qualità dell’audio

L’efficacia di questo sistema è semplicemente incredibile e ne consegue un’isolamento acustico eccellente, qualcosa di inarrivabile con mezzi tradizionali. Con queste cuffie sarete veramente isolati dal resto del mondo, garantito al 100%, e la qualità audio è eccezionale, qualcosa che non avevo mai sentito in precedenza.

Sempre parlando di qualità audio, le Parrot Zik offrono una buona risposta in frequenza (10 – 20.000 Hz) con una impedenza di 32 Ohm ed una potenza massima di 110 dB. Grazie alle varie equalizzazioni riescono ad offrire un suono adatto ad ogni genere musicale e brillano anche con i film, utilizzabili con le TV dotate di Bluetooth oppure con il classico cavo. Ottima la godibilità del suono in ogni circostanza, con bassi ricchi, medi presenti ed alti incisivi.

Altre funzioni spettacolari

Ma la vera figata arriva adesso! Sentite questa!

Quando le cuffie sono accese, la superficie del padiglione destro può essere utilizzata per impartire vari comandi con il semplice tocco. Basta un semplice gesto verso l’alto o verso il basso per modificare il volume, mentre muovendo in avanti o indietro si controlla la riproduzione, saltando da una canzone alla successiva o alla precedente. La risposta è davvero ottima e precisa e vi assicuro che, una volta che avrete preso confidenza con questa funzione, non ne potrete più fare a meno!

parrot-zik-funzioni-touch

Ma le notizie sorprendenti non finiscono qui!

La tecnologia all’interno delle Parrot Zik non si limita a questo perché sarà sufficiente appoggiare le cuffie sul collo per attivare la pausa e rimetterle in posizione per avviare la riproduzione. Il tutto funziona con una naturalezza incredibile e non sbaglia un colpo.

Inoltre, se si abbinano le cuffie ad uno smartphone, allora sarà possibile anche gestire le chiamate. Basterà un tocco per rispondere o uno prolungato per rifiutare la telefonata ed un ulteriore microfono posto alla base delle cuffie ci consente di comunicare in tutta comodità, con un’audio che viene ricevuto forte e chiaro.

Tutto molto bello fin qui, ma la batteria quanto dura?

Come potete notare dalle immagini, Il padiglione esterno di sinistra ha una copertura di plastica leggera che si solleva per installare la piccola batteria agli ioni di Litio da 800 mAh. La ricarica avviene tramite un cavo micro USB, che si può collegare comodamente ad un computer o alla corrente. La carica completa delle cuffie richiede circa 30/40 minuti a seconda della carica residua, mentre, per quanto riguarda l’autonomia, ho constatato che si possono usare le cuffie per circa 6 ore (proprio come dichiarato dall’azienda quindi).

Molto interessante, però, notare che le Parrot Zik si possono utilizzare anche senza batteria tramite un tradizionale cavo da 3,5″ fornito in dotazione (anche in questo caso la qualità del cavo è veramente eccezionale, è infatti ricoperto di corda e non di normale plastica).

Infine, vorrei parlare del design di queste cuffie. 

Come ho anticipato a inizio articolo, il design di queste cuffie è qualcosa di eccezionale. Il lavoro di Starck è veramente incredibile e rende queste cuffie uniche, sia per l’estetica moderna ed elegante che per la qualità dei materiali: metallo e pelle si alternano nelle forme sinuose dell’archetto e conferiscono eleganza e ricercatezza a questo prodotto di altissima qualità.

Il design, firmato Philippe Starck, è ispirato alla massima semplicità: nonostante le svariate tecnologie interne, non ci sono pulsanti a vista (grazie al touchscreen), i microfoni sono nascosti, le linee curate e il tutto suggerisce alla vista un’idea di solidità, grazie anche all’arco in lega metallica piuttosto spesso.

Se proprio vogliamo trovare un neo a queste cuffie, possiamo individuarlo nel peso: 300g sono sicuramente sopra la media per un paio di cuffie, ma dobbiamo sottolineare che la tecnologia offerta da questo prodotto è decisamente al di sopra della concorrenza.

Recensione delle cuffie bluetooth Parrot Zik con chip NFC – Conclusioni

Concludendo con una parola: consigliatissime!

Come abbiamo dimostrato durante la recensione, queste cuffie Parrot Zik sono dotate di tutto quello che serve a un paio di cuffie di qualità: audio eccezionale, isolamento, possibilità di personalizzazione, equalizzatore personalizzato, tantissime funzioni avanzate e tanto altro ancora. Un prodotto veramente eccezionale, innovativo, curato sotto ogni aspetto, che riesce a coniugare perfettamente le esigenze degli appassionati audiofili con quelle di un mondo tecnologico che evolve rapidamente e coinvolge anche un settore tradizionale come quello delle cuffie.

Unica cosa che migliorerei, in una versione futura, è il peso: se si riuscisse a ridurre di qualche grammo, avremmo a disposizione il prodotto veramente perfetto.

Peccato per il prezzo, non alla portata di tutti: le cuffie costano infatti circa 300€, anche se, ve lo assicuro, li valgono tutti! Stiamo parlando di cuffie di altissima qualità e valgono ogni singolo euro speso!

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!