Nokia e Android divorziano, lo annuncia il CEO di Microsoft. Microsoft licenzia 18.000 dipendenti e chiude la Serie X di Nokia basata su Android, quella Asha e S40

satya

Il matrimonio tra Nokia e Microsoft sotto il tetto di Android è durato poco, molto poco. Dopo qualche smartphone basato sul sistema operativo Android, infatti, Microsoft ha deciso di chiudere definitivamente lo sviluppo degli smartphone Nokia con Android OS. Tutti gli smartphone Nokia X, dunque, rimarranno senza futuro e senza aggiornamenti, visto che Microsoft ha deciso di non investire più su questa piattaforma.

Chi sperava di vedere presto uno smartphone Nokia top di gamma con sistema operativo Android, dunque, dovrà mettere da parte sogni e speranze, visto che dopo i fallimentari Nokia X, Microsoft non produrrà più smartphone con sistema operativo Android.

Satya Nadella, CEO di Microsoft, ha ufficialmente annunciato l’abbandono di Android e del Nokia X Operative System: direi che le speranze di vedere in futuro uno smartphone Nokia con Android sono pari a zero.

Ovviamente si tratta di un divorzio forzato e scontato: gli smartphone Nokia X sono stati castrati così tanto da Nokia che non avrebbero mai potuto riscuotere nemmeno il minimo successo tra gli utenti. Microsoft ha rovinato e personalizzato così tanto Android che è riuscita a non farlo apprezzare agli utenti, che giustamente hanno preferito acquistare altri smartphone al posto dei Nokia X. Le scarse vendite, gli elevati costi di ricerca e sviluppo e i tagli in casa Microsoft hanno dunque fatto sì che tutto il reparto che stava lavorando sugli smartphone Nokia con Android OS venisse chiuso per sempre.

Probabilmente se Nokia avesse fatto un top di gamma con sistema operativo Android le cose sarebbero andate molto diversamente, ma evidentemente in Microsoft non sono in grado di capirlo e hanno preferito produrre qualche telefono scadente senza motivo di esistere, che giustamente gli utenti non hanno apprezzato e hanno snobbato.

E’ pur vero che gli smartphone Nokia X non avevano senso di esistere, ma se in Microsoft si fossero impegnati un pò di più avrebbero sicuramente potuto sfornare un signor telefono, in grado di competere con Galaxy S5 e tutti gli altri: probabilmente, però, hanno preferito lasciare tra i top di gamma solo i Windows Phone.

Ora resta una domanda: che fine faranno dunque i Nokia X attualmente in commercio? La risposta è abbastanza scontata: per un pà di tempo continueranno ad essere supportati, ma presto finiranno nel dimenticatoio, come tutti gli smartphone Symbian prodotti da Nokia prima del fallimento.

Ricordiamo infine che gli smartphone Android di Nokia non sono gli unici ad essere stati vittima dei tagli di Microsoft: in un documento interno rivolto ai dipendenti, infatti, si è scoperto che Microsoft ha intenzione di eliminare anche la serie Asha e gli smartphone economici basati sulla Serie 40. La società di Redmond vuole concentrare tutte le forze sui Lumia e sul sistema operativo proprietario Windows Phone, che ha raggiunto la versione 8.1. I Lumia come unica risorsa di questa azienda quindi, che differenzierà in fascia economica, fascia media e fascia alta.

Anche l’applicazione MixRadio, l’evoluzione del vecchio servizio Nokia Music, verrà chiuso e venduto, diventando un’applicazione di terze parti che potrà avere la propria evoluzione indipendente. Sui Lumia invece troveremo unicamente il servizio Xbox Music.

Insomma, Nokia stava facendo una cosa buona, stava per produrre un vero top di gamma con Android, ma in Microsoft non hanno voluto. Meglio puntare tutto su Windows Phone secondo loro. Io non sono d’accordo. Voi cosa ne pensate? Secondo me un top di gamma Nokia con OS Android sarebbe stato perfetto; certe logiche di mercato proprio non le capisco.

 

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!