Come fare il ROOT sul Galaxy Note 3 grazie a CF-ROOT

Il Galaxy Note 3 è arrivato anche in Italia e come il suo predecessore sta ottenendo un discreto successo. Le vendite vanno bene e l’ottimizzazione software è davvero eccelsa, ma per sfruttare al massimo il potenziale del nostro smartphone ad alcuni utenti potrebbe essere necessario ottenere i permessi di ROOT per avere pieno accesso a tutte le partizioni di sistema.

Oggi, il famoso Chainfire ha reso disponibile il file CF-ROOT per ottenere i permessi di ROOT facilmente sul Galaxy Note 3.

Per effettuare il ROOT sarà necessario flashare con ODIN un semplice file denominato CF-ROOT che abiliterà in automatico i permessi di ROOT sul vostro Note 3.

Guida passo passo su come fare il ROOT sul Galaxy Note 3:

Requisiti:

  • Samsung Galaxy Note 3
  • Aver installato Kies o i Driver del Galaxy Note 3 in modo che il vostro PC riconosca correttamente lo Smartphone

File Necessari:

Guida:

  1. Scaricate i file necessari
  2. Assicuratevi di aver installato Kies o almeno i Driver del vostro Note 3 in modo che sia correttamente riconosciuto dal vostro PC
  3. Ora spegnete il vostro Note 3
  4. Accendetelo mettetelo in Download Mode (Premete contemporaneamente Volume Giù + Tasto Home + Power)
  5. Date conferma con Continue (Volume Su)
  6. Scaricare, Decomprimente ODIN e apritelo
  7. Collegate via USB il Note 3 al PC
  8. Aspettate che ODIN riconosca il Note 3 (Apparirà la scritta COM in Giallo)
  9. Mettete su PDA il file del CF-ROOT
  10. Accertatevi che re-partition NON sia flaggato
  11. Cliccate su Start e attendente il RIAVVIO del Note 3
  12. Finito, avete ottenuto i permessi di ROOT sul vostro Note 3