nfc

Per condividere file in gran segreto con i nostri amici, possiamo ricorrere alle card NFC. Ecco come si usano.

Antenne Wi-Fi, sorgenti luminose, reti ad hoc: nelle pagine precedenti abbiamo visto come usare queste soluzioni per condividere dati anche senza disporre di un collegamento a Internet. Tra le tante tecnologie disponibili per il trasferimento dati senza fili, però, c’è anche l’NFC (Near Field Communication), che permette a due dispositivi di scambiarsi informazioni quando si trovano a breve distanza l’uno dall’altro, oppure di condividere qualsiasi tipo di file utilizzando una semplice card dotata di chip interno leggibile mediante uno smartphone. In poche parole, è sufficiente programmare questa card usando il nostro telefonino e un editor NFC semplicissimo da usare, memorizzarci sopra un contenuto che può essere un’immagine, un brano musicale, un video o anche semplicemente un indirizzo Web e scambiarla con i nostri amici dotati anch’essi di uno smartphone compatibile NFC. E il bello è che queste card possono essere riprogrammate tutte le volte che si vuole. Un modo davvero originale di fare file sharing senza Internet!

NFC, un nuovo modo di comunicare

Apriamo il Google Play Store dal nostro telefonino e digitiamo NFC Tools nel campo di ricerca. Clicchiamo sul risultato ottenuto e avviamo l’installazione dell’app premendo Installa. Al termine avviamola direttamente tramite il tasto Apri, oppure tappando l’icona nella Home dello smartphone.

Dalla schermata principale di NFC Tools selezioniamo la voce Scrittura. Tocchiamo Aggiungi campo e scegliamo l’operazione da eseguire. Per inserire un indirizzo Internet al quale collegarsi, premiamo sul tasto URL/URI e digitiamolo (ad esempio: www.miosito.it). Quindi tocchiamo OK.

Nella nuova schermata tocchiamo sul pulsante Scrittura/dimensione Bytes e avviciniamo la NFC card allo smartphone per programmarla. Se vogliamo riscriverne il contenuto, torniamo in Scrittura, scegliamo se modificare, eliminare o annullare l’operazione e tappiamo su Modifica.

Possiamo ora “prestare” la card ad un nostro amico che non dovrà fare altro che avvicinare il suo smartphone compatibile NFC (non ha bisogno di installare NFC Tools) alla card per leggerne il contenuto o, nel nostro caso, essere automaticamente rimandato all’indirizzo Web indicato.