Android N è stato rilasciato, ma copia alcune funzioni da Samsung. Ecco cosa Android N e gli smartphone Samsung hanno in comune

Cosa accomuna Android N e gli smartphone Samsung? Scopriamolo insieme!

id497418_1

Come avrete sicuramente letto sulle pagine di YourLifeUpdated, a sorpresa Google ha rilasciato Android N in versione beta per tutti gli smartphone e i tablet della gamma Nexus (ad esclusione del Nexus 5).

Chi possiede uno smartphone o tablet Nexus, dunque, già da oggi può provare in anteprima la nuova release di Android che, per quanto instabile e piena di bug, introduce davvero tante novità.

Abbiamo visto insieme svariati articoli dedicati al nuovo Android N e a tutte le funzionalità introdotte da Google in questo nuovo update di Android, ma sicuramente gli utenti più attenti avranno notato che Android N introduce alcune funzionalità già presenti sugli smartphone e i tablet Samsung.

Con Android N, dunque, Google si è ispirato, almeno in parte, alle funzionalità software che Samsung offre da tempo ai propri utenti. Di cosa stiamo parlando? Quali sono le funzionalità di Android N già presenti sugli smartphone e sui tablet Samsung? Vediamole insieme.

Prima di tutto, come abbiamo visto, Android N supporta (finalmente) il Multi Window, cioè la possibilità di usare due programmi affiancati in un’unica schermata. In questo modo, soprattutto sui tablet, possiamo sfruttare lo spazio a nostra disposizione per usare due programmi insieme, come ad esempio inviare messaggi, chattare e guardare video su YouTube. Una funzione richiesta a gran voce dagli utenti Android, finalmente introdotta con Android N ma già offerta da anni da Samsung ai propri utenti. 

La funzione di Multi Window, ad essere precisi, è stata lanciata inizialmente da Samsung sui dispositivi Android, poi è arrivata sui tablet Apple con gli ultimi aggiornamenti di iOS e, nel 2016, arriverà anche su tutti gli Android con il rilascio di Android N. Meglio tardi che mai. 

Ma il Multi Window non è l’unica funzione che Google ha copiato da Samsung per quanto riguarda le novità di Android N. Forse non tutti l’hanno visto, ma Android N supporterà nativamente gli “stylus”, cioè le pennine che ci permetteranno di interagire al meglio con i nostri smartphone e tablet. Anche in questo caso, però, Samsung offre da tempo questa funzione con i suoi Galaxy Note, che da sempre supportano lo stilo esterno per offrire una valanga di funzionalità aggiuntive ai propri utenti.

Insomma, come possiamo notare, dunque, le novità di Android N non sono tutte completamente nuove, ma provengono in parte da idee e funzionalità che Samsung offre da tempo ai propri utenti. E’ comunque interessante notare che Google reputi queste funzionalità così utili da volerle offrire a tutti i possessori di smartphone e tablet Android. Sarebbe bello, però, vedere alcune novità direttamente da Google nel panorama Android, senza che sia necessario “copiare” determinate funzionalità da produttori come Samsung.

Allo stesso tempo, comunque, anche Samsung potrà beneficiare di alcune novità che Google introdurrà con Android N, come ad esempio la “Night Mode“, che consentirà ai dispositivi del produttore coreano di risparmiare tantissima batteria grazie al tema nero, perfetto per gli schermi AMOLED usati da Samsung.

Un’altra novità di Android N che farà sicuramente bene agli smartphone Android di Samsung è la rinnovata e migliorata modalità Doze, che consentirà di risparmiare parecchia batteria e di prolungare ulteriormente l’autonomia di questi dispositivi.

Insomma, Android N è sicuramente una release interessante di Android: vedremo tante piccole novità e tanti miglioramenti rispetto ad Android 6.0 che sicuramente andranno a migliorare la nostra esperienza utente con smartphone e tablet. Indubbiamente, rispetto al rilascio di Android 6.0, Android N porta con sé molte più novità e noi non vediamo l’ora che Android N venga rilasciato in versione stabile per tutti.

I possessori di dispositivi Nexus dovranno aspettare la fine dell’estate, tutti gli altri probabilmente dovranno attendere la fine del 2016 o addirittura il 2017. Speriamo solo che Samsung, almeno questa volta, sia più veloce nel rilascio dell’update (anche se ne dubito). 

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!