Xperia Z: vetro robusto nonostante non utilizzi soluzioni come Gorilla Glass o Dragontrail (video)

La resistenza a urti, cadute e graffi è ormai diventata un aspetto fondamentale da prendere in considerazione quando si acquista un nuovo smartphone.

Tutti noi vorremmo evitare di spendere 600 o 700€ per uno smartphone che, alla prima caduta, va in frantumi e risulta inutilizzabile.

Sony sembra aver capito molto bene questa esigenza degli utenti, ed ecco che ha creato il suo nuovissimo Xperia Z rendendolo molto resistente a urti, graffi e cadute.

In questo video il Sony Xperia Z deve affrontare la prova di resistenza ad acqua e caduta. Ci riuscirà?

Vediamo tutti i dettagli a seguire.

Xperia Z è il nuovo smartphone di Sony, basato sul sistema operativo Android e presentato solo pochi giorni fa al CES 2013 di Las Vegas. 

Proprio come iPhone e Nexus 4, anche questo Xperia Z è dotato di un elegante e delicato vetro nella parte posteriore. Ma quanto è resistente questo vetro? Sarà in grado di superare la prova di caduta?

Al momento non sappiamo infatti che tecnologia e materiali Sony abbia usato per il vetro posteriore di Xperia Z, ma l’unica cosa certa è che il vetro in questione non è così delicato, contrariamente a quanto potrebbe sembrare a prima vista.

In attesa di mettere le mani sullo smartphone, infatti, possiamo vedere un interessante filmato che mostra la resistenza di Xperia Z ad acqua e cadute. 

E’ chiaro che ogni caduta è una storia a sé (sono convinto che se la caduta fosse avvenuta su asfalto i risultati del test sarebbero stati molto diversi), ma è comunque interessante vedere come questo nuovo smartphone di Sony riesca a superare senza problemi il test di caduta a terra e quello di immersione.

Il video a seguire cerca di dimostrare come l’intera scocca sia robusta anche in caso di impatto violento sul pavimento. Ovviamente, come abbiamo già anticipato, ogni caduta è diversa e, se magari il vostro smartphone è uscito illeso da colpi piuttosto forti, non è detto che una caduta di spigolo o sfortunata non crei danni seri al vetro e alla scocca.

In ogni modo, ecco il filmato che mostra il test di resistenza di Xperia Z, che esce indenne dalle prove a cui viene sottoposto.

A questo punto non ci resta che attendere ulteriori drop test e conoscere il nome/tipo del vetro montato dal produttore nella parte posteriore dello smartphone.

Le premesse per questo Sony Xperia Z sono ottime. Come risponderanno i concorrenti come Samsung? Lo scopriremo solo tra un mesetto, durante il MWC 2013.

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!