USB Killer, la chiavetta che frigge i computer in pochi secondi. USB Killer, la pen drive che distrugge i notebook. USB Killer: chiavetta USB che distrugge i computer

Le “innocue” pen-drive USB possono contenere virus, ma anche bruciare un computer in pochi secondi. Ecco come

usb-killer-1438b63d7194ce7d0f211589a7f88607c

USB KILLER 2.0, LA PENNETTA PERICOLOSISSIMA: “NON ATTACCATELA AL PC”. ECCO PERCHÉ

Volete rendere inutilizzabile un computer in pochi secondi? Vi basta inserire quella che, all’apparenza, è una semplice chiavetta USB. Sembra più un gadget per spie che altro, ma la chiavetta “USB Killer 2.0” è senz’altro affascinante.

Uno smanettone russo si inventa un dispositivo USB in grado di “friggere” la circuiteria interna di dispositivi elettronici e PC, un meccanismo di distruzione ben più efficace di un semplice virus.

L’hacker russo noto come Dark Purple ha creato USB Killer v2.0, una speciale chiavetta USB che all’apparenza non risulta molto diversa da tutte le altre, ma che, al posto di contenere i nostri dati, è stata progettata per danneggiare in maniera irreparabile qualsiasi PC e dispositivo elettronico dotato di una porta USB.

Non ci credete? Ecco come funziona USB Killer. 

Come è evidente, l’obiettivo di USB Killer è quello di distruggere tutta la circuiteria interna del dispositivo a cui è stato collegato. E la cosa ancora più incredibile è che questo procedimento distruttivo viene portato a termine con efficacia nel giro di qualche secondo. In pratica, non appena la chiavetta USB Killer viene collegata al computer target, manda in cortocircuito tutto l’hardware interno in modo irreparabile.

Per funzionare, USB Killer v2.0 assorbe l’energia elettrica direttamente dalla porta USB fino a immagazzinare una carica di 220 volt nei condensatori presenti al suo interno, scaricandola poi nella porta USB e procedendo al ciclo di carica e scarica successivo. In pochi secondi il PC è distrutto, come dimostra il video dimostrativo che trovate di seguito.

Non è chiaro, dal blog di Dark Purple, quanto sia esteso il danno causato. Probabilmente il dispositivo frigge la porta USB e anche i circuiti sulla motherboard. Forse si salvano alcuni componenti, ma non è chiaro. Il ricercatore ha chiarito che gli altri componenti, tra cui il disco rigido, non sono stati danneggiati, ma la scheda madre deve essere sostituito.

Insomma, questo USB Killer v2.0 è un dispositivo di manomissione fisica dei PC (portatili o meno), pensato per fare danni concreti e irreparabili in modo estremamente veloce. Se vi capita sulla scrivania una chiavetta di questo tipo, pensateci un paio di volte prima di collegarla al computer.

Il consiglio è solo uno: accettare pen drive USB solo da persone fidate.

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!

  • Ma invece di sparare subito a zero per far preoccupare le persone e fare notizia, perché non comunicate che il codice è stato sviluppato da un ricercatore del MIT e che quindi è sotto controllo?

    Secondo me dovreste pensare un attimo alla qualità degli articoli che scrivete… Sono un lettore assiduo del vostro sito, ma molte volte consultandolo mi viene da storcere il naso o prendere a martellate il computer…