La linea Nexus di Google morirà nel 2015, sarà rimpiazzata dalle Play Edition: parola di Eldar Murtazin

Emergono interessanti novità per quanto riguarda il mondo Android in questo inizio di settimana che sembrava inizialmente spento e povero di news.

Stando al famoso blogger russo Eldar Murtazin, infatti, dal 2015 Google smetterà di produrre i propri smartphone della linea Nexus per fare spazio ai dispositivi Play Edition, cioè quelli prodotti direttamente dalle aziende, ma dotati di firmware “originale” Android, senza alcuna personalizzazione a livello software.

Per ora è solo un rumor non confermato, ma in passato Murtazin ha dimostrato di essere molto affidabile e quindi non abbiamo motivo di dubitare quanto appena affermato dal blogger.

Vediamo i dettagli.

Schermata 2014-01-27 alle 12.32.43

Con il tweet che vedete sopra, il famoso blogger russo ha praticamente affermato che, dal 2015, gli smartphone e i tablet Nexus di Google andranno a sparire. State tranquilli, però, perchè Google continuerà a fornire i propri smartphone e tablet “originali” e senza personalizzazioni ai produttori come Samsung, Motorola e HTC tramite i dispositivi Play Edition, proprio come accaduto nel corso del 2013 che si è appena concluso.

Dunque, dal 2015 moriranno i Nexus, ma Google supporterà ufficialmente i dispositivi Play Edition, che saranno venduti direttamente tramite il Play Store e che, sempre stando alle parole di Murtazin, subiranno un cambio di brand entro il 2015. Resteranno sempre gli smartphone e i tablet con Android “nudo e crudo”, ma saranno commercializzati con un nome diverso.

I modelli Google Play Edition, che nel corso degli ultimi mesi sono diventati sempre più numerosi e variegati, rimpiazzeranno dunque interamente la linea Nexus, sebbene il termine “Play Edition” sarà probabilmente sostituito da uno nuovo e ancora sconosciuto. 

Cosa cambierà per gli utenti con questa nuova strategia di Google?

Di preciso non sappiamo cosa ci aspetterà in futuro, ma almeno una cosa la sappiamo con certezza. I dispositivi della gamma Nexus non sono mai stati campioni d’incasso, anche perchè erano dedicati soprattutto agli utenti più smanettoni e abituati a personalizzare i propri dispositivi e, nello stesso tempo, non sono mai stati commercializzati con un design e con dei materiali da top di gamma (vedi Nexus 5, potentissimo ma che usa materiali basici rispetto a un HTC One). Insomma, erano dispositivi interessanti, veloci e potenti, ma destinati ad una particolare fascia del mercato. I dispositivi Play Edition come Galaxy S4 e HTC One, invece, oltre ad avere un hardware molto potente, avevano un target decisamente diverso e materiali sicuramente più pregiati rispetto ai Nexus. Con questo cambio di strategia da parte di Google, in futuro potremmo avere smartphone e tablet che montano la versione “originale” di Android, senza personalizzazioni troppo pesanti o eccessive, dotati però di hardware, materiali e design paragonabili ai top di gamma di Samsung, HTC e altri ancora. Avremo, dunque, un’offerta molto più variegata e interessante rispetto ai device della serie Nexus in questo modo.

Resta, però, un forte dubbio: mentre i dispositivi Nexus venivano tutti venduti a prezzi molto contenuti, le versioni Play Edition hanno avuto sempre prezzi ordinari, proprio perchè erano commercializzati da aziende come Samsung e HTC. Con questo cambio di rotta, cosa accadrà ai prezzi dei dispositivi? Resteranno bassi o saliranno alle stelle? Mi viene da pensare che, forse, i prezzi concorrenziali dei Nexus servivano soltanto per attirare sviluppatori sulla piattaforma e, ora che Android ha un buon parco applicazioni e una posizione dominante nel mercato, il progetto Nexus venga considerato “terminato” da Google.

Questo, purtroppo, non possiamo saperlo. Dobbiamo quindi attendere i prossimi mesi per scoprire tutti i dettagli di questa nuova strategia di Google, ammesso che sia vera e che non si tratti di un fake.

Voi cosa ne pensate?

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!