Come registrare in slow-motion effetto moviola con iPhone. Come si fa per girare video in Slow Motion su iPhone? Ecco come fare per registrare e realizzare video a rallentatore su iPhone

Come realizzare filmati in Slow Motion effetto moviola con l’iPhone

Moviola_iPhone6

Come registrare video in slow motion effetto moviola su iPhone

Volete registrare video in slow motion sul vostro iPhone? Non sapete come fare per registrare e realizzare video in slow motion e a rallentatore su iPhone? Nessun problema: in questa guida vi spieghiamo come fare.

L’iPhone è uno smartphone caratterizzato da una fotocamera e videocamera di ottima qualità, perfettamente in grado di registrare video in slow motion e a rallentatore in alta definizione. Peccato solo che non tutti sappiano come fare per registrare e girare video in slow motion con iPhone.

Se anche voi volete registrare video in slow motion su iPhone e non sapete come fare, non vi preoccupate: in questa guida trovate tutte le indicazioni di cui avete bisogno.

Prima di tutto, cosa è un video in slow motion?

Un video in slow motion è un filmato registrato con un tipo di tecnica per mezzo della quale le immagini vengono riprodotte in modo rallentato rispetto alla velocità reale, tanto che questo metodo è meglio conosciuto con il nome di “effetto-rallenty” o “video a rallentatore”. In pratica, l’effetto slow motion è quel tipo di effetto che ci dà la possibilità di guardare i video con effetto rallentatore.

Giusto per informazione, un iPhone 5S registra in slow motion a 120 fps, mentre su iPhone 6 e iPhone 6 Plus potrete filmare anche a 240 fps: ciò significa che il filmato rallentato ora è ricco e dettagliato, oltre ad essere molto più rallentato di prima.

Slow Motion su iPhone: regolare la velocità della moviola (FPS)

Tutti gli iPhone più recenti possono effettuare riprese in Slow Motion. Per aumentare o diminuire la velocità di ripresa, dovete:

    • Aprire l’app Fotocamera
    • Selezionare Moviola nello slider
    • Toccare la scrittina “240 FPS” che trovate in alto a destra
    • Registrare come al solito e seguendo le indicazioni che trovate in questo articolo.

Come avete sicuramente intuito, si tratta di un effetto molto carino e particolarmente apprezzato in questi ultimi tempi, soprattutto perchè con questo tipo di effetto si può godere della visione di scene piuttosto buffe e divertenti. Se non avete mai visto un video in slow motion, potete andare su YouTube e fare una veloce ricerca: troverete tantissimi video realizzati con effetto rallentatore, anche da iPhone.

Nella guida di oggi vi spiegheremo come sfruttare al meglio la modalità slow motion a 240fps di iPhone 6 e iPhone 6 Plus.

Video in Slow motion su iPhone

La possibilità di realizzare video con effetto slow motion è stata introdotta da Apple con iPhone 5S, ma, come anticipato, è sempre più diffusa e anche altri smartphone Android oggi permettono di girare e realizzare video in slow motion in modo estremamente semplice, veloce e immediato.

Se anche voi volete registrare e realizzare video con effetto slow motion, dunque, vediamo come è possibile registrare video con questa tecnica.

Come fare un video al rallentatore effetto moviola con iPhone

Ovviamente, per girare il video con effetto slow motion, la prima cosa da fare è scegliere un soggetto in movimento, che diventerà il protagonista del vostro video con effetto rallentatore. Consiglio di inquadrare scene in cui il movimento sia piuttosto elevato, come ad esempio una corsa, un salto, una capriola: il risultato finale sarà ancora più sorprendente e bello!

Dovrete impegnarvi al massimo per mantenere ferma l’inquadratura, altrimenti rischierete di creare confusione nel momento in cui andrete a riprodurre il video a rallentatore e rischierete anche di perdere i dettagli più belli dell’effetto slow motion. Per ottenere il risultato migliore, consiglio di posizionare l’iPhone su un cavalletto, in modo da ottenere la stabilità massima.

Fatto questo, siete pronti per registrare il video in slow motion con il vostro iPhone: aprite la fotocamera, avviate la modalità “slow-mo” presente nell’elenco a scorrimento sopra il tasto di registrazione e iniziate a registrare il video. Niente di più semplice.

Una volta terminato il filmato, vedrete che l’effetto slow motion non sarà applicato nel momento giusto: sarete voi a decidere quali parti riprodurre al rallentatore, scegliendo quando far iniziare e terminare la modalità slow motion. Come fare? Dalla schermata di visualizzazione del video, utilizzate i cursori sulla barra in alto per selezionare le parti da rallentare, dove vedrete una serie di “tacche”: quelle più ravvicinate indicano una riproduzione a velocità standard, quelle più dilatate la zona in slow motion. Se dovete fare delle regolazioni più precise accurate, tenete premuto il dito sulla barra: l’area verrà zoomata.

Fatto questo, cliccate il tasto “Play” per assicurarvi che l’effetto desiderato inizi e termini al momento giusto: il video sarà riprodotto a velocità normale fino al punto che avete selezionato per l’inizio della moviola, poi la riproduzione sarà notevolmente rallentata, per poi riprendere a velocità normale una volta oltrepassato il punto scelto come fine.

Attenzione: se esportate il video e lo salvate sul computer, le regolazioni effettuate e lo slow motion stesso potrebbero sparire perché il video esportato perde i dati del rallentatore e, di conseguenza, viene riprodotto a velocità normale. Per evitare questo problema consiglio di caricare il video su YouTube direttamente dall’iPhone: così facendo il nostro video manterrà la riproduzione rallentata.

Come realizzare filmati in Slow Motion con l’iPhone | Conclusioni

Bene, direi che abbiamo concluso con la nostra guida. Abbiamo visto come fare un video al rallentatore con iPhone.

Dopo aver girato il video in slow motion su iPhone, riguardatelo e condividetelo con i vostri amici.

Per dubbi o domande, usate i commenti.

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!