Ci siamo! Dopo un’attesa davvero lunga, è arrivato finalmente il momento anche per gli utenti italiani di iniziare a fare acquisti con Apple Pay nel nostro Paese.

A partire da oggi, infatti, Apple ha attivato il servizio di pagamenti con lo smartphone (e non solo) in tutta Italia!

Vediamo cosa è e come funziona Apple Pay!

Cosa è Apple Pay?

Apple Pay è l’innovativo sistema di pagamento del colosso di Cupertino che consente di trasformare il proprio iPhone in un portafoglio digitale per fare acquisti in modo semplice, sicuro ed immediato.

Si può utilizzare nei negozi fisici, patto che abbiano un Pos (la macchinetta dove si strisciano le carte di credito o bancomat) di tipo «contactless».

La semplicità è uno dei punti di forza. Non esiste un’app Apple Pay: si utilizza l’app Wallet. All’interno di Wallet vanno aggiunte le carte di pagamento che si vogliono associare al servizio. Basta inquadrare una carta con Wallet e l’app la riconosce e la rende attiva. Si possono inserire più carte.

Il nuovissimo servizio è già presente in 15 paesi del mondo ed è già in uso da decine di milioni di utenti.

Apple Pay: come si paga con l’iPhone

Probabilmente saprete che con una carta contactless è già molto semplice pagare i nostri acquisti, ma è comunque necessario aprire il portafogli, estrarre la carta, avvicinarla al pos, digitare il Pin (sopra i 25 euro), rimettere via la carta e poi il portafogli.

Lo smartphone invece ormai è sempre a portata di mano o addirittura in mano: basta avvicinarlo al Pos e appoggiare il pollice sul sensore di impronta Touch ID. Questione davvero di un attimo.

Volendo si può abilitare il pin numerico invece del Touch ID ma l’impronta è assai più pratica.

Tutte le spese effettuate sono consultabili all’interno dell’app Wallet.

Se si possiedono più carte di credito ce ne è una pre-impostata di default, al momento del pagamento si può utilizzare un’altra carta scorrendo col dito.

Apple Pay: come si paga con Apple Watch, iPad e Mac

Ancora più semplice pagare con Apple Watch. Si preme due volte il tasto destro (quello sotto la corona digitale rotante) e si avvicina l’orologio al pos. Fatto.

In questo caso per la sicurezza c’è un codice di 4 cifre che va digitato sul Watch (solo ogni volta che si rimette l’orologio al polso dopo averlo sfilato.

Su iPad e MacBook Pro 2017 (con Touch ID) si utilizza l’impronta digitale, ma come detto solo su app o siti di e-ecommerce.

Apple Pay: su quali dispositivi funziona

Il sistema è legato strettamente all’infrastruttura Apple: funziona con gli iPhone degli ultimi 3 anni (iPhone 6, 6S, SE, 7) oppure con l’Apple Watch. Va anche con gli iPad più recenti (iPad 2017, Air 2, Mini 3 e 4, i due iPad Pro) e con i MacBook Pro con Touch ID.

Anche su altri Mac (dal 2012 in avanti) se si possiede uno degli iPhone di cui sopra. Con iPad e Mac non si può pagare alla cassa di un negozio fisico, ma solo dentro le app e i siti web.

Quali carte di credito possono essere collegate ad Apple Pay?

Apple Pay è ora disponibile anche in Italia e i titolari di carte Mastercard e Maestro emesse da boon, Carrefour Banca e Unicredit potranno avere da subito la possibilità di fare acquisti ovunque in modo semplice e veloce.

Apple Pay è sicuro?

Sicurezza e tutela della privacy sono al centro dell’esperienza Apple Pay. I dati delle carte (credito, debito o prepagate delle banche aderenti) inserite su Apple Pay in fase di registrazione, non saranno memorizzati né sul dispositivo né su altri server Apple. Al contrario, viene assegnato un codice univoco crittografato chiamato Device Account Number che viene salvato in sicurezza nel Secure Element del proprio dispositivo. Ciascuna transazione viene autorizzata attraverso un codice dinamico valido solo per lo specifico acquisto. Il procedimento oltre ad essere sicuro è anche veloce e non genera alcun impatto sull’esperienza dell’utente.

Tutto ciò è reso possibile da Mastercard Digital Enablement Service (MDES), il sistema di tokenizzazione conforme alle specifiche EMV che garantisce i massimi standard di sicurezza per le transazioni effettuate tramite Apple Pay con carte Mastercard.
Apple Pay è facile da impostare e gli utenti continueranno a usufruire degli stessi vantaggi offerti dalle loro carte di credito, di debito e prepagate Mastercard. Nei negozi, Apple Pay funziona con iPhone SE, iPhone 6 e modelli successivi e con Apple Watch.

“L’arrivo di Apple Pay nel nostro Paese contribuirà ad accelerare l’utilizzo dei pagamenti con smartphone per milioni di consumatori che avranno la possibilità di pagare contactless con i loro device Apple. La nostra missione è quella di offrire a consumatori ed esercenti soluzioni di pagamento sempre più semplici e sicure come Apple Pay che utilizza la sicurezza delle carte a chip unita alla sicurezza e semplicità del riconoscimento biometrico” ha commentato Paolo Battiston, Division President Italy & Greece di Mastercard.

Apple Pay: privacy

Apple Pay non raccoglie informazioni relative alle transazioni che possono essere ricollegate agli utilizzatori. Le informazioni che possono essere inviate a Apple (in forma anonima) riguardano posizione del dispositivo, data e ora della transazione, ma solo se i servizi di localizzazione sono attivi.

In quali negozi si può usare Apple Pay per pagare?

Da oggi in Italia i clienti di boon, Carrefour Banca e Unicredit possono utilizzare le loro carte di pagamento per acquistare con Apple Pay. Negli Stati Uniti e in Europa Mastercard ha già supportato più di 100 banche nell’abilitazione delle carte di pagamento a Apple Pay.

Le catene di negozi che accettano il pagamento Apple Pay sono già numerose, ad esempio Auchan, Simply, Eataly, MediaWorld, Unieuro, EuroSpin, H&M, OVS, Leroy Merlin, Limoni, La Gardenia, ecc.

Limiti e problemi di Apple Pay

Al momento i limiti del servizio sono due:

1) funziona solo con dispositivi Apple

2) funziona solo con poche banche e carte di pagamento che hanno chiuso accordi con l’azienda californiana.

Maggiori dettagli su Apple Pay

Tutti i dettagli inerenti il nuovo servizio a marchio Apple sono disponibili nella pagina ufficiale, raggiungibile al seguente link.

E’ tutto. Userete Apple Pay per i vostri acquisti in negozio?

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here