Con un’applicazione gratuita e un telefono Android installi in casa un pratico sistema anti-intrusione. Vediamo come fare con Motion Detector Pro

Con l’avvicinarsi della bella stagione capita un pò a tutti di fare qualche gita fuori porta e di abbandonare, anche se solo per qualche ora o una giornata, la propria abitazione.

Una casa lasciata incustodita, però, può diventare particolarmente interessante per i ladri che, approfittando della nostra assenza, possono intrufolarsi e svaligiarla. Visto che è sempre meglio prevenire che curare, è sempre bene mettere in atto opportune contromisure (porte blindate, antifurto, videocamere, ecc..) che ci evitino spiacevoli sorprese al ritorno dalla gita o dalla vacanza.

L’adozione di tali soluzioni, però, comporta spesso la spesa di centinaia (o anche migliaia) di euro, senza contare che, nella maggior parte dei casi, installare complessi antifurti significa intervenire, anche in maniera importante, su impianti elettrici già esistenti, porte e finestre e richiede l’intervento di costosi tecnici specializzati.

Una soluzione fai da te

Se non abbiamo la possibilità economica di blindare la nostra abitazione, possiamo orientarci verso soluzioni decisamente meno costose, ma altrettanto efficaci (o quasi). Se, ad esempio, abbiamo in casa un vecchio telefono Android, configurandolo in maniera opportuna possiamo utilizzarlo come una vera e propria videocamera di sorveglianza. Per farlo basta adoperare un dispositivo dotato di connessione WiFi (meglio se con scheda SIM però) e di fotocamera (anche pochi megapixel), un router WiFi (se il device non ha la SIM) e, ovviamente, una connessione flat a internet (sempre se il dispositivo non ha la SIM, altrimenti è autonomo).

Non dovremo fare altro, infatti, che installare sul nostro vecchio smartpone l’applicazione gratuita Motion Detector Pro, un programma che, in caso di rilevazione di un movimento nell’abitazione, ci invia un’email contenente anche la foto scattata al ladro. Vediamo come fare.

Prima di tutto scarichiamo il programma, direttamente dal Play Store di Android. Come detto, è gratuito. Scarichiamo e installiamo al volo.

Una volta attivato il programma, passando il dito sulle icone possiamo usare il menù rotante che mette a disposizione l’help, la pagina delle impostazioni, il pulsante per eseguire la videosorveglianza e quello per effettuare una donazione allo sviluppatore.

Clicchiamo sull’icona a forma di ingranaggio per accedere alle numerose impostazioni dell’app. Tocchiamo “Time between triggers” per impostare l’intervallo di tempo che intercorrerà tra una cattura e l’altra. Consiglio di impostare su 10 secondi.

Nella successiva schermata possiamo impostare il numero di scatti da catturare in sequenza. Uno scatto solo può bastare, quindi lasciamo selezionata l’opzione “1 time (default). In questo modo il programma cattura 1 screenshot alla volta.

E’ necessario abilitare il salvataggio delle immagini catturate. Selezioniamo “SD cart storage” per salvare le immagini nella SD del telefono. E’ importante selezionare anche “Cloud Storage”: in questo modo saremo sempre sicuri di ricevere via mail le foto catturate.

L’app permette anche di avviare la videosorveglianza da remoto con un SMS: per farlo basta inviare al numero della scheda SIM inserita nello smartphone il testo “alarmstartPASSWORD”, dove, al posto di PASSWORD, dovrete indicare la password impostata nel campo “Password protection”.

Selezioniamo ora l’icona a forma di obiettivo, digitiamo l’indirizzo di posta elettronica a cui inviare le notifiche e il numero di cellulare, tappiamo quindi su “Start surveillance”. Posizioniamo il telefono su un piano, con la videocamera puntata verso l’ambiente da controllare e attaccato alla presa elettrica (non si sa mai che si scarichi mentre siamo via).

Avviata l’app in modalità surveillance, lo smartphone attenderà il primo movimento nell’inquadratura per inviarci l’email o l’SMS (a seconda delle impostazioni scelte in precedenza).

Da bravo ed efficiente sorvegliante, il nostro telefono ci invierà subito un messaggio di posta elettronica contenente il link da cliccare per visualizare la foto scattata. Le foto vengono raccolte sul sito dello sviluppatore, che crea, per la nostra privacy, una chiave univoca per ogni scatto ricevuto.

Insomma, un ottimo programma per Android che consente di controllare la casa quando siamo lontani e di scoprire se eventuali ladri sono passati a farci visita. Sicuramente da solo non basta per evitare furti in casa nostra, ma almeno aiuta a scoprire quando qualche intruso entra in casa durante la nostra assenza. Da provare.

LINK DOWNLOAD

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!

  • Giorgio

    Segnalo anche la nuova applicazione SpyVisio che aggiunge altre interessanti funzioni come il web server interno, l’intercettazione degli SMS, la localizzazione GPS