Come funziona la fotocamera dell’HTC One (M8)?

Tra le diverse novità introdotte dall’HTC One (M8) quella che più sarà oggetto di test approfonditi è la fotocamera che tramite la tecnologia collaudata che utilizza gli UltraPixel al posto dei classici Pixel prometto foto davvero spettacolati soprattutto in condizioni di scarsa illuminazione.

Sebbene con il primo HTC One l’esperimento degli UltraPixel abbia ottenuto parerei contrastanti, con il One (M8), HTC ha cercato di migliorare il comparto fotografico offrendo la funzione Duo Camera che unisce l’utilizzo di 2 fotocamere per offrire scatti incredibilmente definiti ma con la possibilità di giocare sui punti di fuoco.

htc m8 dual-camera sample

La Duo Camera è composta da 2 sensori, il sensore principale è da 4 MegaPixel con tecnologia UltraPixel (forse lo stesso sensore del primo HTC One) mentre la seconda fotocamera, quella in alto, è da 2 MegaPixel.

E’ bene precisare che la seconda fotocamera, quella in alto, non catturerà nessuna immagine ma servirà come supporto alla prima fotocamera. Infatti la doppia fotocamera ha il compito di capire la posizione degli oggetti nello spazio fisico, come una fotocamera 3D, ed impostare l’autofocus in maniera intelligente andando a mettere a fuoco nei punti giusti creando spettacolari effetti Tild o Blur a seconda della situazione.

Inoltre questo sistema permette di avere un autofocus più rapido, circa 300 ms, con funzionalità di editing avanzate come la messa a fuoco personalizzata e selettiva.

Inoltre HTC ha annunciato che a breve sarà disponibile l’SDK per consentire agli sviluppatori di creare applicazioni di terze parti che utilizzino le funzionalità della Duo Camera.

  • Bellissima..ma questo One non mi convince, a partire dal nome