Samsung Galaxy S5 può essere “brickato” e smette di funzionare in caso di furto

sm-g900f_charcoal-black_02

Vi segnalo una notizia molto interessante legata al Galaxy S5 di Samsung, lanciato proprio oggi in Italia. | Samsung Galaxy S5 in vendita in Italia a partire da oggi

Proprio come su iPhone, anche su Galaxy S5 Samsung ha implementato una funzione molto interessante per proteggere lo smartphone da ladri in caso di furto o smarrimento. In caso di emergenza, infatti, l’utente possessore del Galaxy S5 avrà la possibilità di bloccare completamente il proprio Galaxy S5 in caso di furto o smarrimento. 

La procedura avviene da remoto e rende completamente inutilizzabile il Galaxy S5 in caso di furto o smarrimento. In gergo tecnico, si può quindi affermare che sia possibile brickare volontariamente il Galaxy S5 in caso di necessità. In pratica da remoto l’utente potrà fare un brick del proprio Galaxy S5 in caso di emergenza: lo smartphone si bloccherà e non si accenderà più, proprio come quando si blocca improvvisamente la procedura di aggiornamento firmware.

Si tratta di uno strumento molto potente e utile per la protezione dei dati personali, ma rivela una grandissima beffa per il ladro (o chi indebitamente se ne è appropriato), che avrà uno smartphone inutilizzabile e che andrà bene solo come soprammobile.

Stando a quanto emerso in un report di ZDNet Corea, la stessa possibilità è presente anche su Galaxy Note 3, ma al momento non sappiamo come attivare questa procedura di sicurezza. L’unica cosa certa è che il terminale, dopo la cancellazione dei dati da remoto, si spegnerà e non sarà più utilizzabile.

Purtroppo non sappiamo dirvi, in caso di ritrovamento, se è prevista la possibilità di “riportarlo in vita” o meno.

Cosa ne pensate di questa funzionalità? A mio avviso è molto utile, ma bisogna dare al reale possessore dello smartphone la possibilità di riportarlo in vita in caso di ritrovamento. 

Un semplice blocco IMEI, infatti, consente di rendere inutilizzabile il Galaxy S5 (e qualsiasi altro smartphone) solo per quanto riguarda la rete telefonica, ma tutte le altre funzioni non vengono bloccate. Con questo strumento di Samsung, invece, è possibile spegnere completamente il telefono da remoto senza possibilità di farlo ripartire. Almeno il ladro non potrà godersi il nostro smartphone.

Nel frattempo vi ricordiamo che esiste già per Android un programma molto potente che permette di rintracciare, bloccare e ritrovare lo smartphone Android perso o rubato.

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!