Android Wear: ecco l’interfaccia per dispositivi indossabili (smartwatch) di Google

Android Wear, il nuovo OS di Google pensato per smartwatch e dispositivi indossabili, è appena stato presentato in modo ufficiale. Andiamo a conoscere insieme questa interfaccia e scopriamo tutte le sue funzionalità innovative.

streamcuecard

Sapevamo bene che Android non era un sistema operativo adatto agli smartwatch: il sistema è flessibile, ma non adatto ad uno schermo così piccolo come quello di un orologio. Ecco perchè Google ha presentato oggi Android Wear, l’interfaccia realizzata appositamente per funzionare su smartwatch di piccole dimensioni e che vedrà la luce tra qualche mese con i primi dispositivi di Motorola ed LG. 

Motorola Moto 360 è ufficiale: arriva in estate il primo smartwatch con Android Wear

Google annuncia ufficialmente Android Wear: ecco il progetto per i Nexus indossabili

Dopo aver conosciuto (più o meno) il primo smartwatch Android Wear di Motorola, concentriamoci ora sull’interfaccia principale di Android Wear, per capire come funziona, cosa offre tutte le novità che introdurrà. 

Come possiamo notare, Android Wear offre un’interfaccia molto semplice, pulita e immediata, in pieno stile Google Now e perfettamente adattabile allo schermo di qualsiasi orologio, smartwatch o dispositivo indossabile. Menù, schermate e schede sono, almeno graficamente, a metà strada tra l’interfaccia dei Google Glass e quella di Now su smartphone. Sicuramente notevoli sono le scelte fatte da Google per quanto riguarda colori, ambre, icone chiare e una serie di informazioni incapsulate in schede immediate e leggibili.

Tutte le informazioni offerte da Android Wear risultano perfettamente leggibili in modo chiaro, semplice e immediato. Uno spettacolo!

notification_phone@2x

Chiaramente, non essendo presenti pulsanti fisici, tutto si muove con swype laterali o dal basso verso l’alto e viceversa. Non è presente un menu delle applicazioni vero e proprio, ma troveremo una lista di funzionalità accessibili direttamente dall’orologio. Chiaramente per funzionare correttamente e ricever ele notifiche, Android Wear e lo smartwatch dovranno essere connessi al nostro smartphone Android, proprio come avviene con gli smartwatch che sono in commercio oggi.

La homescreen, conosciuta con il nome di Context Stream, altro non è che una homescreen realizzata con delle schede simili a quelle di Google Now. Queste sono in grado di visualizzare diverse informazioni provenienti da email, posizione, navigazione, Hangout e da molto altro. Esse possono essere navigate una per volta tramite un elenco verticale e, alcune di esse, permettono di scorrere anche verso sinistra e destra, in modo da visualizzare maggiori informazioni e interagire con esse.

Proprio come sullo smartphone, è presente Google Now. Basta toccare l’icona in alto a destra e pronunciare uno dei tanti comandi a disposizione, utili per inviare un SMS, per effettuare una chiamata, impostare una sveglia e così via.

La vera novità di Android Wear, infatti, è rappresentata dalle funzioni vocali: potremo controllare il dispositivo solo con la voce, anche senza toccarlo. Non sappiamo se supporterà l’italiano (ne dubito), ma questa è la lista delle funzionalità supportate in inglese:

  • Prendere Note
  • Prendere promemoria tramite Google Now (stessa funzione degli smartphone)
  • Mandare SMS vocalmente
  • Navigare version una destinazione, contatto o luogo
  • Visualizzare gli appuntamenti
  • Mandare una Mail
  • Ascoltare musica (da smartphone)
  • Impostare allarmi
  • Impostare un Timer
  • Chiamare un Taxi (in Italia sarà difficile)
  • Conoscere il titolo di una canzone che stiamo sentendo

Uno spettacolo, soprattutto perchè è probabile che ci siano altre funzioni vocali supportate che al momento non compaiono in lista.

Qualsiasi dispositivo Android, che sia smartphone o tablet, è in grado di inviare le notifiche allo smartwatch e mostrare così alcune informazioni, le quali vengono visualizzate nel Context Stream, con parte del testo e con un’immagine di sfondo opzionale. Anche in questo caso è possibile scorrere verso sinistra e destra per visualizzare le informazioni complete, se supportato dalla notifica ovviamente. E’ presente anche un comando per eseguire le azioni con la voce.

Come se tutto questo non bastasse, tantissimi produttori di hardware hanno già aderito allo standard Android Wear: questo significa che presto il mercato degli indossabili sarà invaso da prodotti più o meno simili. Noi non vediamo l’ora che questo avvenga!

Vi lasciamo con qualche altra immagine di Android Wear, un paio di video e la lista completa dei produttori che lo supporteranno. 

android wear

 

produttori android wear

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!