Ecco la guida completa che spiega come trasferire e copiare la musica da iTunes allo smartphone o tablet Android

iTunes

Oggi voglio condividere con voi una guida interessante che vi aiuterà a trasferire e copiare la vostra musica da iTunes allo smartphone o al tablet Android.

Se da tantissimo tempo utilizzate un iPhone, iPod o iPad per ascoltare la musica e avete la vostra libreria musicale perfettamente organizzata su iTunes, magari avete qualche problema per trasferire il tutto sul vostro dispositivo Android. Per evitare di perdere la perfetta organizzazione che avete costruito nel tempo, oggi vedremo insieme alcuni metodi per trasferire musica e canzoni da iTunes ad Android in modo facile, veloce ed immediato. In questo modo potrete trasferire le vostre canzoni e playlist preferite da iTunes ad Android in modo assolutamente semplice e indolore Vediamo come fare.

Trasferire e copiare la musica da iTunes allo smartphone o tablet Android: metodo manuale

Per quanto possa essere grezzo, il metodo di trasferimento manuale è sempre quello più efficace. Tutto quello che vi serve è un cavo MicroUSB per collegare il vostro Android al Mac e successivamente dovete scaricare e installare l’applicazione Android File Transfer sul Mac. Sul PC invece questo programma non serve visto che i dispositivi Android vengono visti automaticamente come dispositivi di archiviazione di massa esterni.

A questo punto, per trasferire le vostre canzoni e la musica dal PC e Mac ad Android, dovete aprire la cartella nella quale iTunes salva la musica sul disco fisso.

Su Mac la cartella è: Music>iTunes>iTunes Media.

Su Windows invece: My Music>iTunes.

Ora, con il dispositivo Android collegato al PC o Mac, per trasferire la musica da iTunes all’Android, dovete semplicemente trascinare all’interno dello smartphone, nella cartella che volete, le canzoni che volete copiare e portare con voi in mobilità. Non è il metodo più elegante, ma funziona egregiamente. E’ perfetto per copiare qualche canzone saltuariamente magari, ma vedremo che c’è di meglio.

Trasferire e copiare la musica da iTunes allo smartphone o tablet Android: usare DoubleTwist

DoubleTwist

La seconda soluzione consigliata per Trasferire e copiare la musica da iTunes allo smartphone o tablet Android è quella di usare DoubleTwist, un ottimo programma che permette anche di ascoltare le canzoni direttamente su Android.

DoubleTwist è disponibile ormai da anni ed è perfetto per sincronizzare Android con iTunes. L’applicazione è disponibile sia per Android che per Windows e permette di trasferire la musica e le canzoni da iTunes ad Android in modo veramente facile e immediato.

Il client desktop di DoubleTwist ricorda molto quello di iTunes: sulla sinistra avete la barra dei contenuti (sia quelli su Android che quelli sul PC o Mac) e, proprio come avviene su iTunes, potete spostare le canzoni da iTunes ad Android e viceversa in modo estremamente semplice. Potete semplicemente trascinare le canzoni che volete trasferire per spostarne solo alcune, oppure potete attivare la sincronizzazione automatica per copiare su Android le canzoni e le playlist di iTunes.

Questo programma funziona sia con cavo che senza fili, tramite l’app AirSync, che è davvero molto comoda e usa il trasferimento dati via WiFi. Questa funzione aggiuntiva, però, costa 5$: se vi può essere utile, consiglio assolutamente di comprarla.

Come abbiamo detto, oltre al client desktop, questo programma offre anche un client per Android, che funziona veramente benissimo e permette di riprodurre tutti i brani musicali archiviati sul vostro smartphone o tablet Android.

Ecco i download link per questo software:

Trasferire e copiare la musica da iTunes allo smartphone o tablet Android: usare Google Play Music

Google Play Music

L’ultima soluzione che vi propongo per trasferire e copiare la musica da iTunes allo smartphone o tablet Android è quella di usare Google Play Music, il software di Google. Questo programma funziona tramite cloud, quindi è davvero molto comodo. E’ pre-installato su tutti gli smartphone e i tablet Android e quindi non dovete scaricare nessuna app aggiuntiva. Vi permette di mantenere sempre sincronizzata e organizzata la vostra libreria musicale e avete gratuitamente a disposizione uno spazio per contenere qualcosa come 20.000 brani musicali, che non mi sembra poco!

Come DoubleTwist, anche Google Play Music ha un client desktop per Mac che vi aiuta nel processo di sincronizzazione. Contrariamente a DoubleTwist, però, questo programma carica la vostra musica solo nel cloud, non nello smartphone Android: questo significa che avrete tempi di trasferimento molto più elevati e, soprattutto, se non avrete connessione internet sul vostro smartphone o tablet Android, non riuscirete ad ascoltare le vostre canzoni. La cosa positiva è che, essendo la musica nel cloud, non andrete ad occupare spazio nella memoria interna del vostro Android.

La cosa positiva, però, è che potrete ascoltare le vostre canzoni di iTunes su qualsiasi smartphone o tablet, non solo Android, sfruttando il cloud e appunto l’applicazione di Google Play Music, disponibile ad esempio anche su iPhone, iPod e iPad. Se volete ascoltare i brani offline, però, vi consiglio di scaricarli direttamente sul vostro smartphone o tablet, altrimenti rischiate di restare a secco di musica quando la connessione internet vi abbandona.

Google Play Music è facilissimo da usare ed è un software alla portata di tutti. Se devo essere sincero, però, all’utilizzo di un software come questo preferisco allora un programma come Spotify: è a pagamento, è vero, ma almeno vi offre tante funzionalità aggiuntive, un catalogo davvero immenso e non avete il problema di dover caricare tutta la vostra musica online in uno spazio cloud, risparmiando un sacco di tempo in questo modo.

La cosa comoda di Google Play Music è che, una volta che avrete fatto il login, il programma sarà in grado di sincronizzare automaticamente tutta la vostra libreria di iTunes su qualsiasi dispositivo Android e andrà a caricare direttamente online i vostri brani, senza che voi dobbiate fare nulla. Farà tutto lui in background, che non è male come funzione. Ci sono anche opzioni aggiuntive per controllare quello che viene caricato e per sincronizzare specifiche playlist con il cloud.

Questa soluzione è ottima per chi vuole un servizio gratuito e immediato da usare, ma non per chi ha tantissimi brani: rischiate di impiegare dei giorni per caricare online tutta la vostra musica e, soprattutto, dovete poi riscaricare le canzoni sul vostro dispositivo Android per ascoltarle quando siete offline. Una soluzione comoda, ma non perfetta.

Trasferire e copiare la musica da iTunes allo smartphone o tablet Android: conclusioni

Per Trasferire e copiare la musica da iTunes allo smartphone o tablet Android io continuo a preferire il metodo manuale: più grezzo, ma sul quale ho il massimo controllo. In alternativa la soluzione DoubleTwist mi sembra molto valida. Consiglio la soluzione Google Play Music solo ai pochi che hanno una connessione internet veloce a casa e che vivono in luoghi sempre coperti da internet. In alternativa a quest’ultima soluzione, comunque, penso che Spotify sia veramente molto valido e comodo da usare.

E voi cosa usate per Trasferire e copiare la musica da iTunes allo smartphone o tablet Android?

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!