Big G presenta Google Play Music All Access: ecco il nuovo servizio di musica in streaming che punta a sconfiggere Spotify

music_01

Lo scorso anno Google ha lanciato il Play Music Store per Android e Web, il negozio da cui gli utenti potevano scaricare e acquistare brani, album e canzoni MP3. L’obiettivo era chiaro: contrastare l’egemonia di iTunes in questo campo.

Oggi, a distanza di un anno dal lancio di Play Music Store, Google lancia un altro servizio legato al mondo della musica: Google Play Music All Access. Di cosa si tratta? Cosa è Google Play Music All Access? Vediamolo insieme.

Google Play Music All Access è il nuovo servizio di Google che si pone l’obiettivo di attaccare e sconfiggere Spotify. In pratica, con un pagamento mensile, gli utenti Android possono ascoltare un quantitativo illimitato di musica e canzoni in streaming. Niente di troppo innovativo, dunque, ma sicuramente un servizio che sarà gradito agli utenti Android, soprattutto perchè è previsto un periodo di prova del servizio per ben 30 giorni prima di dover pagare l’abbonamento mensile.

music_01

Anche in questo caso, come per molte altre novità annunciate da Google durante la conferenza I|O, il servizio era stato anticipato dai rumors, ma ora abbiamo a disposizione tutti i dettagli per analizzare meglio Google Play Music All Access. 

Come abbiamo detto, per usufruire del servizio sarà necessario pagare un canone mensile, a fronte del quale sarà possibile avere accesso alla vasta libreria musicale di Google Play Music, ascoltabile in streaming. 

Esattamente come Spotify, dopo aver sottoscritto un abbonamento ad All Access, sarà possibile ascoltare musica senza limiti tramite Internet e creare così una stazione radio personale con la musica di proprio gradimento. Si potranno anche creare delle playlist online che potranno essere sincronizzate tra i vari dispositivi.

Negli USA il prezzo richiesto è di 10$ al mese, non sappiamo ancora quanto sarà necessario pagare in Italia, visto che da noi il servizio risulta ancora inattivo.

Da notare che, proprio come Spotify, Google Play Music All Access sarà accessibile non soltanto tramite smartphone Android, ma anche con un tradizionale browser web. Rispetto alla concorrenza, però, Google Play Music All Access racchiude in un’unica libreria di facile consultazione sia le tracce memorizzate a livello locale, sia quelle disponibili per lo streaming.

Come abbiamo anticipato, per quanto riguarda i costi, Google ha previsto un periodo di prova gratuita della durata di 30 giorni ed un canone mensile di 9.99 dollari. Chi attiva la prova del servizio entro il 30 giugno, però, potrà beneficiare di una riduzione del canone di abbonamento mensile che passerà a 7.99 dollari.

Al momento il servizio di Google vanta già importanti collaborazioni con case musicali come Universal Music, Sony Music e  Warner Music Group: non vi preoccupate, dunque, perchè tutte le canzoni che ascoltate normalmente saranno presenti sul servizio Google Play Music All Access.

Come abbiamo detto, al momento Google Play Music All Access è disponibile solo negli USA. Non sappiamo ancora quando arriverà in Italia. Nel frattempo, ecco un video promozionale.

Spotify e tutti gli altri sono avvisati: Google è pronto a lanciarsi anche nello streaming musicale. Riuscirà a battere la concorrenza?

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!

  • CashDroid

    Prezzo interessantissimo e conoscendo Google a breve avrà anche il migliore e più fornito Database al mondo