L’aggiornamento al sistema operativo Android L permette di aumentare l’autonomia e la durata della batteria di smartphone e tablet Android

Ora non ci sono più dubbi: l’aggiornamento al sistema operativo Android L migliora notevolmente l’autonomia e la durata della batteria dei dispositivi su cui viene installato.

Android L introdurrà, come abbiamo visto, tantissime novità sia a livello di funzioni che a livello di grafica per il sistema operativo Android. Sarà un aggiornamento completo e davvero rivoluzionario, che stravolgerà grafica, funzioni e interfaccia utente del sistema operativo che Google ha ideato per smartphone e tablet.

Grazie al nuovo compilatore (ART al posto di Dalvik) e ad ottimizzazioni ad hoc, oltre a migliorare nel complesso le prestazioni del sistema operativo, Android L andrà a migliorare notevolmente l’autonomia e la durata della batteria di smartphone e tablet Android.

Il merito di questo miglioramento è da attribuire al Project Volta, mirato appositamente a ridurre i consumi e l’impatto sulla batteria di giochi, applicazioni e programmi. Già durante la presentazione ufficiale di Android L i vertici di Google avevano comunicato che con Android L sarebbe migliorata notevolmente l’autonomia dei dispositivi Android, ma fino ad oggi non potevamo quantificare questo miglioramento.

Ora che la prima versione beta di Android L è disponibile al download e all’installazione e che tantissimi utenti hanno scaricato e installato questo aggiornamento sui propri dispositivi Nexus, abbiamo finalmente a disposizione i primi dati che ci permettono di capire quanto effettivamente sia migliorata l’autonomia di Android con l’aggiornamento ad Android L.

Stando ai primi test, sembra che ci sia un miglioramento di autonomia di circa il 35% rispetto al sistema operativo Android KitKat 4.4.

Si, avete capito bene: quasi il 35% di miglioramento a livello di consumo della batteria con il semplice aggiornamento ad Android L. I test non sono confermati solo da esperimenti mirati, ma anche dai tanti utenti che stanno già usando Android L in anteprima sui propri dispositivi e che sono molto soddisfatti dell’autonomia dei propri smartphone dopo l’update.

E non dimentichiamo che si tratta ancora di una versione beta di Android L: i risultati finali non potranno che migliorare, facendo segnare miglioramenti ancora più evidenti a livello di risparmio della batteria.

Oltre a tutto questo, poi, dobbiamo considerare che quando lo smartphone Android scenderà sotto al 15% di batteria rimanente, si attiverà la nuova modalità risparmio energetico, che consentirà di prolungare l’autonomia dello smartphone per qualche ora aggiuntiva.

Insomma, con Android L Google introdurrà tante novità e sicuramente una delle protagoniste sarà la batteria e l’autonomia del dispositivo, che garantirà qualche ora di utilizzo aggiuntivo in caso di necessità.

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!