Andy Rubin lascia Google: Android perde suo padre

https://i1.wp.com/www.techzilla.it/wp-content/uploads/2014/10/andy_rubin.jpg?w=640

Se vi siete mai chiesti chi ci fosse dietro ad Android la risposta è Andy Rubin e proprio uno dei fondatori del famoso robottino verde ha abbandonato Google dopo quasi 10 anni di attività.

Andy fa parte di Google dal lontano 2005, quando BigG acquistò appunto Android, e grazie al suo team ha sviluppato uno dei sistemi operativo più utilizzati al mondo, fino ad oggi, perchè Andy ha lasciato il progetto Android e Google per dedicarsi ad un incubatore di startup per lo sviluppo di hardware. Andy ha lasciato Google per un progetto personale e non per passare ad un’altra azienda così come ha fatto Hugo Barra che è passato a Xiaomi.

Rubin, sostituito da James Kuffner, ricercatore e professore presso la Carnegie Mellon University lascia Google dopo oltre 9 anni di onorato servizio che ha permesso ad Android di raggiungere ben 1 miliardo di utenti attivi al mondo. La conferma delle dimissioni arriva direttamente dal CEO del motore di ricerca Larry Page, che pubblicamente si è congratulato con Rubin per il lavoro svolto in quasi un decennio, augurandogli il meglio per la sua nuova avventura.

Insomma, se da una parte Google continua a crescere, è vero anche che sta pian piano perdendo pezzi e non so fino a che punto l’emorragia non possa causare problemi a Google.