Google annuncia Android Device Manager, il programma per ritrovare e rintracciare il proprio smartphone Android perso o rubato

Finalmente, dopo un’attesa infinita, anche Google annuncia il suo programma Android Device Manager, un nuovo servizio per ritrovare il proprio Android perduto. Vediamo come funziona e cosa offre questo nuovo servizio di Google.

android-device-manager

Google rilascerà entro la fine del mese l’applicazione Android Device Manager, utile a coloro che hanno perso il proprio smartphone.

Lo diciamo subito: la notizia è ufficiale, visto che arriva direttamente dal Blog di Google Italia. Il servizio ancora non è disponibile, ma arriverà presto. Vediamo i dettagli insieme.

Google, a sorpresa e pochi giorni dopo la presentazione di Android 4.3, svela un’altra succosa novità per tutti gli utenti Android. Ecco il nuovo servizio Android Device Manager, che tanto ricorda il servizio “Trova il mio iPhone” di Apple. 

Come ormai avrete intuito, Android Device Manager è un’utilissima applicazione sviluppata ufficialmente da Google per ritrovare e rintracciare il proprio smartphone in caso di furto o smarrimento. Sul Play Store esistono tantissimi software che svolgono questa funzione egregiamente, sia gratuiti che a pagamento, ma ancora mancava un programma ufficiale di Google, che finalmente è arrivato. Come abbiamo detto, il suo nome è Android Device Manager ed arriverà nel Play Store entro la fine del mese in corso, compatibile da Android 2.2 o superiore.

Il funzionamento di questo programma è molto semplice, ma estremamente utile: come possiamo vedere dallo screenshot ufficiale di Google, se dovessimo perdere lo smartphone Android o se qualcuno ce lo dovesse rubare sotto al naso, avremo la possibilità di ricercarlo e di individuarlo grazie anche alle mappe di Google in pochi istanti.

Oltre alla ricerca sulla mappa tramite GPS, però, avremo anche la possibilità di fare suonare al massimo del volume il dispositivo, per rintracciarlo nel caso in cui lo avessimo perso o il ladro fosse ancora nelle vicinanze. Inoltre, come notate dall’icona, sarà anche possibile formattare da remoto lo smartphone Android perso o rubato, per evitare che il ladro acceda ai nostri dati e informazioni personali. Da usare come ultima soluzione se proprio lo smartphone non si trova.

Dunque, grazie a questo nuovo programma di Google per Android, in caso non riuscissimo più a trovare lo smartphone Android o questo ci fosse stato rubato, potremo immediatamente individuarlo, prima facendolo squillare al massimo del volume, e successivamente tramite la geolocalizzazione, che tramite Google Maps permette di individuare il device sulla mappa in tempo reale e nel caso eseguire un reset completo cancellando tutti i dati sensibili in esso memorizzati.

Non vedo l’ora di provare questa app, che porta finalmente più sicurezza anche su Android e consente a tutti gli utenti di proteggere il proprio smartphone in modo completo. Vi avviseremo quando l’app sarà ufficialmente disponibile.

Ricordiamo infine che Android Device Manager sarà disponibile dalla fine del mese e avrà anche una sua applicazione dedicata (non necessaria al funzionamento però, visto che il servizio sarà incluso in Google Play Services), e sarà compatibile con Android 2.2 e superiori.

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!

  • RDB)

    Io faccio lo stesso con kaspersky ma di sicuro la provero subito appena arriverà nel playstore per vedere chi è più attendibile e preciso ….

  • CashDroid

    Io uso Cerberus per il mio Smartphone e credo sia il miglior antifurto esistente. Speriamo Google offra qualcosa in più!!!