GravityBox Android Lollipop

Tra i moduli Xposed più famosi c’è sicuramente GravityBox che di recente ha ricevuto un nuovo aggiornamento che lo rende compatibile con Android Lollipop e dunque rende compatibile il modulo anche con le ultime versioni di Android, la 5.0, 5.1 e anche la 5.1.1.

Abbiamo testato la versione di GravityBox sul nostro Nexus 5 con Android 5.1 Stock e anche sul Nexus 4 sempre con Android 5.1 ed ha funzionato perfettamente anche se dovrebbe funzionare su tutti i dispositivi con ROOT e anche l’ultima versione di Android.

Al momento però vi ricordiamo che la versione del framework di Xposed è ancora in stato SuperAlpha per Lollipop 5.1 e non è una versione stabile per i problemi di protezione che Google ha introdotto sull’ultima versione di Android Lollipop. Potete seguire l’evolversi dello sviluppo direttamente sul thread ufficiale di XDA dove potete scaricare la versione GravityBox 5.1.

Credo che i moduli Xposed siano fantastici permettendoci di personalizzare lo smartphone o qualsiasi dispositivo con Android velocemente anche se sono necessari i permessi di ROOT abilitati. Speriamo che gli sviluppatori sviluppino una versione funzionante di Xposed quanto prima e che Google non impedisca ulteriormente l’utilizzo di questa applicazione che permette di moddare Android senza essere grandi esperti e non installare una ROM che stravolge il nostro smartphone.

Via