Pubblicità su Whatsapp: inizia la sperimentazione su Android

Dopo l’acquisizione da parte di Facebook, ecco che inizia ad arrivare la pubblicità in WhatsApp per Android. Non è uno scherzo, è tutto vero! Ecco come Mark & soci intendono monetizzare l’acquisizione di WhatsApp per recuperare i 19 miliardi di dollari spesi per acquisire WhatsApp.

Chi vi diceva che, dopo l’acquisizione da parte di Facebook, WhatsApp non sarebbe cambiato stava mentendo. Ecco le prove che presto (per non dire subito) arriverà la pubblicità contestuale in WhatsApp per Android. Non è uno scherzo: oltre a dover pagare l’abbonamento per usare WhatsApp, presto ci ritroveremo messaggi pubblicitari nascosti automaticamente tra i messaggi che inviamo su WhatsApp. Ecco i dettagli.

Messaggi pubblicitari in WhatsApp per Android: ecco la nuova strategia di Facebook

Secondo voi Facebook ha comprato WhatsApp senza un piano alle spalle? Ovviamente no! E, a pochi giorni dall’acquisizione, ecco che inizia a prendere forma il piano di Facebook per monetizzare l’acquisizione di WhatsApp. Presto, infatti, arriveranno dei messaggi pubblicitari particolarmente “innovativi” in WhatsApp, almeno nella sua versione per Android. Per ora, infatti, WhatsApp per Android sembra essere l’unica versione del programma interessata dall’introduzione di messaggi pubblicitari, ma questo non significa che presto anche le versioni Windows Phone ed iOS non potrebbero subire lo stesso trattamento.

Dunque arriva la pubblicità in WhatsApp su Android, Ma come funziona esattamente? Ve lo spieghiamo subito. 

Già da oggi, infatti, chiunque può iniziare a vedere come funziona la pubblicità in WhatsApp su Android. Quando provate ad inviare determinati messaggi contenenti un testo ben specifico, noterete che alcune parti del messaggio saranno colorate di blu e conterranno un link pubblicitario. Analizzando il testo che digitate nelle vostre conversazioni, infatti, WhatsApp andrà a linkare dei contenuti sponsorizzati che, se cliccati, apriranno pagine pubblicitarie.

Ecco dunque spiegato il blackout di ieri sera di WhatsApp: gli sviluppatori preparavano il programma e i server ad accogliere i contenuti pubblicitari che, puntualissimi, sono arrivati oggi.

Per ora (e solo per ora) i link rimandano al proprio client di navigazione satellitare (Maps o Waze o qualsiasi altro) impostando automaticamente una rotta per la radio FM più vicina: ovviamente è un segno che la pubblicità su WhatsApp deve ancora essere ottimizzata e sistemata, ma appare subito evidente che presto, molto presto, i nostri messaggi su WhatsApp saranno pieni di pubblicità. La cosa più fastidiosa, però, è che questo significa che un software, a monte, analizza tutte le parole che scriviamo e quindi inserisce la pubblicità. In parole povere, significa che qualcuno spia tutte le nostre conversazioni di WhatsApp, le registra, le analizza, sa cosa scriviamo, cosa digitiamo, a chi lo diciamo. Ecco spiegato il motivo per cui Facebook ha pagato 19 miliardi di dollari per WhatsApp: in questo modo ha accesso alle rubriche degli utenti e riesce ad analizzare tutto ciò che viene detto nelle conversazioni!

Addio privacy su WhatsApp dunque. La cosa più assurda è che questo cambiamento importante non sia nemmeno stato notificato agli utenti: tutto è stato introdotto silenziosamente senza nessuna comunicazione ufficiale. Assurdo. 

Non credete a quello che diciamo: fate la prova voi stessi se avete un device Android. Inviate su Whatsapp il seguente messaggio “il note 3 non ha la radio fm” con uno smartphone Android qualsiasi e verificate l’attivazione dello strano “messaggio con link”. Come detto, per ora su Windows Phone e su iOS l’introduzione della pubblicità non è confermata ma probabilmente arriverà presto. 

Pubblicità Whatsapp

E questo è solo l’inizio: per ora i link pubblicitari su WhatsApp sono pochi e non funzionanti, ma pensate quando conterranno tantissima pubblicità e rimanderanno a pagine web o applicazioni da scaricare.

Insomma, dopo l’acquisizione da parte di Facebook WhatsApp non solo introdurrà messaggi a pagamento molto fastidiosi, ma violerà al 100% la nostra privacy. Ecco perchè tantissimi utenti hanno scelto di abbandonare WhatsApp e di passare alla concorrenza.

E’ arrivato il momento di abbandonare del tutto Whatsapp? Penso proprio di sì!

Via

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!

  • Enrico

    da che pulpito viene la predica!!!