Google ha rilasciato ieri Android Studio 2.0 che introduce tantissime novità per chi crea applicazioni per Android. Infatti la versione 2.0 introduce una quantità di novità interessanti che agevoleranno la creazione di applicazioni per Android in modo facile e veloce.

Tante sono le novità di Android Studio 2.0 come l’emulatore integrato che permetterà di vedere in tempo reale l’evoluzione della propria app con una velocità 3 volte maggiore rispetto alla precedente versione, l’Instant Run, per visualizzare le modifiche al codice in tempo reale senza ricompilare tutto, drag & drop degli APK, scalare e ridimensionare la finestra ed il supporto alle gesture multi-touch.

Dunque tante novità sicuramente da provare. Di seguito come scaricare, installare e configurare Android Studio 2.0.

In questo articolo vedremo come installare Android Studio 2.0 su Windows ma la guida vale su qualsiasi PC come MAC e Linux.

Installare Android Studio 2.0

Iniziamo scaricando la versione di Android Studio 2.0, che è disponibile in fase Stable, cliccando qui, l’ultima build risale al 7 Aprile. Una volta scaricata l’ultima versione di Android Studio, dovete seguire questa rapida guida per installarlo in modo corretto sul vostro PC.

Guida come installare Android Studio 2.0

Dovete disinstallare tutti i pacchetti Java installati sul nostro PC, da Java RE a Java SDK e molti altri.

Ora scaricate l’ultima versione di Java JDK dal sito Oracle cliccando QUI con il consiglio di installare sempre l’ultima versione di volta in volta visto che Android Studio controllerà che sia presente sempre l’ultima versione.

Estraete la cartella di Android Studio 2.0 scaricato precedentemente e copiarlo sotto C: avendo una cartella C:\AndroidAndroid-Studio e create una cartella sotto C:\AndroidAndroid-SDK

Avviare Android Studio 2.0 cliccando sul file studio.exe o studio64.exe in base al vostro sistema operativo se è a 32 o 64 bit presente nella cartella C:\AndroidAndroid-Studiobin.

Al primo avvio selezionare I do not have a previous version of Android Studio or I do not want to import my settings se non avete mai installato Android Studio oppure la prima voce per importare i dati di una precedente installazione.

Creare app Android con il nuovo Android Studio 2.0

Cliccando su OK verrà avviata la procedura guidata per impostare l’ambiente di lavoro.

Creare app Android con il nuovo Android Studio 2.0

Clicchiamo su CUSTOM.

Creare app Android con il nuovo Android Studio 2.0

Ora indichiamo la cartella dove andare a copiare l’SDK di Android e cioè la cartella C:AndroidAndroid-SDK creata precedentemente.

Creare app Android con il nuovo Android Studio 2.0

Clicchiamo su NEXT selezionando tutti i componenti.

Su alcuni PC dovete attivare le estensioni per la virtualizzazione dal BIOS o UEFI per velocizzare l’emulatore.

Nella finestra successiva indicate il quantitativo di RAM massima che Android Studio possa utilizzare, consigliato 1GB o di più se avete almeno 4GB di RAM sul vostro PC.

Creare app Android con il nuovo Android Studio 2.0

Una volta selezionate le impostazioni potremo iniziare il download dei componenti essenziali e in base alla mole di dati potrebbe volerci anche fino a 2 ore in base alla velocità della nostra linea.

Creare app Android con il nuovo Android Studio 2.0

Dalla finestra principale cliccando su Configure -> Settings e sotto la voce Automatically check .. selezionare le voci Canary Channel e Preview Channel dai due menu a tendina e premere su Check now.

Creare app Android con il nuovo Android Studio 2.0

Se infine volete cercare se ci son aggiornamenti cliccare su Check Update e se disponibili verranno scaricati automaticamente.

Creare app Android con il nuovo Android Studio 2.0
Finito, avete installato e configurato correttamente Android Studio sul vostro PC ora potete iniziare a creare la vostra app Android.