Motorola Moto Z avrà tanti moduli aggiuntivi come LG G5, ma migliori. Ecco i primi moduli aggiuntivi per Moto Z: proiettore, speaker JBL, fotocamera.

Pronti a scoprire Moto Z di Motorola? Ecco le prime informazioni sui moduli aggiuntivi che verranno presentati presto

Moto Z Motorola

Moto Z di Motorola e i suoi moduli aggiuntivi: ecco quali sono

LG G5 è stato il primo smartphone Android ad introdurre il design modulare: grazie all’idea di LG, infatti, gli utenti possono potenziare e aggiungere nuove funzioni allo smartphone semplicemente installando moduli aggiuntivi da acquistare a parte (fotocamera potenziata, batteria, speaker e altri in arrivo).

La strada aperta da LG è sicuramente rivoluzionaria e innovativa, ma probabilmente gli utenti ancora non sono pronti per sposare la proposta di LG, forse ancora troppo complessa per le “masse”, più abituate ad uno smartphone completo di tutto, sempre pronto all’uso e senza moduli aggiuntivi da installare.

In effetti i moduli aggiuntivi ideati da LG per G5 sono interessanti, ma un pò complessi da installare e non così rivoluzionari: a parte la batteria aggiuntiva, lo speaker non è comunque in grado di fare miracoli e la fotocamera sostanzialmente aggiunge un semplice pulsante fisico per lo scatto. Ma il vero problema è che l’installazione di questi moduli su LG G5 non è così semplice e immediata. 

Così Motorola (o Lenovo, come preferite, tanto sono la stessa cosa) ha deciso di partire dall’idea di LG per migliorarla e concretizzarla nel nuovo Moto Z, che sarà presentato a breve. Al momento conosciamo poco di Moto Z, ma sappiamo per certo che come LG G5 avrà un design modulare, ma i suoi moduli aggiuntivi saranno molto più semplici da installare e soprattutto saranno più utili rispetto a quelli da LG. 

A quanto pare, infatti, Lenovo ha imparato da LG, ha analizzato la tecnologia coreana e l’ha migliorata, rendendola quasi perfetta su Moto Z. Tra i vari accessori che potremo installare su Moto Z, ad esempio, abbiamo:

  • un proiettore
  • una fotocamera più potente (con pulsante fisico, flash forse allo Xeno e altro ancora)
  • uno speaker potenziato (sviluppato con JBL). 

Come anticipato, però, l’installazione di questi moduli sarà molto più semplice rispetto ad LG G5: basterà togliere la cover posteriore e installare quella nuova.

Insomma, Moto Z ancora non è stato annunciato, ma i suoi moduli aggiuntivi sembrano molto, molto interessanti e pronti per fare concorrenza spietata ad LG. Come risponderà l’azienda coreana al lancio di Moto Z e di tutti i suoi accessori aggiuntivi e modulari in grado di aumentarne le funzionalità? 

Voi da che parte vi schierate? Meglio LG G5 o Moto Z?

Io sono molto curioso di provare il sistema ideato da Motorola, che sembra davvero intelligente e comodo da usare.

Penso però al tempo stesso che i produttori di smartphone, più che concentrarsi su queste cose, dovrebbero realizzare smartphone con queste caratteristiche:

  • maggiore autonomia
  • interfaccia fluida e veloce
  • aggiornamenti garantiti e immediati per almeno 12 mesi
  • fotocamere sempre più potenti e di alta qualità
  • schermi più resistenti a urti
  • materiali di alta qualità per evitare graffi e rotture varie

Più che investire su accessori modulari, per i quali il mercato forse non è pronto, sarebbe meglio perfezionare i dispositivi già presenti sul mercato puntando su quello che viene realmente chiesto dagli utenti.

Voi cosa ne pensate?

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!