Apple Swift diventa open source, una svolta che parla di futuro. Il linguaggio di programmazione Swift di Apple diventa Open Source

Apple: da oggi Swift diventa open source

swift-138d1bb0b6918a2ea14c2d1e981168145

Il linguaggio di programmazione Apple Swift è diventato open source con licenza Apache 2.0.

Breve news per segnalarvi un avvenimento molto importante nella storia della programmazione: il linguaggio di programmazione Swift per sistemi OS X e iOS è diventato open source.

Da oggi, dunque, tutti coloro che sono interessati potranno contribuire con nuove funzioni e ottimizzazioni al miglioramento di Swift.

Per l’occasione è stato inaugurato anche il sito web Swift.org, che contiene informazioni dettagliate su Swift open source, fra cui documentazione tecnica, risorse per gli sviluppatori e link per scaricare il codice sorgente.

“La scelta di rendere Swift open source consentirà all’intera community di sviluppatori di contribuire al linguaggio di programmazione e a renderlo disponibile su ancora più piattaforme” ha dichiarato Craig Federighi, Senior Vice President Software Engineering di Apple. “La potenza e la facilità d’uso di Swift ispireranno una nuova generazione ad appassionarsi al mondo della programmazione e, con l’annuncio di oggi, saranno in grado di portare le proprie idee ovunque, dai dispositivi mobili al cloud”.

In pochi anni Swift  è diventato uno tra i linguaggi di programmazione più popolari grazie a prestazioni ed efficienza: è così semplice da usare che anche gli utenti inesperti che partono da zero possono facilmente imparare a programmare con Swift. In Italia ci sono svariati corsi che permettono di imparare a programmare con Swift e, ora che il linguaggio è diventato Open Source, utilizzare questo linguaggio per creare applicazioni per iOS e Mac OS X sarà ancora più semplice.

Se avete sempre voluto imparare a programmare applicazioni e giochi per iPhone, iPod e iPad, probabilmente è arrivato il momento giusto per impegnarvi al massimo.

“Swift è facile da imparare e utilizzare, persino per chi non ha mai scritto una riga di codice, ed è il primo linguaggio di programmazione di sistemi ad essere espressivo e piacevole come un linguaggio di scripting”, si legge nella nota ufficiale. “Progettato pensando alla sicurezza, Swift elimina inoltre intere categorie di comuni errori di programmazione”.

Segnalo che il codice di Swift è già disponibile su GitHub ed è supportato per tutte le piattaforme Apple con iOS, OS X, watchOS e tvOS, ma anche a Linux. I componenti disponibili comprendono Swift Compiler, Debugger, Standard Library, Foundation Libraries, Package Manager e REPL.

Swift è concesso in licenza open source Apache 2.0 con un’eccezione relativa alla libreria di runtime: agli utenti è quindi concesso di portare Swift nel proprio software oppure di effettuare il porting del linguaggio su nuove piattaforme.

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!