HTC One Mini 2: ecco la recensione completa del nuovo “piccolo” di HTC

Schermata 2014-05-26 a 12.27.50

Presentato solo poche settimane fa, HTC One Mini 2 è già sul nostro banco di prova.

Proprio come lo scorso anno, anche in questo 2014 HTC ha scelto di affiancare uno smartphone “piccolo” al suo top di gamma HTC One M8 e, ancora una volta, ha scelto di dotarlo di hardware di fascia media ma proponendolo a un prezzo piuttosto elevato.

Il vecchio HTC One Mini ci aveva convinto, ma il prezzo era troppo elevato rispetto all’hardware. E questo HTC One Mini 2 non è da meno: è sicuramente un ottimo prodotto, ma non vale i soldi che costa. E’ potente quasi come un Motorola Moto G (ok, non proprio uguale, ma poco ci manca) e costa più del doppio. Qualcosa non quadra. Ma vediamo la recensione completa di questo HTC One Mini 2 per conoscerlo meglio nel dettaglio.

Premessa: il mercato richiede smartphone con display sempre più grandi, facili da leggere e perfetti per giocare, ma scomodissimi da usare con una mano o da tenere in tasca. Il mercato chiede anche smartphone potenti ma compatti, dei veri “mini”, ma questo le aziende non sembrano capirlo. Eccezion fatta per Sony (con Z1 Compact), HTC, Samsung ed LG continuano a lanciare smartphone che sono poco “mini” nelle dimensioni e nel prezzo e che invece sono solo dotati di hardware molto più limitato rispetto al modello top. Arriverà mai un giorno in cui avremo uno smartphone top di gamma realmente “mini”? Dubito. Fino a quel momento dobbiamo accontentarci dei finti “mini”, con hardware limitato e prezzi elevati rispetto a quello che offrono.

HTC One Mini 2 rientra proprio in questa schiera di smartphone: ruba parte del nome di M8, è quasi identico nel design, ma offre un hardware molto più limitato a un prezzo tutt’altro che contenuto. L’unica cosa che convince davvero di questo HTC One Mini 2 è il design e i materiali, di altissimo livello e qualità, ma che non bastano a giustificare un prezzo così elevato. Anzi, a pensarci bene forse sarebbe meglio acquistare un “vecchio” HTC One M7, che costa meno rispetto a questo HTC One Mini 2 e offre prestazioni nettamente superiori.

Ma, come detto, leggiamo la recensione completa di HTC One Mini 2 per conoscerlo meglio.

Hardware e materiali

Esteticamente HTC One Mini 2 è assolutamente uguale all’M8, eccezion fatta per le dimensioni (e l’hardware). E’ leggermente più piccolo, leggero e compatto e di conseguenza si impugna meglio e si usa benissimo con una mano (ma già M8 si usa bene con una mano). i materiali sono eccellenti, ma come nel fratello maggiore risultano un pò scivolosi. Bisogna usare una cover per evitare che scivoli dalla mano. In realtà i materiali sono leggermente diversi da HTC One M8 (70% di metallo contro il 90% del fratello maggiore), ma praticamente le differenze non si notano. La qualità costruttiva e i materiali sono ai massimi livelli, la concorrenza (vedi Samsung) neanche si sogna materiali e qualità costruttiva di questo tipo.

Schermata 2014-05-26 a 12.29.00

L’hardware di HTC One Mini 2 non è niente di che: display da 4.5 pollici (molto simile ai 4.7 di HTC One M7 dello scorso anno) e un’altezza quasi identica rispetto a HTC One M8. Con un peso di 137 grammi, HTC One Mini 2 risulta solido, robusto ma non pesante. Rispetto ad HTC One M8 è presente solo una fotocamera posteriore (da 13MP, la stessa di Desire 816) e c’è un solo LED flash. Parleremo più avanti del comparto fotografico, ma in generale la camera non è malaccio. Peccato manchi la funzione Zoe, molto comoda su M8. L’assenza della seconda camera, inoltre, rende impossibile scattare le foto in 3D come su M8 e rende più difficile lo scatto di immagini con sfondo sfuocato. In generale, comunque, le foto di questo HTC One Mini 2 non sono niente di che. Fantastica invece la fotocamera da 5MP frontale, perfetta per i selfie.

Il display è da 4.5 pollici con risoluzione 720p (326 ppi): risolzione perfetta per questa dimensione, con angoli di visuale eccellenti e ottima luminosità anche sotto la luce diretta del sole. I colori forse sono appena più spenti di HTC One M8, ma ottimi in generale.

Gli speaker frontali sono potenti come quelli di M8 e offrono un sound incredibilmente alto, forte e pulito. Un vero punto di forza.

A livello di porte e connessioni, abbiamo la MicroSD, il bilanciere del volume a destra, la nanoSIM a sinistra, la MicroUSB in basso e il jack da 3.5mm in alto vicino al pulsante di accensione. Mancano gli infrarossi: peccato. Mancano anche le funzioni “Motion Launch” di M8, molto comode per sbloccare e interagire con lo smartphone. Io continuo a preferire un pulsante di accensione laterale, molto più comodo di quello posizionato in alto da HTC.

Hardware interno e performance

Schermata 2014-05-26 a 12.30.11

Come ampiamente anticipato, HTC One Mini 2 non ha un hardware potentissimo. Il processore è un Qualcomm Snapdragon 400 quad-core (4ARM Cortex A7 cores da 1.2GHz, con Adreno 305 GPU), affiancato da solo 1 GB di RAM: le prestazioni sono buone, ma non in linea con il prezzo richiesto da HTC per questo HTC One Mini 2. In pratica l’hardware è quasi identico a quello del Desire 816, solo leggermente più pompato.

La memoria interna è da 16GB, con 11GB a disposizione dell’utente. E’ espandibile fino a 128GB con MicroSD. Di memoria ne abbiamo parecchia a disposizione.

Per quanto riguarda la connettività, abbiamo il Wifi fino a 802.11n da 2.4 e 5GHz, Bluetooth 4.0 e NFC. C’è anche la connettività quad-band 42Mbps HSPA+ e 4G LTE.

Nonostante un hardware sensibilmente meno potente del fratello maggiore, è incredibile notare che HTC One Mini 2 si comporta benissimo nell’apertura e nella gestione di quasi tutte le app: HTC ha ottimizzato davvero benissimo questo HTC One Mini 2 a livello software, non c’è nulla da dire. Anzi, a meno che non abbiate entrambi gli smartphone tra le mani, non noterete differenze di velocità nelle operazioni comuni. Ottimo! La Sense 6, come su Desire 816, consuma pochissima RAM e funziona davvero bene, anche con solo 1GB di memoria RAM.

HTC One Mini 2 software

Come su M8, anche qui troviamo l’interfaccia Sense di HTC, che ormai conosciamo bene. L’esperienza d’uso è la stessa senza grosse differenze. L’interfaccia in generale è leggera, veloce, scattante e piatta, in pieno stile Holo e minimal. Molto colorata, bella da vedere e comoda da usare. E’ presente anche qui BlinkFeed, l’aggregatore di notizie e social network di HTC, che però possiamo disattivare e rimuovere se non ci interessa. Molto carini i widget per il meteo, il calendario, la musica e tutti gli altri di HTC. L’intera interfaccia, comunque, è davvero piacevole da navigare e molto immediata da usare.

Come detto, manca la possibilità di svegliare HTC One Mini 2 con il doppio tap: un peccato, ritenevo molto comoda questa funzione su M8. Manca anche la possibilità di avviare determinate app con uno swipe sulla homescreen, anch’essa presente su M8. Manca la porta infrarossi e, di conseguenza, manca il programma Sense TV.

In generale comunque il software funziona bene, è completo, veloce e ben ottimizzato. Ottimo lavoro da parte di HTC.

HTC One Mini 2 Fotocamera

Schermata 2014-05-26 a 12.31.37

Addio Ultrapixel con HTC One Mini 2: abbiamo un classico sensore da 13MP BSI che non sembra male, ma non fa sicuramente gridare al miracolo.

Il bilanciamento è buono, la velocità di scatto ottima, le performance con poca luce sono ottime, la qualità di scatto non è male in generale, ma scende quando scattiamo foto al buio. Rispetto ad M8, però, lo smartphone è leggermente più lento nello scatto. La qualità della fotocamera non è affatto male in generale, ma anche nelle foto scattate di giorno, quando andremo a zoomare, si noterà un pò di rumore. Sicuramente la qualità delle foto, pur essendo sempre da 13MP, è molto interiore rispetto alle immagini da 13MP scattate da un Galaxy S4. In alcune scene, poi, la fotocamera tende a sovraesporre i colori o a slavarli un pò troppo e nemmeno la funzione HDR riesce a fare miracoli. Come detto, la fotocamera di HTC One Mini 2 è discreta, ma niente di eccezionale.

I video sono girati in FullHD a 1080p a 30 fps: non sono male, ma sicuramente inferiori come qualità rispetto ad altri competitor di fascia medio-alta. Manca poi la funzione Zoe, presente invece su M8.

Sicuramente, però, l’assenza della fotocamera Ultrapixel su HTC One Mini 2 lascia perplessi: questo sensore è, insieme al design, uno dei fattori caratterizzanti degli smartphone della linea One ed è strano che sia stato rimosso da HTC One Mini 2.

HTC One Mini 2 batteria e autonomia

HTC One Mini 2 ha una batteria non removibile da 2100 mAh: garantisce un utilizzo di una giornata completa anche con uso intenso. Anche qui HTC ha fatto davvero un gran lavoro di ottimizzazione. Con un uso moderato potreste quasi arrivare a un giorno e mezzo di utilizzo. Non manca comunque la possibilità di attivare la modalità risparmio energetico, che aumenta di parecchio l’autonomia dello smartphone, ma che nello stesso tempo limita la frequenza della CPU e disattiva i dati in background, rendendo meno potente lo smartphone. C’è anche la modalità di risparmio energetico estrema, che praticamente trasforma HTC One Mini 2 in un Nokia 3310, ma che lo fa durare per ore anche con una percentuale di carica piccolissima. Batteria comunque promossa.

HTC One Mini 2: conclusioni

Schermata 2014-05-26 a 12.31.02

In conclusione, proprio come per il vecchio HTC One Mini, ancora una volta HTC ha realizzato un prodotto di buonissima qualità. Peccato solo per il prezzo, decisamente troppo elevato per questo hardware. Esteticamente è bellissimo, i materiali sono premium, le prestazioni di alto livello, ma è inaccettabile vedere un Motorola Moto G a meno di 200 euro e un HTC One Mini 2 a più di 400, con prestazioni molto simili. Se costasse meno, questo HTC One Mini 2 sarebbe il miglior smartphone di fascia media in assoluto, ma a questo prezzo c’è sicuramente di meglio. Ad esempio, considerate un HTC One M7, il modello top dello scorso anno, che riesce ancora a garantire prestazioni eccellenti. Sempre attorno ai 400 euro, poi, ci sono Galaxy S4, Nexus 5 (che costa molto meno), LG G2 e tanti altri. Bisogna dire, però, che HTC One Mini 2 è l’unico con materiali così belli e un audio così potente.

In generale HTC One Mini 2 è un ottimo prodotto, ma HTC ancora una volta lo propone a un prezzo troppo elevato. Non ha punti di debolezza, non ha problemi, ha tanti pregi, ma ha un prezzo troppo alto. Da comprare, ma aspettiamo che scenda un pò di prezzo.

Attualmente come alternativa vi potrei consigliare Z1 Compact, che offre una qualità fotografica migliore e un hardware molto più potente, ma come materiali e sound questo HTC One Mini 2 lo batte sicuramente. Le dimensioni e la portabilità, comunque, sono simili per entrambi gli smartphone e anche l’autonomia è molto simile.

Per descrivere HTC One Mini 2, possiamo immaginarlo come uno smartphone di fascia media che veste i panni (cari) di un top di gamma. Sarebbe stato davvero bello avere un “vero” HTC One M8 con dimensioni contenute anzichè un M8 “castrato” venduto a prezzo elevato.

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!