Apple, ecco i risultati fiscali del secondo trimestre 2013

Dopo tanta attesa ecco finalmente i risultati ufficiali appena diramati da Tim Cook per il secondo trimestre di quest’anno. Utile di oltre 9 miliardi di dollari.

Apple Wall Street

Contrariamente alle aspettative e al recente trend che ha visto crollare il valore delle azioni AAPL, Apple ha presentato oggi i risultati finanziari del secondo trimestre 2013: sono ottimi e mostrano che l’azienda è ancora solida e in grado di produrre valore, nonostante i dubbi sollevati recentemente dal crollo del valore delle azioni.

Dunque, dopo la tanta attesa e dopo i duri presagi sulla disfatta dell’azienda di Cupertino, ecco giungere finalmente i risultati finanziari del secondo trimestre dell’azienda capitanata da Tim Cook.

Come abbiamo detto, i risultati sembrano in parte allontanare gli spetti legati alla recessione dell’azienda. Ma vediamo i numeri nel dettaglio.

Tim Cook, attuale CEO di Apple, ha presentato personalmente i risultati di questo secondo trimestre 2013. Ecco cosa emerge:

  • Apple ha realizzato un fatturato trimestrale di 43,6 miliardi dollari
  • utile netto trimestrale di 9,5 miliardi dollari

Lo scorso anno, giusto per proporre qualche altro numero, Apple ha realizzato un fatturato di 39,2 miliardi dollari e un utile netto di 11,6 miliardi dollari. Il margine lordo è stato del 37,5 % rispetto al 47,4 % del trimestre di un anno fa. Le vendite internazionali hanno rappresentato il 66 per cento del fatturato trimestrale.

Ma veniamo ai dettagli sulla vendite.

– iPhone venduti: 37.4 milioni (+6,5%)
– iPad venduti: 19.5 milioni (+65%)
– Mac venduti: 4 milioni (+0%)
– iPod venduti: 5.6 milioni (-27%)

Ecco un grafico riassuntivo.

Come potete notare, nonostante i risultati positivi rispetto allo scorso anno, le vendite dei prodotti Apple sono scese in modo importante rispetto ai precedenti mesi.

Questo il commento di Cook per i risultati raggiunti dall’azienda:

Siamo lieti di di vedere positivamente i ricavi del secondo trimestre 2013 grazie alla continua e forte performance di vendite di iPhone e iPad. I nostri team sono al lavoro su alcuni incredibili nuovi componenti hardware, software e servizi e siamo molto entusiasti dei prodotti della nostra pipeline.

Prima di concludere, qualche altro dato aggiuntivo.

La società ha visto un flusso di cassa di 12,5 miliardi di dollari che fa salire il suo tesoro in riserve a 145 miliardi di dollari. Cala il margine di contribuzione da 47,4% a 37,5%, il che potrebbe portare problemi con l’andamento del titolo in Borsa. Il 66% del fatturato dell’azienda proviene dall’estero. Cresce anche il fatturato registrato negli Apple Store: 4,3 miliardi in crescita del 19% rispetto all’anno scorso.

Per il prossimo trimestre fiscale l’azienda prevede un fatturato tra i 33,5 e i 35,5 miliardi di dollari.

Ma le novità dalla conferenza di Apple non sono tutte qui.

Cook, infatti, ha affermato che entro il 2015 l’azienda restituirà agli azionisti qualcosa come 100 miliardi di dollari, il che si traduce in un aumento di 55 miliardi di dollari rispetto al programma approvato in precedenza. Il primo aumento dei dividendi arriverà immediatamente già dal 16 maggio di quest’anno, dove ogni singola azione riceverà 3,05 dollari di dividendo, con un aumento del 15% rispetto a quanto avvenuto precedentemente. Si tratta di una abile mossa di Cook per tenere buoni gli azionisti, che in questi ultimi tempi stavano diventando particolarmente fastidiosi. In questo modo si andrà incontro a coloro che richiedevano di entrare in possesso delle riserve della società.

Con riserve di 145 miliardi di dollari in continua crescita trimestre dopo trimestre, l’azienda non dovrà temere di rimanere a corto di denaro. In questo modo si assicurerà una crescita del valore per i prossimi due anni.

A questo punto non possiamo fare altro che attendere il lancio dei nuovi prodotti Apple per vedere se l’azienda riuscirà a tornare sulla cresta dell’onda con i suoi prodotti innovativi e rivoluzionari che la hanno resa unica in questi ultimi anni. Vedremo quali novità saranno introdotte dall’azienda con il lancio del nuovo iPhone e iPad e, soprattutto, se Apple lancerà un iPhone economico e il suo smartwatch. 

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!