Project Ara funziona: Ecco il primo smartphone Android modulare

Project Ara è un progetto di Google che mira a rivoluzionare il mondo degli smartphone e che probabilmente creerà il primo smartphone modulare. Anche se siamo solo alle prime fasi del progetto, Google ha voluto, per la prima volta al mondo, mostrarsi funzionante in tutte le sue parti.

Seth Newburg, uno degli ingegneri dietro Project Ara, ha mostrato ai giornalisti del sito web wired.com il primo smartphone modulare funzionante. Solo allo scorso Google I/O, Seth, fallì il primo avvio di Android ma ora sembra che i progressi siano stati notevoli ed ha mostrato il primo smartphone, assemblato con moduli ben distinti, completamente funzionante.

La potenza di Project Ara permetterà di avere uno smartphone creato secondo le proprie esigenze e secondo Seth, il grosso problema è stato proprio quello di cercare un filo di connessione tra tutte le varie componenti in modo che nessuno fosse dipendente dalle altre. Non è stato facile e al momento esistono ancora molte problematiche da superare ma, già dalla prossima conferenza stampa, verrà presentato un nuovo prototipo, Spiral 2, che avrà i chip appositamente creati per funzionare sulla struttura a cui sarà collegata e non emulati come accade adesso.

Non vedo l’ora di vedere ulteriori sviluppo del progetto Ara perchè secondo me questo sarà il futuro, non troppo lontano, degli smartphone e non solo.

https://i2.wp.com/www.wired.com/wp-content/uploads/2014/10/N0A1240.jpg?resize=640%2C481