Quali sono le novità di Android 4.4? Cosa cambia da Android 4.3 ad Android 4.4? Scopriamole tutte in questo articolo

Nella giornata di ieri, come ormai ci aspettavamo da tempo, Google ha finalmente presentato il nuovo sistema operativo Android 4.4 e il suo nuovissimo Nexus 5. 

Android Kitkat HDblog

Contrariamente ad Android 4.3, che non ha introdotto grosse novità per gli smartphone e i tablet di Google, questo Android 4.4 porta con sé tante novità, nuove funzionalità e tanto altro ancora. Purtroppo al momento Android 4.4 è disponibile solo su Nexus 5, ma presto sarà rilasciato anche per Nexus 7 (2012 e 2013), Nexus 10 e ovviamente Nexus 4. Viene invece tagliato fuori il Galaxy Nexus (poco male, visto che ci saranno i custom firmware).

In attesa di poter toccare con mano il nuovo Android 4.4 sul mio Nexus 7 2013, ecco a voi tutte le principali novità introdotte da Android 4.4 e raccolte in un sollo articolo. In questo modo potrete conoscere quali sono le migliorie del nuovo Android in modo facile, veloce e immediato.

Dopo Cupcake, Donut, Eclair, Froyo, Gingerbread, Honeycomb, Ice Cream Sandwich e Jelly Bean, ecco arrivati alla K di KitKat, l’ultima versione del sistema operativo di Google dedicata a smartphone e tablet. Ma non dilunghiamoci ulteriormente e iniziamo subito a vedere le principali novità di Android 4.4. 

Android 4.4 kitkat

Novità e migliorie Android 4.4: Memoria e Performance

Lo avevamo già letto in precedenza, ma ora è ufficiale. Android 4.4 KitKat giunge con il preciso scopo di ottimizzare quanto già fatto in passato da Google, rendendo Android ancora più efficiente, soprattutto in tutti quei device meno blasonati che non vantano processori da prima della classe. Le applicazioni native sviluppate da Google consumeranno dunque meno risorse e richiederanno un quantitativo minore di RAM, saranno favoriti in questa piccola rivoluzione tutti i vecchi e nuovi terminali con soli 512MB di RAM. Assurdo, in tutto questo, che non venga aggiornato il Galaxy Nexus.

La gestione della messagistica è stata già parzialmente rivoluzionata con il nuovo Hangouts che unisce SMS, MMS ed IM, ma anche il Dialer cambia ‘veste’ e permetterà una ricerca più rapida tra i contatti della propria rubrica. Nuove emoticon ‘Emoji‘ per tutti, conversazioni più divertenti e colorate.

Android Kitkat HDblog - 3

L’intenzione di Google è di raggiungere grazie ad Android 4.4 KitKat il ‘prossimo miliardo di utenti‘, proprio grazie a questa ottimizzazione dell’OS rivolta ai device meno capaci e costosi, ma comunque in grado di svolgere le operazioni base che servono a gran parte dell’utenza. Peccato che, come abbiamo già evidenziato, proprio i dispositivi di fascia bassa non riceveranno mai l’aggiornamento ad Android 4.4, visto che i produttori preferiscono fare uscire un nuovo prodotto già aggiornato anzichè aggiornare quello vecchio.

Novità e migliorie Android 4.4: Google Now

Migliora (e di molto) l’esperienza d’uso di Google Now, che è stato migliorato per rendere l’interazioni più naturale e simile a quanto avviane già su MotoX. Su Nexus 5 (e solo su Nexus 5 per ora) basterà un semplice “OK, Google” per poter effettuare una ricerca, dettare un testo, cercare una location ed avere informazioni sfruttando il motore di ricerca. La funzione, comunque, arriverà presto anche su altri smartphone Android, anche se in modo non ufficiale.

Speriamo che Google abbia migliorato anche la gestione della dettatura vocale in italiano: è assurdo che ancora Google Now non riconosca la punteggiatura nella nostra lingua.

Android Kitkat HDblog - 2

Novità e migliorie Android 4.4: Chiamate Vocali

Da questo punto di vista le novità non sono tantissime, ma comunque interessanti. Con Android 4.4, comunque, il nostro smartphone potrà ordinare in base all’importanza le chiamate ricevute (come avviene con GMail in pratica), sfruttando la frequenza di contatto che abbiamo con la nostra rubrica: priorità quindi ai nostri preferiti anche nel registro delle chiamate! Ma non mancano soluzioni inedite come lo ‘smarter caller ID‘ che ci permette di visualizzare informazioni aggiuntive (immagine o nome dell’azienda/ente) che ci chiama da un numero a noi sconosciuto, opzione che dovrebbe valere per tutti quei numeri considerati ‘pubblici’. Insomma, piccole ma rilevanti novità anche qui. 

Android Kitkat HDblog - 4

Novità e migliorie Android 4.4: Produttività

Migliora anche questo aspetto: con la versione 4.4 KitKat arriva anche il supporto alle stampanti e scanner, ma soltanto quelle che possiedono un’App nello Store (come HP ePrint). Sarà così possibile stampare in un istante i propri documenti senza dover passare dal PC o chiavette USB. L’integrazione tra QuickOffice e Google Drive è adesso ancor più evidente: potremo quindi aprire un documento su smartphone o tablet, editarlo e salvarlo con un semplice tocco sul Cloud, stando certi di avere sempre una copia al sicuro da qualsiasi imprevisto.

Android Kitkat HDblog - 5

Tra le altre “piccole” novità di Android 4.4, vi segnaliamo:

  • Nuovo launcher: Per la prima volta nella storia di Android, Google rende trasparenti sia la barra delle notifiche che quella di navigazione contenente i pulsanti Indietro, Home e Task. Inoltre sono ufficiali anche le icone bianche presenti nella barra delle notifiche. Anche le icone di sistema sono state modificate, in quanto adesso risultano avere uno stile più piatto e minimale. Differente anche il pulsante per dell’app drawer, ora leggermente opaco e non “contornato” dal classico cerchio bianco che lo ha contraddistinto dalla versione 4.0 di Android
  • App Drawer: Profondamente modificato anche il cassetto delle applicazioni, o App Drawer per utilizzare un linguaggio più specifico. Non c’è più lo sfondo nero durante lo sfoglio delle applicazioni ma una sorta di trasparenza molto piacevole grazie alla quale è possibile intravedere lo sfondo del dispositivo. Le icone risultano di dimensione più grande rispetto a quelle presenti nelle precedenti versioni di Android ed ora tutto è a pieno schermo. Non abbiamo infatti le sezioni “Applicazioni” e “Widget”, mentre resta immutato l’effetto di sfoglio “a carte” dell’app drawer, proprio come nelle precedenti versioni del sistema operativo. Da notare, inoltre, che sul Nexus 5 la griglia di icone dell’app drawer è 5×4 ed è la stessa anche nelle homescreen
  • LockScreen: Ora passiamo alla lockscreen, dove si nota qualcosa di diverso rispetto ad Android 4.3 e precedenti. Mentre il cerchio centrale per lo sblocco è rimasto lo stesso, vi è stata l’introduzione dell’icona della fotocamera nella parte bassa a destra. Selezionando l’icona e trascinandola verso sinistra, si lancerà l’applicazione della Fotocamera. Quest’ultima, però, può essere anche lanciata semplicemente effettuando uno slide verso sinistra dalla schermata di blocco schermo, come avviene da Android 4.2 Jelly Bean. Ovviamente è possibile inserire anche dei widget nella lockscreen come da Android 4.2 Jelly Bean
  • Impostazioni: Almeno nell’aspetto, le Impostazioni di Android 4.4 KitKat sembrano essere rimaste quelle classiche: sfumatura dal grigio scuro al grigio chiaro e pulsanti rapidi per attivare/disattivare WiFi e Bluetooth. Naturalmente vi sono delle novità interessanti sotto il profilo di nuove funzioni aggiunte, delle quali però parliamo più avanti nell’articolo

  • Animazione di avvio: Confermata ed ufficiale anche la nuova Bootanimation, che va ad uniformarsi con quella a bordo dei dispositivi Google Edition (Samsung Galaxy S4 ed HTC One), come si può vedere dal seguente video

  • Localizzazione: Nelle Impostazioni, recandosi in “Accesso alla posizione“, è stata rimossa l’opzione “Accesso alla mia posizione” ed è stata inserita la sezione “Location mode“, ovvero “Modalità di localizzazione“. Invece di avere la possibilità di scegliere se utilizzare il GPS e/o Wi-Fi/3G, adesso si è in grado di selezionare 3 differenti modalità:
    • Precisione elevata (High accuracy): utilizzo di GPS, WiFi e 3G
    • Risparmio batteria (Battery saving): utilizzo di solo WiFi
    • Solo sensori sul dispositivo (Device sensors only): utilizzo di solo GPS

    Un’altra miglioria che sarebbe stata apportata riguarderebbe la cronologia di accesso alla posizione. Tramite questo potente e desiderato meccanismo che su Android si attendeva da tempo immemore, si ha la possibilità di vedere quali servizi/processi hanno utilizzato la localizzazione sul dispositivo ed anche in che modalità.

  • Full Screen completo: NavBar e status bar scompaiono del tutto e sono riattivabili con uno swipe durante i giochi o la visione di film o ancora la lettura di libri
  • Infrarossi: Android 4.4 KitKat introduce nativamente in Android la funzionalità IR Blaster, tarmite la quale si possono comandare apparecchi elettrodomestici tramite gli infrarossi.
  • Hangouts diventa il client ufficiale per gli SMS (ed MMS)
  • WiFi TDLS: Anche il WiFi è stato migliorato ed, in particolare, è stato introdotto il WiFi TDLS (Tunneled Direct Link Setup), che permette di effettuare streaming di contenuti tra dispositivi collegati alla stessa rete WiFi in un modo più veloce e meno dispendioso di energie
  • Supporto a nuovi sensori: Android 4.4 KitKat supporta nuovi sensori a basso consumo che svolgono operazioni senza andare ad influire pesantemente sull’autonomia dei dispositivi. Tra questi sensori vi sono quelli per il conteggio dei passi e per il rilevamento dei passi, che funzionano anche quando lo schermo è spento
  • NFC: Una novità riguarda anche l’NFC. Con questa nuova versione di Android, infatti, è possibile utilizzare il proprio dispositivo come una vera e propria carta di credito, per poter effettuare pagamenti di ogni tipo. Gli sviluppatori, quindi, potranno usufruire anche di questa funzionalità per implementarla nelle proprie applicazioni
  • Notifiche: Il servizio di accesso alle notifiche ora è stato migliorato in quanto può leggere molte più informazioni sulle notifiche entranti
  • Browser: In Android 4.4 KitKat vi è stata una nuova implementazione di WebView che è basata su Chromium. In sostanza, questo significa che il Browser supporta tutti i linguaggi web, HTML 5, e prestazioni migliori grazie al nuovo JavaScript Engine V8
  • Sicurezza: Un occhio attento è stato posto anche alla sicurezza. SELinux è stato aggiornato ed ora da “permissive” è passato ad “enforced”. Questo significa che app che violano determinati parametri saranno bloccate.
  • Nuovo dialer, che consente di cercare non solo tra i contatti ma anche tra i numeri dei posti vicini a noi o anche negli account Google Apps. Inoltre, quando riceveremo una chiamata da un numero non presente in rubrica, il dialer lo cercherà automaticamente tra quelli elencati qui sopra
  • Aggiunto lo screen recording, ovvero la possibilità di catturare video di ciò che avviene sul nostro smartphone e salvarlo in MP4
  • Semplificato lo switch tra launcher, con una voce apposita dedicata alla Home nelle impostazioni.
  • Aggiunte le emoji alla tastiera di Google
  • Ridisegnata l’app Download con opzioni per l’ordinamento e la visualizzazione
  • Potenziata la gestione dei file: da app quali Quickoffice (e altre), è possibile aprire e salvare file su Google Drive o su altri servizi di cloud storage (o sul proprio dispositivo)
  • Aggiunto il supporto Bluetooth MAP e quello per gli infrarossi (sui modelli che lo includono) per trasformare Android in un telecomando. Inoltre è stato incluso il tap & pay NFC e potenziato il servizio per gli sviluppatori
  • Android 4.4 funziona anche come contapassi e in generale è stato migliorato il riconoscimento dell’attività
  • Possiamo spostarci di posizione in musica e film dal lock screen con una pressione prolungata sul tasto play
  • Nuovo tile dedicato alla posizione
  • Riproduzione audio a basso consumo di batteria
  • Aggiornata l’app Email, con cartelle annidate, foto dei contatti e migliore navigazione.
  • Comandi vocali sempre attivi

Queste, ovviamente, sono solo le principali novità di Android 4.4, quelle subito evidenti e annunciate da Google. Tante altre, poi, saranno scoperte nei prossimi giorni solo quando il sistema operativo arriverà ufficialmente per tutti.

In questi altri articoli, comunque, abbiamo elencato altre piccole novità di Android 4.4:

Vi lasciamo con qualche video su Android 4.4:

[youtuber youtube=’http://www.youtube.com/watch?v=S3H7nJ4QaD8′]

[youtuber youtube=’http://www.youtube.com/watch?v=sONcojECWXs’]

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!