Android 5.0 Lollipop renderà inutilizzabili gli smartphone rubati. Android Lollipop, ecco come funziona il “kill switch” contro i furti

Android-Lollipop-Googleplex-658x368

Nella giornata di ieri Google ha presentato ufficialmente il nuovo sistema operativo Android 5.0 Lollipop, di cui abbiamo parlato in vari articoli e di cui conosciamo alla perfezione ormai tutte le principali novità.

Tra le tante nuove funzioni introdotte da Google con Android 5.0 Lollipop non manca la utilissima funzionalità che permette di bloccare e rendere completamente inutilizzabile uno smartphone Android perso o rubato. Grazie alla funzione “kill switch”, infatti, sarà possibile bloccare da remoto un qualsiasi smartphone con a bordo Android 5.0 Lollipop e renderlo completamente inutilizzabile. Noi avremo perso il nostro prezioso dispositivo Android, ma chiunque lo ritrovi o lo abbia rubato non ci potrà fare niente.

Si tratta di una misura di sicurezza molto importante, che permetterà di tutelare i dati degli utenti archiviati nei dispositivi Android.

Ma come funziona esattamente tutto questo? In che modo Android 5.0 Lollipop rende inutilizzabili smartphone persi o rubati?

La funzione si chiama Factory Reset Protection e in breve significa che, per poter essere ripristinato, un telefono richiederà la password del vostro account, rendendo praticamente inutilizzabile lo smartphone per i ladri, a meno che non sappiano la vostra password. Senza la password, il dispositivo non funzionerà e chiunque lo rubi o lo trovi non ci potrà fare nulla se non usarlo come soprammobile.

Ma cosa cambia rispetto alla situazione attuale? Che miglioramenti ci saranno?

Adesso, con le build di Android 4.x più recenti, l’app Gestione Dispositivi Android, distribuita direttamente da Mountain View e integrata nei Play Services, permette di eseguire un blocco e un wipe remoto di un dispositivo rubato, ma basta un reset alle impostazioni di fabbrica da recovery per annullarli.

Con Android Lollipop, invece, gli utenti potranno impostare anche una password di protezione per l’hard reset, rendendolo così impossibile (o per lo meno più difficile) da eseguire da terzi.

Sicuramente questa funzionalità non risolverà il problema dei furti di smartphone, ma di certo sarà un deterrente e almeno avrete la garanzia che nessuno sta usando lo smartphone che avete comprato con tanti sacrifici.

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!