Gli attuali smartphone sono dotati di ottimi sensori ottici equiparabili a quelli delle migliori compatte in commercio, ma perchè non sempre scattiamo ottime foto?

Capita a tutti di aver acquistato uno dei migliori smarpthone in circolazione, dotato di un sofisticato sensore ottico, un obiettivo da “Reflex” e un’ottimo ausilio software da renderci dei veri e propri professionisti della fotografia…..ma come mai continuiamo a scattare foto di pessima qualità?

Secondo Apple il problema da risolvere sarebbe la pessima esposizione ed il tremolio delle nostre mani. Con un nuovo brevetto Apple afferma di riuscire a risolvere questo problema servendosi di svariati sensori che vengono attivati all’avvio dell’app fotocamera.

Apple promette scatti perfetti con i nuovi algoritmi che saranno implementati nell’app fotocamera che servendosi dei sensori dell’iPhone scatteranno una foto quando si creano le condizioni per uno scatto perfetto. Non appena l’app fotocamera verrà avviata il nuovo sistema entra in funzione scattando per l’appunto una foto quando il sistema ritenga che ci siano le condizioni ottimali, indipendentemente se l’utente abbia premuto o no il tasto per scattare la foto. Quando l’utente preme il tasto per scattare una foto quest’ultima scattata verrà confrontata con le precedenti e l’utente potrà scegliere quale sia lo scatto da salvare!