La classica formattazione che siamo abituati a fare su Windows per cancellare file e riportare alle origini un computer con i sistemi operativi mobili è stato ottimizzato e migliorato sotto tutti i punti di vista e con Android il classico Hard Reset ora è molto più semplice e pulita che un tempo.

In questo articolo andremo a vedere come formattare, ripristinare ed effettuare l’hard reset su qualsiasi dispositivo Android. Se il vostro smartphone o tablet Android è diventato lento e macchinoso oppure dovete venderlo e dunque dovete cancellare tutto è consigliato fare una bella formattazione profonda utilizzando la recovery mode integrata in Android.

Quali file vengono cancellati? Facciamo un bel backup

Ovviamente tutte le procedure che elencheremo cancelleranno tutti i file presenti sul dispositivo e dunque vi consigliamo di fare un backup per non perdere tutti i dati anche se non verranno cancellati i dati presenti sulla memoria esterna e gli aggiornamenti del firmware. Dunque con l’hard reset effettueremo un ripristino alle impostazioni di fabbrica iniziali con il firmware originale senza applicazioni, foto, contatti presenti nella memoria interna dello smartphone.

Ripristino condizioni di fabbrica da menu Android

Per ripristinare un qualsiasi dispositivo Android alle impostazioni iniziali dovete accedere alle impostazioni e poi andare nella sezione Sicurezza o Privacy e trovare la voce Backup e ripristino e poi nella schermata successiva, selezionare Ripristina dati di fabbrica ed infine selezionare la voce Ripristina dispositivo e confermare. Se dovesse essere visualizzato un messaggio relativo alla cancellazione degli account date OK ed inserite la password del vostro account come da immagine presente in apertura articolo, e confermate.

Ripristino condizioni di fabbrica da Recovery

Se siete impossibilitati ad accedere al dispositivo Android perchè si riavvia sempre, oppure non conoscete la password e per altri motivi dovete fare tutto dalla cosiddetta recovery. La recovery mode è una particolare funzione di Android che permette di applicare gli aggiornamenti da file ZIP e cancellare tutti i file presenti nel telefono ripristinandolo alla situazione di fabbrica. Per entrare in recovery mode, a telefono spento, dovete premere contemporaneamente i tasti Home + Volume Su ed il tasto di accensione oppure i due tasti volume Su e Giù ed in più il tasto accensione ed in automatico entrerete nella modalità recovery che si presenterà come l’immagine seguente.

Per navigare nella recovery dovete usare i tasti volume e dunque per iniziare il processo di Hard Reset di Android dovete selezionare prima la voce Wipe data/factory reset con i tasti volume e poi confermate con il tasto d’accensione. Accederete alla schermata che vi chiederà di selezionare la voce delete all user data sempre con i tasti volume e poi confermare sempre con il tasto accensione.

Il processo durerà circa 20 secondi ed al termine potrete procedere anche a selezionare la voce Wipe cache partition e seguire la procedura precedente. Dopo aver selezionato entrambi le voci e confermate dovete selezionare la voce reboot system now per avviare il sistema e accedere alle impostazioni iniziali inserendo tutte le configurazioni di base come l’account Google e tutto il resto.