Cosa cambia da iPad Mini 3 a iPad Mini 2? Quali sono le differenze tra iPad Mini 3 e iPad Mini 2? Ecco un confronto tra iPad Mini 3 e iPad Mini 2 per capire cosa cambia

Apple presenta iPad Mini 3, ma il processore è il “vecchio” A7 con M7. Di nuovo c’è solo il Touch ID, ma vale 100 euro in più?

id382600

Assieme ad iPad Air 2, Apple ha anche annunciato il nuovo iPad mini 3, ora con Touch ID e anche in versione Oro. Come vi abbiamo anticipato poco fa, durante un evento organizzato poche ore fa, Apple ha presentato ufficialmente, tra le tante cose, anche i nuovi iPad Mini 3. 

Il nuovo piccolo tablet di Apple era atteso da tempo e, come da copione, Apple lo ha annunciato ufficialmente dotandolo anche di un sensore per le impronte digitali, il tanto atteso Touch ID. Ma, Touch ID a parte, quali sono le differenze tra iPad Mini 3 e iPad Mini 2? Cosa cambia tra i due tablet? Conviene passare da iPad Mini 2 a iPad Mini 3? Cerchiamo di scoprirlo insieme.

Contrariamente a quanto accaduto per tutti gli altri dispositivi presentati da Apple questa sera, in sostanza tra iPad Mini 3 e iPad Mini 2 non c’è alcuna differenza, tranne per quanto riguarda il Touch ID. iPad Mini 3, infatti, altro non è che un “vecchio” iPad Mini 2 con linee estetiche riviste e aggiornate e con sensore Touch ID installato nella parte frontale. In pratica, Apple sta spacciando l’iPad Mini 2 per iPad Mini 3 con una piccola aggiunta supplementare: colore oro in più e Touch ID.

iPad Mini 3 ha il processore A7 con coprocessore M7, ovvero un chip “vecchio” di due generazioni visto che oggi è stato presentato anche l’A8X. Sebbene si tratti di una CPU estremamente potente e a 64-bit, presentare un nuovo modello praticamente identico in tutto al predecessore potrebbe non piacere a tutti. Di fatto, analizzando le caratteristiche ufficiali, l’unica differenza tra iPad Mini 2 e iPad Mini 3 è la presenta del Touch ID: dimensioni, peso e tutto il resto è infatti invariato. Ovviamente il nuovo modello ha un nuovo taglio di memoria da 128GB (eliminato il 32GB) e la colorazione Oro.

Come è facile notare dalle schede tecniche ufficiali dei due dispositivi, iPad Mini 3 e iPad Mini 2 hanno lo stesso processore A7, la stessa fotocamera, la stessa risoluzione del display, lo stesso modulo Wi-Fi, lo stesso modulo LTE 4G, gli stessi sensori, la stessa batteria e lo stesso design. Non cambia niente da iPad Mini 3 a iPad Mini 2, eccezion fatta, come detto, per il Touch ID e il colore oro. 

La cosa più assurda, però, è che il prezzo di iPad Mini 3 è passato da 379 euro a 399 euro (modello base). In pratica dobbiamo anche pagare di più per avere una cosa vecchia?

Il “vecchio” iPad Mini 2 è sceso di prezzo a 299 euro e in pratica non differisce in niente dal nuovo iPad Mini 3: che senso ha pagare 100 euro in più per avere la stessa cosa? Non penso che il solo sensore Touch ID valga 100 euro di spesa. Voi che dite? Come la pensate? Non fatevi fregare, non comprate iPad Mini 3, non vi conviene! Tanto vale comprare iPad Mini 2 e risparmiare 100 euro, avete la stessa cosa e tanto il sensore Touch ID non lo usereste praticamente mai!

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!

  • Andrea

    Finalmente un sito che dice le cose come stanno. Dovrei pagare 100 euro in più per fare il figo sbloccando il mio iPad con il Touch ID? Wow, ne vale la pena. Apple sta diventando un’azienda ridicola.

    • Grazie, siamo felici che apprezzi il nostro lavoro 😉