Grazie al programma Firewater s-off, da oggi sarà possibile ottenere S-OFF su tutti gli smartphone Android HTC in modo facile, veloce e automatico

Vi presento Firewater s-off,  un nuovo tool che consente di ottenere in maniera abbastanza rapida l’S-off con gli smartphone HTC basati sul sistema operativo Android.

In pratica, grazie a Firewater s-off potrete iniziare a moddare e personalizzare il vostro smartphone Android HTC in modo molto facile e veloce, senza che sia necessario seguire i lunghi e difficili passaggi richiesti da strumenti analoghi. Come forse sapete, infatti, esistono vari programmi che permettono di ottenere s-off su smartphone Android di HTC, ma tutti richiedono buone conoscenze e competenze nel campo del modding Android. Con Firewater s-off, invece, le cose sono molto differenti, visto che Firewater s-off è facile da usare, richiede meno passaggi e l’intera procedura è molto più automatica.

Sul web esistono tantissimi strumenti per ottenere s-off sugli smartphone Android HTC, ma Firewater s-off si caratterizza per relativa semplicità di utilizzo e per il numero di passaggi ridotto per ottenere l’S-off. 

Prima di vedere cosa è e come funziona Firewater s-off, però, penso che sia necessario fare una breve precisazione per capire cosa è s-off per gli smartphone Android HTC e a cosa serve. 

S-OFF smartphone Android HTC: cosa è, a cosa serve?

S-OFF (Security-OFF) significa che qualsiasi controllo di sicurezza del dispositivo è spento. L’S-OFF, senza troppi inutili tecnicismi, significa semplicemente che avrete il “controllo totale” del dispositivo.

S-ON, il contrario di S-OFF, è la sigla che corrisponde ad un bootloader dotato di misure di sicurezza tali da impedire l’installazione di immagini (recovery, system e quant’altro) non firmate. Quindi, in parole povere, niente smanettamenti paurosi tramite fastboot, e niente mount in scrittura di /system, /cache, e così via. Il motivo per cui tutto ciò è importante, è che tramite la possiblità di scrittura in /system si aprono un sacco di possibilità a livello di hacking, permettendo la manipolazione del filesystem di Android e di ogni file del proprio dispositivo, senza limitazioni.

Mentre in passato era necessario ottenere S-OFF per poter sbloccare il bootloader degli smartphone Android HTC, con gli ultimi smartphone rilasciati dall’azienda (vedi HTC One) è possibile cambiare firmware, installare una recovery e ottenere il root anche senza S-OFF, quindi con S-ON (S-OFF diventa necessario solo per recuperare lo smartphone in caso di brick e per qualche altra operazione secondaria). S-OFF, invece, è indispensabile sui vecchi smartphone di HTC per potere fare tutte queste operazioni di cambio firmware, sblocco bootloader e cose simili.

Riassumendo il tutto, S-OFF è necessario sugli smartphone HTC per avere pieno controllo sulla personalizzazione del dispositivo.

Detto questo, vediamo come funziona Firewater s-off oer ottenere facilmente S-OFF sugli smartphone Android di HTC.

Come ottenere S-OFF su tutti gli smartphone HTC con Firewater s-off

Il programma, lo diciamo subito, è abbastanza facile da usare, ma richiede dei pre-requisiti che possono essere facilmente soddisfatti avendo un minimo di dimestichezza con concetti come l’adb o lo sblocco del bootoloader tramite il sito di HTCDev e promette, al tempo stesso, un’ampia compatibilità i device del produttore taiwnaese.

La lista completa degli smartphone supportati non è ancora disponibile, ma lo sviluppatore del tool rende noto che Firewater s-off può essere utilizzato con una qualsiasi smartphone HTC di recente introduzione dotato di chipset Qualcomm. Se qualcuno di voi prova su un qualsiasi smartphone di HTC, lasci un commento all’articolo per condividere con noi l’esperienza, indicando ovviamente anche il modello di smartphone utilizzato.

Ma ora vediamo come funziona concretamente questo programma per ottenere S-OFF su smartphone Android di HTC. 

Prerequisiti:

  1. Adb funzionante sul PC Windows. Supportati anche OS X, Linunx | Installare e configurare ADB e Fastboot su Windows: ecco il metodo più semplice
  2. Una connessione internet funzionante sul device (WiFi o 3G indifferente)
  3. Driver HTC installati e funzionanti sul PC
  4. HTC sync rimosso e disinstallato dal PC
  5. Rimosso o disabilitato il software di altri smartphone (Samsung Kies, PDANet, etc.)
  6. Modalità USB debugging attiva sul device (dalle impostazioni di sistema)
  7. Il device deve essere HTCDEV unlocked/rooted o avere un temproot funzionante

Come detto, Firewater dovrebbe funzionare con la maggior parte dei recenti device HTC basati su chipset Qualcomm, inclusi HTC One, Droid DNA, One S, One max e molti altri, ma per ora manca una lista completa. 

Il tool è gratuito per uso personale e può essere scaricato collegandosi a questo indirizzo.

Il sito dello sviluppatore contiene anche la a procedura da seguire per portare a termine l’operazione, che si risolve in pochi passaggi. Sempre sul sito dello sviluppatore troverete anche il necessario per il temproot, nel caso non lo abbiate ancora fatto.

Concludiamo l’articolo con questo video che spiega come usare precisamente Firewater S-OFF su smartphone HTC. Come potete notare, l’operazione dura molto poco e tutti gli utenti, compresi i meno esperti, riusciranno a portarla a termine senza grosse difficoltà.

Chiaramente, anche se i rischi sono ridotti e alla peggio rischiate di non portare a termine la procedura, dovete eseguire tutto a vostro rischio e pericolo. 

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!