Apple: Evasione fiscale per 800 milioni di Euro in Italia

https://i0.wp.com/focustech.it/wp-content/uploads/2013/11/peteroppenheimertimcookdiscussestaxcodeefircwcso7cx.jpg?w=640

Ancora una volta Apple evade il fisco e questa volta anche in Italia qualcosa si è mosso con la conclusione dell’indagine du Apple per le tasse non pagate nel nostro paese. Infatti la multinazionale di Cupertino ha dichiarato fatturati irrisori rispetto alle vendite miliardarie registrate e che ha messo in luce il meccanismo, più che complesso, come la sede fiscale fissata in Irlanda dove la pressione fiscale è minore e dunque non pagare il dovuto all’erario dove effettivamente venivano venduti i prodotti.

Proprio per i recenti cambiamenti in materia di tasse varato dalla Commissione Europea, si è evidenziato che il meccanismo è utilizzato anche da altri giganti come Google, che ha anch’essa sede a Dublino, con le vendite contabilizzate in Irlanda pagando le tasse proprio nel paese verde eludendo le tasse monstre degli altri paesi.

Dopo l’analisi effettuata sui conti tra il 2008 ed il 2013 è emerso che in 5 anni, Apple non ha versato circa 880 milioni di Euro. Al momento sia da Apple che dal legale Paola Severino che segue i manager non è arrivato alcun commento con una bella botta per Apple che potrebbe creare anche dei precedenti per tutte le altre nazioni dove Apple applica lo stesso giochetto e che potrebbe minare il sistema creato anche da altri big come Amazon e Google.