CyanogenMod 11 M11 stabile (KitKat 4.4.4) è finalmente disponibile: changelog, novità, come scaricare e installare CyanogenMod 11 M11

Disponibile la CyanogenMod 11 M11. La nuova build mensile della CyanogenMod 11 è stata rilasciata ed è disponibile al download.

CyanogenMod 11 M11 disponibile al download: guida download e installazione su Android

A quasi un mese di rilascio della precedente versione, ecco arrivare finalmente il custom firmware CyanogenMod 11 M11 per smartphone e tablet Android. Si tratta delle nuove release M11 “stabili” delle rom cucinate CyanogenMod 11, basate sempre su Android 4.4.4 ma con qualche novità rispetto alla precedenti release.

Il team di CyanogenMod ha rilasciato in queste ore le prime build della CyanogenMod 11 M11 basata su Android 4.4.4 KitKat. Vediamo insieme le novità introdotte.

Disponibile custom firmware CyanogenMod 11 M11 per Android: changelog e novità

Il team di CyanogenMod, puntuale come sempre, anche questo mese ci delizia con una nuova release che, tra le altre cose, aggiunge il supporto anche per Samsung Galaxy S5.

Vediamo prima di tutto le novità introdotte dal custom firmware CyanogenMod 11 M11: 

Nuovi dispositivi: Galaxy S4 Active (jactivelte), Galaxy S4 SK I-9506 (ks01lte), Galaxy S5 GSM (klte), Galaxy Tab 10.1 (picassowifi), Galaxy Player 4.0 (ypg1)
Reintrodotto il supporto a Samsung Galaxy Relay 4G (apexqtmo)
Risolto il problema relativo alla potenza del segnale che mostrava “2147483647″ su alcuni dispositivi
Frameworks & Core Apps: aggiornati CAF e altri upstream
Lockscreen: Non riproduce alcun suono quando è attiva una telefonata; aggiornamenti per MSIM
Frameworks: Aggiunto il supporto alle API baseband e MSIM per SEEK (Secure Element Evaluation Kit)
Frameworks: Risolto il problema del tasto del volume che cambiava di due “gradi” per clic
Frameworks: Aggiunta l’azione “Spegni schermo” alle opzioni di configurazione per il doppio tap o il long press
Mostra i dispositivi connessi al proprio Hotspot WiFi
Risolto bug relativo al passaggio all’ultima app nel tab Recenti
Risolto il problema dei tasti di navigazione della Navigation bar per le lingue da destra a sinistra
Aggiornate le traduzioni dal team CyanogenMod CrowdIn
Miglioramenti alla ‘Glove Mode’ (High Touch Sensitivity)
APN aggiornati per diversi paesi
Fotocamera: aggiunto il supporto per tutte le velocità di scatto più lente (che dipendono dall’hardware); migliorato il tasto di scatto
Dialer/InCallUI: Risolto il problema con la smartcover che mostrava sempre il fragment di risposta su
LG G2: Risolti i problemi con GPS e NFC
Supporto per HTC Desire 816 e HTC One Mini 2 (ancora in sviluppo, vedi nightly)
Aggiornamenti di sicurezza
Bug fix generali

Come potete notare, il firmware CyanogenMod 11 M11 introduce diverse novità e consigliamo a tutti gli utilizzatori di questo firmware di scaricare e installare l’aggiornamento.

Ad oggi il custom firmware CyanogenMod 11 M11 è uno dei più diffusi al mondo, costantemente aggiornato, pieno di funzioni molto utili e in grado di supportare una grandissima varietà di smartphone e tablet. Se ancora non avete provato il custom firmware CyanogenMod 11 M11 probabilmente è giunto il momento di farlo.

Anche se non sono perfette e in alcuni casi limitate rispetto al software originale, le rom Cyanogen possono considerarsi la soluzione migliore per poter aggiornare quei dispositivi android meno recenti ormai abbandonati dai rispettivi produttori.

Ma come si scarica e si installa il custom firmware CyanogenMod 11 M11 su Android?

Chi volesse installare la CyanogenMod 11 M11 può scegliere tra tre procedure differenti.

Prima di fare qualsiasi cosa, comunque, fatevi un bel backup per sicurezza. 

  • Ai meno esperti consigliamo la procedura di installazione automatica, che sfrutta il tool CM Installer (comprende l’installazione della recovery più appropriata, il pacchetto della rom e le gapps manualmente). In pratica questa procedura fa quasi tutto in modo automatico ed è sicuramente la meno rischiosa. Attenzione però perchè la procedura formatta completamente lo smartphone e vi fa perdere tutti i dati. | Come funziona CyanogenMod Installer? Ecco un video che ce lo mostra OPPURE [Download] CyanogenMod Installer: Disponibile la Beta anche per Mac!
  • Chi ha già una CyanogenMod installata può affidarsi all’aggiornamento via OTA: in questo caso l’update è automatico e NON comporta la perdita di dati.
  • Classica procedura manuale tramite recovery modificata, particolarmente indicata per gli utenti più esperti.

Detto questo, scegliete voi la procedura migliore da seguire in base alle vostre esigenze e competenze.

Ecco il download link per scaricare e installare CyanogenMod 11 M11:

http://download.cyanogenmod.org/?type=snapshot

Ricordiamo che solo nell’ultimo caso (installazione da recovery) dovete successivamente installare anche le Google Apps dopo che avrete scaricato e installato il firmware CyanogenMod 11 M11.

Se provate e testate questo firmware, fateci sapere cosa ne pensate e come vi trovate.

La CyanogenMod 11 M11 per il vostro dispositivo sarà scaricabile, non appena caricata, dall’applicazione CMUpdater via OTA oppure dal sito ufficiale. Potete farci sapere come vi trovate con questa nuova versione lasciandoci un commento nel box sottostante.

Attendo i vostri commenti.

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!

  • Lave

    Premessa.
    Possessore di un Galaxy s4 i9505 dalla sua prima apparizione sul mercato italiano e con la voglia e la speranza di provare cfw che non si perdano per strada ma che continuino coi loro aggiornamenti fino a quest’ultimo vedi cyanogenmod.
    Rotto il display circa 10gg fa, mandato in assistenza (QUESITI: a proposito, è una cosa logica riconsegnare un cellulare ricondizionato piuttosto che aggiustare il mio? Ma tutti i miei dati, le mie password, foto e altro di molto importante, ne son stato privato per un semplice scambio da parte di Vodafone. Potrei fare causa per questa cosa se mi succede qualcosa ai vari conti bancari, anche se con pochi spiccioli??? Mi informerò contattando anche Altroconsumo ).
    Ritornando ai cfw, prima montavo la versione antecedente, quindi la 11snap10. Leggera, stabile e tutto quanto ma impossibilitato allo spostamento di app sull’sd , sebbene ho seguito un milione di guide sul web per le varie formattazioni ext1 ext2 e così dicendo, ma niente, al momento di montare la sd sullo smartphone, mi vede solo la partizione di stoccaggio dati e non quella che mi permette di effettuare lo spostamento delle app.
    Avete quindi una guida pratica e sicura da consigliarmi ma naturalmente che funzioni in base alle mie richieste?
    Se ce ne fosse una, potrei quasi rimetterla anche perché mi trovavo davvero bene ma in caso contrario, rimango con la versione stock togliendo le app con nobloat e clean master (molto utili).
    Grazie a tutti!!!
    Lave