Ufficiale il sistema operativo macOS Sierra di Apple: ecco le novità. Novità macOS Sierra di Apple. Cosa cambia con macOS Sierra? 

Ufficiale macOS Sierra per Mac e MacBook: l’assistente vocale Siri arriva sul Mac!

macos-sierra-04-440153074f1caaf5db435e16b8503432f

macOS Sierra sarà disponibile in autunno con tantissime novità: vediamole insieme

Come ampiamente previsto, nella serata di ieri, mentre l’Italia batteva il Belgio agli Europei di Francia 2016, Apple ha presentato alla WWDC 2016 il nuovo sistema operativo macOS Sierra dedicato ai computer fissi e portatili Mac. 

Al suo interno, oltre al nome, troviamo tante novità pensate appositamente per offrire la stessa semplicità di utilizzo del sistema operativo per computer Apple, ma aggiornate per rendere il tutto migliore e più reattivo.

Il nuovo OS di Apple porta con sé una valanga di novità, tra le quali la più evidente è probabilmente il nome: come previsto, addio al nome “OS X”, prima ancora “Mac OS X”, per passare a macOS, un nome che si uniforma a una famiglia di sistemi operativi già composta da iOS, watchOS e tvOS.

Ma, come anticipato, le novità di macOS Sierra sono tantissime. Vediamole insieme con calma.

Novità e cambiamento macOS Sierra

Oltre al nome, l’altra grande novità è l’attesa integrazione di Siri, il noto assistente vocale già disponibile per iOS. Siri arriverà su macOS Sierra arricchito da capacità appositamente pensate per l’esperienza desktop. Ad esempio, sarà accessibile dal Dock, dalla barra dei menu o dalla tastiera, e permetterà di usare la voce per cercare informazioni, trovare file e inviare messaggi. Funziona come su iOS, ma su Mac è molto comodo.

Ad esempio, sarà possibile chiedere a Siri di trovare uno specifico documento su cui abbiamo lavorato la sera precedente, di aggiungere un appuntamento nel calendario o di fare una chiamata FaceTime. Davvero comodo!

Con macOS Sierra migliora anche l’integrazione con iCloud: i contenuti della Scrivania e della cartella Documenti diventano disponibili su iPhone e iPad, così gli utenti potranno sempre accedere ai file di cui hanno bisogno anche in mobilità. Questi documenti saranno accessibili da iPhone e iPad nell’app iCloud Drive e su iCloud.com o nell’app iCloud per Windows. Se si esegue il login a un altro Mac, i file saranno automaticamente presenti sulla Scrivania e nella cartella Documenti, esattamente dove sono stati salvati. Anche questa funzione è davvero molto comoda!

Ci sono novità anche per Continuity: grazie alla Universal Clipboard, i contenuti degli appunti sono disponibili su tutti i dispositivi Apple via iCloud. Si possono facilmente copiare e incollare testi, immagini, foto e video fra Mac e iPhone e iPad.

macOS Sierra porta inoltre la funzione Tab di Safari nelle app per Mac che supportano le finestre multiple, fra cui Mappe, Mail, Pages, Numbers, Keynote e TextEdit, e anche in alcune app di terze parti. Ad esempio, con Tab è possibile sfogliare diversi luoghi in Mappe senza perdere la visualizzazione attuale, copiare e incollare contenuti fra documenti Pages a schermo intero o passare da una bozza all’altra in Mail.

Ma arriva anche l’attesa funzione “picture in picture“, che permette di riprodurre un video da Safari o iTunes in una finestra mobile sopra la Scrivania mentre si sta lavorando ad altro e persino di ridimensionare, trascinare e bloccare il video in un angolo dello schermo. Il video resta al suo posto anche quando si passa da uno spazio all’altro. Una funzione davvero comodissima!

Un’altra novità è l’integrazione di Apple Pay per fare acquisti in maniera sicura e privata sui siti che lo supportano. Con macOS Sierra basta individuare il pulsante Apple Pay al momento del pagamento e completare la transazione con il Touch ID sull’iPhone o usando l’Apple Watch.

Come previsto, ci sono novità anche per l’app Foto, dove è stata aggiunta la nuova funzione Memories per riscoprire i momenti e gli scatti più belli, creando automaticamente raccolte speciali. Ora l’app Foto identifica le persone, i luoghi e gli oggetti nelle immagini, grazie al riconoscimento on-device di volti, oggetti e ambientazioni e alle informazioni sulla posizione, quindi raggruppa le foto in album. La funzione People riunisce in automatico le foto in album basati sui soggetti delle immagini. Places ora mostra le foto su una mappa del mondo, per indicare dove sono state scattate. Inoltre, grazie a Brilliance, è più facile migliorare le foto evidenziando i punti luce e aggiungendo contrasto per ottimizzare i dettagli nelle immagini.

Come previsto, poi, troviamo la funzione di auto unlock, che permette ai possessori di Apple Watch di sbloccare e autenticarsi in automatico al Mac avvicinandosi al computer.

La funzione Optimised Storage, invece, libera spazio sul Mac archiviando gli elementi meno usati in iCloud e ricordando all’utente di eliminare gli installer delle app o di cancellare i duplicati di download, cache, log e altro. Insomma, questa funzionalità ci aiuterà a liberare spazio all’interno del disco fisso del Mac.

Novità anche per l’app Messaggi, che ora permette di vedere l’anteprima ai siti web dei link e di guardare clip video direttamente dall’app, di postare reazioni come un cuore, un pollice alzato e altre ancora direttamente all’interno del fumetto del messaggio con Tapback e di usare emoji più grandi per dare al messaggio un impatto maggiore.

Disponibilità macOS Sierra | Download macOS Sierra

Come potete notare, le novità di macOS Sierra sono davvero tantissime. Volete provare subito macOS Sierra? Volete scaricare immediatamente macOS Sierra?

Dovete sapere che l‘anteprima per sviluppatori di macOS Sierra è già disponibile per gli iscritti all’Apple Developer Program su developer.apple.com.

Gli utenti Mac possono registrarsi da oggi al macOS Sierra Beta Program e scaricare il software su beta.apple.com da luglio.

La versione finale sarà disponibile gratis sul Mac App Store in autunno.

Ad ogni modo, non appena apparirà in rete, vi forniremo il download link gratuito per macOS Sierra in anteprima.

Compatibilità macOS Sierra

I Mac compatibili all’aggiornamento sono di seguito elencati:

  • MacBook (Fine 2009 o successivi)
  • iMac (Fine 2009 o successivi)
  • MacBook Air (2010 o successivi)
  • MacBook Pro (2010 o successivi)
  • Mac mini (2010 o successivi)
  • Mac Pro (2010 o successivi)

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!