Come usare, installare e avviare app, giochi e programmi per Android direttamente su PC Windows con BlueStacks – Guida completa

Programma per installare Android e le sue app su PC Windows e Mac

Oggi ti svelo il miglior modo per installare Android o le app Android su un PC Windows/Mac in modo facile e gratuito, come fosse un normale programma.

Se c’è un’app, gioco o programma per Android che ti ha fatto veramente impazzire, di cui non puoi fare a meno e che vorresti usare ad ogni costo sul tuo PC con Windows, da oggi puoi farlo con BlueStacks, che è il modo più semplice e veloce per avviare le app Android direttamente su PC Windows e Mac senza grosse difficoltà e senza che tu debba essere un esperto programmatore o un profondo conoscitore di computer.

In pochi e semplici passaggi, grazie al programma gratuito BlueStacks, potrai avere tutti i programmi sviluppati solo per Android anche su computer Windows e Mac. Non ci credi? Leggi l’articolo per scoprire come fare.

Cosa E’ BlueStacks?

Prima di tutto, se non hai mai sentito parlare di BlueStacks, penso sia giusto fare una breve premessa per farti capire cosa è il programma che andremo ad usare per raggiungere il nostro obiettivo.

Facciamo un esempio pratico: c’è un bel gioco per smartphone o tablet che vorresti giocare a tutti i costi sul tuo PC o Mac, in modo da avere a disposizione uno schermo bello grande ed una tastiera fisica per interagire meglio con i personaggi o con le azioni da svolgere. Oppure prova a pensare ad un’app che usi spesso sul tuo Android, magari un programma per gestire gli impegni o le cose da fare. Non ti farebbe comodo averla su PC o Mac?

Sicuramente un modo per avere le app Android su PC e Mac è quello di passare attraverso l’installazione di tutto l’Android Software Development Kit (SDK), che in pratica è quello che fanno gli sviluppatori di programmi per Android quando li vogliono testare a fondo prima di rilasciarli e pubblicarli sul Play Store.

Questa strada è sicuramente funzionante, ma nello stesso tempo non è adatta agli utenti meno esperti e soprattutto a quelli che non vogliono perdere ore ed ore a configurare programmi sul proprio computer.

Fortunatamente c’è un’altra strada che permette di raggiungere il tuo scopo. Questa strada è molto più semplice, immediata e veloce e si chiama BlueStacks. BlueStacks, in buona sostanza, è un programma gratuito, piccolo, leggero e veloce da installare che permette di emulare Android su PC Windows e Mac. 

La cosa interessante è che BlueStacks è già “pronto all’uso”: si scarica, si installa e si avvia. E al suo interno c’è già il Play Store di Google, in modo che tu possa scaricare le app Android direttamente su PC e Mac in un click!

L’intera esperienza d’uso offerta da BlueStacks è davvero rapida e fluida e non richiede un hardware troppo potente per funzionare: penso che tutti i computer oggi in circolazione possano fare girare BlueStacks senza problemi. L’app, tra l’altro, viene costantemente aggiornata in modo da risolvere tutti quei piccoli bug e problemi che si possono riscontrare durante l’uso ed oggi, grazie ai tanti anni di sviluppo, si può dire che BlueStacks sia praticamente perfetto.

L’unico neo è che BlueStacks si basa ancora su Android 4.4.2 KitKat, decisamente vecchio come sistema operativo. Altro problema (meno grave ma comunque presente) è la mancanza del supporto al multitouch, a meno che tu non stia usando un computer o tablet dotato di touch screen monitor.

A parte questi due grossi limiti, BlueStacks è il modo più semplice e veloce per usare le app Android su PC Windows e Mac. Vediamo dunque come installarlo.

Come Installare BlueStacks

Prima di tutto scarica il programma dal link seguente: downloads page e installalo su Windows o Mac.

Durante l’installazione, assicurati che queste due opzioni siano spuntate, come da immagine.

Successivamente dovrai creare un account gratuito su BlueStacks, ma potrai farlo usando il tuo account Google per velocizzare la procedura. Un account BlueStacks permette di usufruire di certi vantaggi e funzionalità, come la possibilità di chattare in tempo reale con altri utenti BlueStacks mentre tutti state giocando allo stesso gioco, ad esempio, ma la funzionalità più interessante è quella che sincronizza in automatico le tue impostazioni di BlueStacks su qualsiasi dispositivo. In questo modo, se installi BlueStacks su PC desktop e tablet, su entrambi avrai le stesse impostazioni, lo stesso ordinamento delle icone e così via. Fantastico!

Quando hai terminato la creazione degli account, arriverai alla schermata di BlueStacks per iniziare a configurare il sistema operativo Android, proprio come se si trattasse di un dispositivo appena acquistato e pronto per la prima configurazione. Segui le indicazioni e completa il setup (scegli la lingua, fai il login con il tuo account Google…).

NOTA: se hai attivato la verifica in 2 step del tuo account Google, riceverai 2 email da BlueStacks. Una ti avviserà di un login tramite Firefox su Windows, l’altra fatta da un Galaxy S5. Non ti preoccupare, è tutto nella norma, sono i login richiesti da BlueStacks per funzionare correttamente. Dunque, non preoccuparti, nessuno ti ha rubato i dati di accesso a Google, semplicemente è BlueStacks che richiede 2 autenticazioni diverse.

Come usare BlueStacks per avviare app Android su PC Windows e Mac

Una volta che hai concluso il setup, sei pronto per usare BlueStacks.

L’interfaccia principale metterà a tua disposizione tutte le funzionalità principali del programma, ma, come puoi notare, la home di BlueStacks è molto diversa rispetto a quella classica di Android.

Per questo ti consiglio di:

  • aprire il Play Store
  • cercare Nova Launcher, scaricarlo e installarlo

Ora ti ritroverai con la home di BlueStacks disposta come quella originale di Android, decisamente più chiara e semplice da usare, no?

Ovviamente puoi interagire con BlueStacks usando la tastiera del tuo computer, il mouse oppure il touchscreen (se il tuo dispositivo è dotato di questa tecnologia).

Piccolo consiglio: se apri il Play Store, aprilo e poi clicca sul menù laterale e infine vai alla voce “Le Mie App”. Da qui, nella tab che si apre, clicca sulla voce “Tutte”. In questo modo potrai scaricare su BlueStacks tutte le app che usi normalmente sul tuo dispositivo Android (smartphone o tablet) in pochi click, senza doverle cercare tutte manualmente.

Troverai l’elenco completo delle app gratuite e a pagamento che hai scaricato sui tuoi dispositivi Android, in modo da poterle recuperare al volo. Comodo!

A questo punto non ti resta altro da fare che cercare l’app che ami tanto sul tuo smartphone o tablet Android, ma che invece non è presente su piattaforma Windows o Mac e installarla tramite BlueStacks. Nel giro di pochi istanti la potrai avviare tranquillamente sul tuo computer sfruttando mouse e tastiera. Fantastico, vero?

Mentre ti diverti a sfruttare la tua app su computer o tablet, ci tengo a segnalarti altre due cose importanti per quanto riguarda BlueStacks.

Nella parte laterale sinistra dello schermo troverai una comoda toolbar (di cui parleremo più avanti), mentre in quella superiore troverai una navigation bar. Andiamo a conoscere meglio queste due utili funzionalità di BlueStacks iniziando da quella in alto.

Come puoi notare, tutte le app su BlueStacks vengono aperte tramite tab: in questo modo potrai passare velocemente da un’app all’altra e potrai chiuderle premendo sulla X, proprio come se fossero schede di Google Chrome o di qualsiasi browser internet, giusto per intenderci. Molto comodo, vero?

Se noti una freccia bianca e blu nella barra in alto di BlueStacks, non ti preoccupare: è il bottone che ti ricorda che stai usando la versione gratis di BlueStacks, ma ti invita a passare a quella a pagamento (24$ all’anno) che ti permette di rimuovere quelle app che trovi già installate all’interno di BlueStacks. E’ in pratica un modo per eliminare la pubblicità dal programma.

Sempre in alto, proprio di fianco alla freccia bianca e blu, troverai un’icona con i tasti WASD: questa icona è molto utile per rimappare i controlli all’interno di un gioco. In pratica ti permette di associare determinati pulsanti della tastiera a pulsanti virtuali e in questo modo potrai giocare in modo ancora più comodo ai tuoi titoli preferiti. Non solo potrai godere di uno schermo molto più grande, ma potrai anche sfruttare tasti fisici nei tuoi giochi preferiti per Android.

Sempre in alto, poi, troverai l’icona di una busta: clicca su di essa per vedere tutte le notifiche.

La rotellina di fianco alla busta, invece, serve per accedere alle Impostazioni: puoi riavviare l’emulatore BlueStacks, controllare eventuali aggiornamenti, modificare preferenze e parametri e così via.

Le ultime 3 icone, invece, riguardano la finestra che stai usando: come su Windows, puoi minimizzarla, andare in full-screen o chiudere l’app.

Spostiamo ora l’attenzione sulla barra laterale, dove troviamo varie funzioni utili. 

Le prime 2 icone che si trovano a sinistra, rispettivamente blu e verde, sono funzionalità specifiche di BlueStacks: permettono di guardare gli stream live di altri utenti di BlueStacks (o di creare il tuo in diretta) e di chattare con gli altri utenti che usano l’emulatore. 

L’icona successiva ti permette di cambiare la rotazione dello schermo (solo nelle app che lo supportano).

Quella dopo, che è simile ad un piccolo telefono che vibra, va a simulare la vibrazione del dispositivo ed è utile in quelle app che usano il sensore di movimento come controlli. 

L’icona a forma di fotocamera permette di scattare e catturare schermate e screenshot. 

L’icona a forma di mappa, invece, permette di impostare una località fittizia per il GPS. Quella con scritto APK, invece, permette di installare manualmente file APK su BlueStacks: ad esempio, se vuoi installare su BlueStacks un programma non presente sul Play Store o un gioco con i trucchi attivi, puoi cliccare su quell’icona per avviare l’installazione manuale.

L’icona a forma di cartella lancia il file browser di Windows: potrai scegliere i file da importare su BlueStacks (questa operazione, ad esempio, va fatta prima di premere sul pulsante APK se vuoi installare manualmente dei programmi non presenti sul Play Store). Pima devi importare il file in BlueStacks tramite questa funzione, poi lo installi a mano tramite la funzione APK. Semplice, vero?

Le ultime 3 icone permettono rispettivamente di copiare testo e immagini da Android (cioè da BlueStacks) sul blocco note di Windows, di incollare quello che hai appena copiato e, infine, di regolare il volume di sistema di BlueStacks.

Utilizzare le App Android sul proprio PC Windows e Mac con BlueStacks – Conclusioni

Bene, direi che abbiamo concluso.

Abbiamo visto insieme tutte le principali funzionalità di BlueStacks, come installare e come configurare il programma.

Come ti avevo promesso, BlueStacks è il modo migliore per usare e avviare app Android su PC Windows e Mac. Esistono tante altre soluzioni, ma tutte hanno problemi più o meno evidenti:

  • sono a pagamento
  • sono poco ottimizzati
  • non sono stabili
  • sono difficili da usare

BlueStacks, a mio avviso, è il miglior programma per installare e provare app Android su PC Windows e Mac. Provalo e fammi sapere cosa ne pensi e come ti trovi con questo programma.

Via: http://www.howtogeek.com/

Seguici su Telegram per ricevere in tempo reale tutte le news e offerte esclusive!

Seguici su YouTube per guardare tutte le nostre guide e recensioni sul mondo della tecnologia

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here