Telegram si aggiorna su Android alla versione 3.0

telegram

Telegram, il client IM rivale di Whatsapp si aggiorna ancora, giungendo alla versione 3.0. Dopo aver “rubato” a Whatsapp un sacco di utenti, ecco che il noto software di messaggistica istantanea che conta più di 50 milioni di utenti e circa 1 miliardo di messaggi scambiati al giorno, Telegram punta a migliorare sempre più il proprio servizio, offrendo agli utenti sempre più funzioni ed un’interfaccia innovativa.

Giungendo alla versione 3.0, Telegram non ha ricevuto un major update, ma ha introdotto ufficialmente i Bot. Come ricorderete anche su Windows Live Messenger erano presenti dei Bot, ossia degli account fittizi con cui chattare e leggere delle risposte divertenti. Anche su Telegram, d’ora i poi, sarà quindi possibile chattare con questi account. Ecco l’elenco dei Bot:

  • @ImageBot: cercherà delle immagini che gli verranno richieste.
  • @TriviaBot: un piccolo quiz che metterà alla prova le vostre conoscenze.
  • @PollBot: utile soprattutto nei gruppi per creare dei sondaggi.
  • @RateStickerBot: un bot molto utile e comodo per trovare e votare gli stickers.
  • @AlertBot: una specie di “reminder” virtuale che ci invierà un messaggio per ricordarci di un impegno.
  • @HotOrBot: un bot che emula Tinder e permette di trovare amici (e amiche) vicini alla vostra posizione.
  • @GithubBot: un bot che vi permette di rimanere aggiornati sull’evoluzione del progetto su GitHub.

Ecco il changelog completo:

– Pagine dedicate per ognuno dei tuoi pacchetti sticker nel pannello sticker. Aggiunti sticker personalizzati come https://telegram.me/addstickers/Animals

– Nuova API per i bot, gratis per tutti. Se sei un ingegnere, crea i tuoi bot per giochi, servizi o integrazioni. Scopri di più su https://telegram.org/blog/bot-revolution

Col passare del tempo l’app ha ricevuto molti aggiornamenti ed uno degli ultimi ha introdotto finalmente il supporto alla lingua italiana, rendendo così Telegram l’app perfetta in alternativa a Whatsapp o, per molti, l’app definitiva in sostituzione del celebre client ormai di Facebook.

Se volete provare anche voi Telegram lo potete scaricare gratuitamente dal Play Store attraverso il link sotto ed unirvi alla comunità che utilizza quotidianamente l’app che ha già raggiunto quota 50 milioni di utenti, numeri pazzeschi per un’app fino a qualche mese fa sconosciuta.

https://play.google.com/store/apps/details?id=org.telegram.messenger