Come fare Backup Android: ecco i dati che Google salva in automatico e quelli che invece devi salvare manualmente. Migliori programmi Backup Android

Backup-Android-Device-with-These-6-Best-Apps

Backup Android Samsung: come fare, quali app usare

Devi fare il backup del telefono Samsung? Vuoi sapere come attivare il Backup Google Foto? Hai bisogno di fare un Backup rubrica Android? Devi fare un Backup Android ma non sei in grado? Vuoi una guida per fare Backup Android senza root?

Sei nel posto giusto! In questo articolo faremo chiarezza sul tema del Backup Android, andando a vedere come si fa il Backup contatti e rubrica su account Google, come eseguire o effettuare Backup Android e soprattutto quali informazioni vengono salvate di default da Google su un Backup online.

Hai paura che il tuo amato e costosissimo smartphone Android possa rompersi da un momento all’altro? Temi di perdere tutte le applicazioni e i dati che hai salvato sul dispositivo? Tranquillo: Google salva molte più informazioni di quelle che credi e fa un backup automatico dei tuoi dati quasi senza dirtelo. E se le informazioni che salva Google non bastano, esistono tantissime app che permettono di salvare i dati presenti sui dispositivi Android e, all’occorrenza, ripristinarli con estrema facilità.

Come probabilmente sai, il adoro il sistema operativo Android. Non ho nulla contro gli altri (iOS e Windows Mobile), ma semplicemente mi trovo molto bene con il sistema operativo che Google ha realizzato per smartphone e tablet.

A mio avviso Android ha tantissimi punti di forza, elementi che lo rendono un sistema operativo quasi perfetto per le mie esigenze. Ma, ovviamente, anche Android ha qualche lacuna e punto che potrebbe essere migliorato e, tra questi, penso che ci sia la funzionalità di Backup. 

Nonostante i tanti anni alle spalle e i miglioramenti introdotti ad nuova major release, infatti, ad oggi manca ancora un software completo di Backup per Android o comunque qualcosa che sia paragonabile ad iCloud di Apple. E’ vero, sul Google Play Store ci sono tantissimi programmi, anche gratuiti, per fare il Backup completo di Android, ma è possibile che Google non abbia ancora introdotto un software completo e facile da usare per il Backup su Android? 

Un utente avanzato può scaricare e configurare programmi di terze parti per fare il Backup del proprio smartphone o tablet, ma un utente alle prime armi incontra grosse, enormi difficoltà nel configurare correttamente un programma per il backup automatico su Android.

In questo articolo non ti spiegherò come configurare un programma di Backup per Android, ma mi limiterò a fare chiarezza sui dati che vengono salvati automaticamente da Google, quelli per cui è previsto un Backup automatico in pratica. In questo modo, se sei un utente alle prime armi con Android, potrai capire quali dati vengono archiviati e salvati da Google e quali, invece, non vengono salvati da Big G. Potrai così capire se effettivamente hai bisogno di un programma aggiuntivo per il Backup su Android o se puoi limitarti ad usare le funzionalità già incluse in Android.

Probabilmente non lo sai, ma molti dei dati contenuti nel tuo smartphone o tablet Android sono già salvati da Google: Big G, infatti, fa un Backup automatico di tante informazioni senza che tu nemmeno te ne accorga. Ma quali sono questi dati salvati da Google? Quali dati vengono backuppati in automatico da Google su Android?

Cerchiamo di procedere con calma e fare chiarezza in merito.

Cos’è un backup?

Quando si parla di fare un backup, si intende mettere al sicuro tutti i dati presenti sul proprio dispositivo (email, rubrica, SMS, applicazioni, e chi più ne ha più ne metta) salvandoli. Come? La copia dei propri dati può essere effettuata dalle impostazioni del telefono (modalità semplice) o usando alcune applicazioni create appositamente e presenti sul Play Store Android. 

Effettuare un backup dei dati è particolarmente importante quando si vogliono apportare delle modifiche permanenti al proprio dispositivo, quali un reset o l’abilitazione dei permessi di root. Oppure quando si vuole formattare lo smartphone perchè magari funziona male, inizia ad essere lento o mostra qualche problema.

Ecco I Dati Che Google Salva Con Backup Automatico Su Android

All’interno di Android, come ti ho anticipato, c’è un servizio di Backup automatico. Non funziona benissimo, non è molto personalizzabile, ma il servizio chiamato Android Backup Service provvede a salvare di default alcune informazioni relative al tuo account Google.

Google è infatti sempre disposto a darci una mano quando si tratta di mettere al sicuro app e dati e solitamente sincronizza i dati dello smartphone con l’account Google senza che tu quasi lo sappia. Ma puoi sempre scoprire quali informazioni e dettagli Google salva in automatico tramite il suo servizio Android Backup Service.

In particolare, questo servizio salva molti dei dati associati ai tuoi servizi di Google e, per vederli nel dettaglio, puoi andare (dal tuo smartphone o tablet) in questo percorso:

Impostazioni > Account > Google

da qui scegli la tua mail di GMail e vedrai tutte le informazioni e i dati dei quali Google fa un Backup automatico. In particolare, vedrai:

  • Contatti, Email, Documenti, Calendario
  • Impostazioni di sistema (password del WiFi, impostazioni del display..) 
  • Dati di Chrome (segnalibri ad esempio)
  • Chat Hangouts
  • Apps e altri acquisti: puoi vedere facilmente tutte le app che hai acquistato o installato e che sono legate al tuo account Google. Se dovessi acquistare un nuovo dispositivo Android, tramite questa funzione potrai scaricare automaticamente tutte le app che avevi su un altro dispositivo e potrai ripristinare tutte le app che hai acquistato su altri device senza doverle comprare nuovamente
  • Dati di app di terze parti: se alcune app contengono dati importanti per te, puoi fare in modo che queste info vengano salvate da Google per avere queste informazioni sempre con te, su qualsiasi dispositivo Android
  • Smart Lock Password Data: se usi Chrome sui tuoi computer e usi la funzionalità Smart Lock for Passwords, le tue password salvate potranno sincronizzarsi non solo con Chrome mobile, ma anche con alcune delle app. Ad esempio, se hai la tua password di Netflix Smart Lock for Passwords, questa sarà automaticamente disponibile anche nell’app per Android
  • Foto: se usi Google Foto, puoi fare il backup delle tue foto e immagini sui server di Google, per essere sicuro di non perdere nemmeno una foto importante o un momento memorabile. Questa funzione deve essere attivata manualmente però, perchè non è attiva di default.

Ripristinare i dati è molto semplice: basterà usare lo stesso account Google su un altro dispositivo o sul tuo stesso dispositivo dopo averlo formattato o ripristinato. Sarà tutto automatico, non dovrai toccare niente.

Come puoi notare le informazioni che Google salva in automatico dal tuo smartphone Android sui propri server non sono proprio poche. Diciamo che sono quelle “indispensabili” per garantire un’esperienza utente soddisfacente, ma continuo a pensare che il servizio iCloud di Apple funzioni molto meglio sotto ogni punto di vista, soprattutto per gli utenti alle prime armi, visto che in pratica fa tutto automaticamente senza bisogno di alcuna configurazione.  

E’ anche vero che Google fa il Backup automatico delle informazioni più importanti, quelle indispensabili per gli utenti, ma penso che si possa fare molto, molto di più dal punto di vista dei Backup automatici su Android.

Quello Che Google Non Salva In Automatico Su Android Con Il Backup

Nella lista precedente abbiamo visto tutte le informazioni e i dettagli che Google salva in automatico da Android sui propri server.

Adesso, invece, vediamo tutto quello di cui non viene fatto il Backup automatico su Android. 

  • SMS: se hai degli SMS importanti, devi salvarli manualmente da qualche altra parte, perchè Google non fa il Backup automatico degli SMS
  • WhatsApp: in questo caso puoi attivare, dalle impostazioni di WhatsApp, il caricamento del backup automatico su Google Drive, per avere conversazioni e media sempre a portata di mano su qualunque device Android
  • Google Authenticator Data: per ragioni di sicurezza, Google non salva in automatico le info relative all’app Google Authenticator. Se formatti il tuo dispositivo Android, perderai la possibilità di fare l’autenticazione in due fattori usando questo programma. Dovrai usare l’autenticazione via SMS per poter configurare nuovamente questa app sul tuo dispositivo Android prima di poterla usare nuovamente.
  • Impostazioni personalizzate, Bluetooth, Sicurezza: ci sono tantissime impostazioni per le quali Google non fa un Backup automatico. Ad esempio tutto quello che riguarda i dispositivi bluetooth collegati, oppure le impronte digitali salvate nello smartphone, o ancora le password della lockscreen. Tutte queste info andranno perse se formatterai il tuo smartphone o tablet Android e dovrai inserirle nuovamente da zero.

Prima di formattare il tuo dispositivo Android, dunque, assicurati di avere un Backup di queste informazioni, altrimenti le perderai.

I Buchi Neri Del Backup Automatico Su Android

Ci sono poi dei buchi neri parlando di Backup automatico su Android. Queste aree riguardano informazioni e dati che possono essere salvati sui server di Google, ma bisogna agire manualmente andando a configurare alcune app e impostazioni su Android, magari usando l’integrazione con app di terze parti.

Tra le tante aree di questo tipo, posso citare ad esempio:

  • Salvataggi dei Giochi: Google dà la possibilità agli sviluppatori di fare in modo che i progressi dei giochi vengano legati all’account del giocatore e ripristinati nel passaggio da uno smartphone all’altro. Però non tutti gli sviluppatori utilizzano questa funzionalità e spesso e volentieri i progressi e i salvataggi dei vari giochi su Android vengono persi quando si cambia o formatta lo smartphone o il tablet;
  • App Settings: stesso discorso dei giochi. Alcune app offrono il backup automatico di tutte le impostazioni personalizzate, ma tante altre non lo fanno.

Si tratta sicuramente di aspetti migliorabili da parte di Google e degli sviluppatori.

Di nuovi, se hai informazioni preziose tra i giochi o tra le app installate sul tuo dispositivo Android, salvale manualmente in un posto sicuro prima di formattare, fare reset o cambiare smartphone.

Come Fare Un Backup Completo Su Android

Come probabilmente hai notato, ad oggi manca un software completo per fare un Backup automatico e a 360 gradi su Android. Su iOS abbiamo iCloud, che è davvero spettacolare, ma su Android non abbiamo ancora niente di simile.

Fortunatamente, come accennavo ad inizio articoli, ci sono tanti programmi gratuiti di terze parti che permettono di fare un Backup completissimo di Android, comprese tutte le informazioni salvate e archiviate nel dispositivo, nei giochi e nelle app. Insomma, dove non arriva Google, per fortuna, arrivano gli sviluppatori, con programmi gratuiti o a pagamento.

Tra i migliori programmi per fare il Backup completo di Android troviamo sicuramente Titanium Backup, che ad oggi è il re incontrastato del Backup per Android. E’ disponibile in versione gratis, ma ti consiglio caldamente di spendere 5 euro per la versione Pro, che ti fa un Backup completo di Android in modo facile, veloce e automatico. Peccato solo che, per funzionare correttamente, questo programma abbia bisogno del root su Android, altrimenti si perde alcune informazioni e non riesce a fare un Backup completo. 

Ad ogni modo, se hai bisogno di fare un Backup di sicurezza del tuo dispositivo Android e vuoi tenere al sicuro i tuoi dati prima di formattare il dispositivo, ti consiglio caldamente di provare Titanium Backup: non ne resterai deluso, è usato da centinaia di migliaia di persone in tutto il mondo per fare il Backup di Android. 

In alternativa, se non hai i diritti di Root sul tuo Android, puoi provare l’app Helium, che funziona davvero molto bene.

Se nemmeno Helium ti piace, come ultima soluzione ti propongo Ultimate backup, un’app completa per dispositivi rootati e non. Ultimate backup è un’altra valida app da utilizzare sui dispositivi Android rootati, e non, per mettere in salvo i propri dati. Con quest’app avrai il controllo completo del tuo smartphone e potrai congelare, ripristinare e salvare app e file in cloud in modo veloce ed in totale sicurezza.

Backup Android: Conclusioni

Per concludere e provare a trarre le conclusioni, come puoi notare Android di default salva molte informazioni legate al tuo account su smartphone o tablet Android. Peccato che non le salvi proprio tutte, che il backup delle foto su Google Drive non sia automatico e che manchi un programma che faccia il Backup completo in modo facile, veloce ed automatico. Di base, comunque, bisogna dire che Google mette da parte le info più importanti per gli utenti meno esigenti.

Fortunatamente sul Play Store Android non mancano i programmi per fare un Backup manuale e, se hai il root sul tuo dispositivo, devi assolutamente provare Titanium Backup per salvare i tuoi dati in un click.

Se sei un utente alle prime armi con Android, non devi preoccuparti troppo: Google salva in automatico le informazioni più importanti legate al tuo account. Se invece sei un utente esperto, corri a fare il root sul tuo dispositivo e scarica subito Titanium Backup per avere tutti, ma proprio tutti, i tuoi dati salvati in tempo reale.

Bene, ora è veramente tutto.

Spero di averti aiutato a fare chiarezza relativamente al tema spinoso del Backup Android. Se hai dubbi o domande, lascia un commento a fine articolo e ti aiuterò il prima possibile.

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!