Come liberare memoria su Android: La guida definitiva

Mi capita spesso di fare assistenza su diversi smartphone non proprio recentissimi ma anche che non hanno una grande memoria installata. Molti di questi hanno solo 8GB di memoria ma anche i dispositivi con 16GB integrata fanno difficoltà a trovare spazio per installare applicazioni o copiare foto e musica.

Purtroppo i produttori dichiarano sempre meno memoria rispetto a quella disponibile realmente poichè di 8Gb o 16GB meno della metà sono disponibili all’utente finale per via dello spazio occupato dal sistema e dalle app di base.

Se il vostro smartphone Android non ha più spazio libero per nuovi file o applicazioni e visualizzate il terribile messaggio “spazio di archiviazione disponibile insufficiente” noi vi aiutiamo a risolverlo con alcuni consigli pratici e trucchetti per eliminare file inutili e svuotare la cache oltre che affidarsi a programmi che vanno ad eliminare tutti i residui e file temp delle app.

Se dunque avete visualizzato nella barra delle notifiche del vostro Android il messaggio “Memoria di archiviazione insufficiente” possiamo iniziare a rimuovere tutti i file non necessari e procedere alla cancellazione delle app che non usiamo.

Ecco alcuni consigli pratici su come recuperare spazio su qualsiasi dispositivo Android.

Metodo 1: Cancellare la cache di Android

Il primo consiglio è quello di cancellare le cartelle temporanee ed i dati memorizzati nella cache, che sicuramente può essere un buon inizio. Per cancellare la cache potete andare nell’elenco delle applicazioni e selezionare ad una ad una le app e cliccare sul pulsante cancella cache oppure procedere alla cancellazione coatta di tutta la cache andando nel menù impostazioni del telefono, cercare ed entrare nel menù Memoria, cliccare sopra la voce Dati nella cache e confermare cliccando su OK,  e con questo metodo cancellerete tutta la cache delle varie app in un solo click.

Metodo 2: Spostare file multimediali sul cloud

Se avete molti file multimediali memorizzati come foto e video il nostro consiglio è di sincronizzarli con il cloud. Tra tutti vi cito, Google Foto e Google Play Music, che permettono il primo di salvare le foto fino a 15GB gratuitamente ed il secondo MP3 gratis illimitatamente. Oppure usare app e servizi come Dropbox, Google Drive e Box.

Metodo 3: Spostare file e app sulla microSD

Se avete un telefono con espansione di memoria, potete spostare non solo tutti i file audio, video e foto sulla memoria esterna ma anche utilizzare una scheda microSD per spostare al suo interno tutte le applicazioni abilitate andando in Impostazioni, Gestione applicazioni e poi cercare la voce dedicata Sposta su scheda SD. In alternativa vi consiglio di usare app come App2SD che vi permetterà di forzare lo spostamento dei file delle app.

Metodo 4: Disinstallare le app non utilzzate

Scandagliare il nostro smartphone alla ricerca di applicazioni che non usiamo o che usiamo poco in modo da disinstallare da Android tutte le app ed i programmi che non usate più e che non sono necessari. 

Per disinstallare le app andate nelle Impostazioni, selezionate la voce Applicazioni e impostate la visualizzazione della lista in ordine di dimensione, in modo da individuare le app più pesanti che possono essere disinstallate e rimosse così da liberare spazio e memoria di archiviazione consistente.

Metodo 5: Usate i giusti programmi CCleaner e Avast CleanUp

Se infine non avete ancora risolto usate programmi come CCleaner per Android e Avast CleanUp che sono app utilissime per rimuovere e cancellare tutti quei file presenti nella memoria interna di Android dei quali voi non sapete nemmeno l’esistenza.

Queste app svuotare la cache, cancellano tutte le cartelle vuote ed i file che sono rimasti da precedenti installazioni di programmi, file temporanei e altro ancora per ripulire completamente il vostro smartphone Android.