https://i2.wp.com/www.macitynet.it/wp-content/uploads/2015/07/apple-music-itunes-12-2.jpg?resize=640%2C365

Apple Music, il servizio di streaming musicale di Apple, è giovano e già inizia a mostrare i primi punti deboli ed in rete, anche i fans più accaniti non sono molto entusiasti del nuovo servizio lanciato dalla casa della mela morsicata.

Iniziamo con le prime polemiche legate al rinnovo automatico che è impostato di defaulti per passare poi ai problimi con iCloud e con la librerie di iTunes.

Apple Music si contrappone a giganti come Spotify, Pandora, Goole Play ma anche ad alcune possibili minacce come Facebook e dunque deve essere migliore in tutto ma stando alle critiche che piovono in rete il nuovo servizio è affetta da alcuni gravi problemi.

Iniziamo dal più grave che vedrebbe in un sol colpo playlist cancellate, album e brani musicali disordinati e artisti sbagliati come si può leggere su diversi forum legati ad Apple e proprio il trasferimento del proprio catalogo musicale su iCloud creerebbe questo genere di problemi e confusione tra la libreria di iTunes e quella di Apple Music.

Alcuni utenti hanno trovato album cancellati o sincronizzazioni errate di brani e artisti. Questo BUG colpisce le versioni di iTunes 12.2 e la contemporanea abilitazione ad iCloud Music Library. Inoltre dopo la sincronizzazione, come si legge su Mashble, alcuni utenti hanno notato album, brani, artisti ordinati in maniera confusa con album sbagliati, artisti e dischi che non coincidevano.

Infine facciamo notare come il rinnovo, dopo i tre mesi di prova gratuita, sia abilitato di default, e quindi, tutti gli utenti meno attenti potranno vedersi addebitati costi anche dopo i 3 mesi se non si disattiva il rinnovo in maniera autonoma.