Lollipop ha completamente rivoluzionato l’interfaccia grafica ovunque portando una ventata di novità che mancavano dalla prima versione di Android 4 Ice Cream Sandwitch ma con le prossime versioni, Google si concentrerà sull’ottimizzazione software soprattutto per quanto riguarda il consumo di RAM e Batteria.

Android M verrà mostrato in anteprima durante il Google I/O 2015 e potrebbe costituire l’evoluzione del sistema operativo di Google tanto attesa dagli utenti. Infatti, secondo un’indiscrezione comparsa sul sito Android Police, Google starebbe puntando sull’ottimizzazione estrema di tutti i processi di Android M in modo da incidere il meno possibile su RAM e Batteria garantendo dunque non solo un’autonomia più elevata ma anche ottimizzando la velocità di richiamo dei processi tramite una gestione oculata della RAM.

Il tutto sarebbe possibile diminuendo la frequenza dei controlli di geolocalizzazione quando non strettamente necessari e limitando l’accesso al processore mentre il display è spento. Già durante l’ultimo aggiornamento del Play Service, Google, avrebbe apportato un’ottimizzazione generale per quanto riguarda l’utilizzo della RAM, ma con la versione 6.0 “M” il tutto dovrebbe diventare più omogeneo ed ottimizzato con tutto l’ecosistema.

Non sappiamo quando verrà reso disponibile Android M ma siamo abbastanza sicuri che verrà distribuito su Nexus 5, Nexus 6, Nexus 9 e sul Nexus 7 (2013) con tempi di rilascio che dovrebbero partire indicativamente tra Ottobre e Dicembre 2015.