Garanzia smartphone LG con root e recovery: niente assistenza dopo il 1 Aprile 2016. Se sullo smartphone LG ci sono root e recovery la garanzia non vale più

Garanzia sugli smartphone di LG Italia: cambio di rotta dal 1 aprile 2016

lg-logo

Non è uno scherzo e nemmeno un pesce d’Aprile, purtroppo. LG Italia comunica ufficialmente che dal 1 Aprile 2016 non ci sarà più la garanzia per gli smartphone moddati.

Brutte, anzi pessime notizie arrivano da LG Italia. L’azienda, infatti, si era sempre contraddistinta per un elemento fondamentale: offriva assistenza anche a tutti gli smartphone con root, recovery e modding di vario tipo. Ogni smartphone che presentasse problemi hardware o software, infatti, era comunque coperto da garanzia.

Dal 1 Aprile 2016, però, le cose cambieranno: tutti gli smartphone LG acquistati dopo questa data, infatti, NON saranno coperti da garanzia se subiranno processi di modding come root o recovery modificata. Se volete “customizzare” il vostro smartphone Android, dunque, dal 1 Aprile non fatelo con i dispositivi di LG, altrimenti perderete la garanzia e non riceverete assistenza in caso di problemi. 

Come comunicato ufficialmente dai canali social di LG Italia, dunque, a partire dal 1 Aprile 2016 non verrà più fornita assistenza gratuita ai dispositivi che avranno subito modifiche software quali permessi di root attivi, ROM alternative installate o bootloader sbloccato. Qualsiasi tipo di modding andrà ad invalidare la garanzia dei vostri smartphone LG. Pensateci bene, dunque, prima di cambiare firmware, fare il root o altro.

Indubbiamente la notizia interessa maggiormente coloro che seguono da vicino il mondo delle ROM personalizzate, ma dal 1 Aprile anche fare un semplice root al vostro LG G5 sarà rischioso per quanto riguarda la validità della garanzia. 

Riassumendo, dunque, gli smartphone LG acquistati dopo il 1° Aprile ai quali fosse fatto del modding di qualsiasi tipo non riceveranno assistenza gratuita ne per problemi legati al software, ne per problemi legati all’hardware.

Invece per tutti gli smartphone acquistati precedentemente verrà garantita la riparazione gratuita soltanto per problemi legati all’hardware. 

Questo cambiamento, a detta di LG, è stato fatto per allineare la garanzia italiana alle regole imposte da LG al livello globale (l’Italia era rimasto l’unico paese nel quale l’azienda forniva ancora riparazioni in garanzia anche ai dispositivi modificati).

Vi riportiamo il comunicato del team social di LG Italia:

Di seguito le nuove regole che verranno applicate dal 1 aprile 2016:

  • LG Electronics italia S.p.A. informa che tutti i dispositivi acquistati a partire dal 1° aprile 2016, per i quali verrà rilevato lo sblocco del bootloader o avranno subito un processo di rooting con installazione di firmware non ufficiali LG, non potranno usufruire di riparazioni o sostituzioni gratuita o rimborsi del prezzo di acquisto, a prescindere del difetto lamentato e riscontrato. Tali pratiche, per i suddetti terminali acquistati a partire dal 1 aprile 2016 verranno considerate come una manomissione software che così come indicato nel documento di garanzia di LG determina l’inoperatività della garanzia stessa.
  • Rimane inteso che qualora il cliente volesse far riparare il prodotto rootato a pagamento e venisse ripristinata la versione firmware ufficiale la garanzia convenzionale torna efficace per future riparazioni in garanzia, sempre considerando i 2 anni dalla data di acquisto del bene.
  • Per i prodotti acquistati prima del 1 aprite 2016 vale la seguente regola: se il difetto è riconducibile a un problema software (blocco, spegnimento, no rete, ecc..) il telefono verrà gestito fuori garanzia; viceversa, se il difetto è riconducibile a un problema hardware (microfono, auricolare, lcd, ecc. .) verrà gestito in garanzia previa verifica esclusiva da parte del centro.

Buona giornata dal team Social LG Italia.

Via

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!