iOS 10 vs Android: ecco le funzionalità introdotte con iOS 10 da Apple ma già presenti in Android. Confronto tra iOS 10 e Android: cosa hanno in comune?

Apple presenta iOS 10, ma alcune funzionalità erano già presenti su Android

ios-10-novita-caratteristiche-feat

Novità di iOS 10: molte funzioni erano già presenti su Android

Come abbiamo visto nei nostri articoli dedicati, nella giornata di ieri Apple ha presentato il nuovo iOS 10 per iPhone, iPod e iPad. 

Il nuovo sistema operativo introduce davvero tante novità sui dispositivi dell’azienda, molte delle quali attese da tempo dagli utenti Apple. Molte di queste funzionalità, però, erano già presenti su Android. Non ci credete? Ecco a voi un confronto tra iOS 10 e Android per capire quali funzionalità introdotte da Apple con il nuovo OS erano già presenti sul sistema operativo di Google. 

Confronto iOS 10 vs Android: cosa hanno in comune?

Sicuramente, come abbiamo visto, iOS 10 è un sistema operativo molto innovativo e in grado di rivoluzionare iPhone, iPod e iPad per molti aspetti. Ma non tutte le novità presentate da Apple sono realmente “nuove”, visto che almeno 12 funzionalità di iOS 10 erano già presenti su Android.

Non ci credete? Eccole elencate di seguito.

1. Nuova lock screen UI

La lock screen di iOS 10 è completamente rinnovata. A parte la migliore integrazione con il 3D Touch (assente su Android), la visualizzazione per schede è simile a quella che abbiamo già su Android. Uno swipe a destra mostra solo i widget (su Android abbiamo la funzione da anni, ma poi è stata rimossa perchè poco usata dagli utenti).

2. Cancellare tutte le notifiche

Ora, con iOS 10, si possono cancellare tutte le notifiche in un colpo solo. E’ incredibile pensare che prima non fosse possibile. Questa funzione su Android c’è da anni ormai.

3. Alzare lo smartphone per svegliarlo

Con iOS 10 basta prendere in mano il telefono per accendere lo schermo senza dover premere nessun pulsante. La funzione su Android si chiama Ambient Display e la abbiamo da Lollipop. Molto utile per consultare notifiche perse in pochi istanti.

4. Siri diventa più aperto

Ora Siri è aperto agli sviluppatori con iOS 10: sarà possibile fare interagire l’assistente vocale con app di terze parti per controllare completamente lo smartphone con la voce. Google ha aggiunto il supporto alle app di terze parti per “Ok Google” esattamente nell’Aprile del 2015.

5. Tastiera intelligente

La tastiera di Apple diventa più intelligente con iOS 10. Con la funzione Deep Learning, la tastiera di Apple riesce a dare suggerimenti più “smart” durante la digitazione e ci semplifica alcune operazioni. Ad esempio, se qualcuno ci chiede per messaggio “Dove sei?”, ora sarà possibile inviare la posizione tramite un pulsante che comparirà appositamente sula tastiera. Questa funzione su Google Hangouts c’è da tempo, anche se effettivamente l’integrazione pensata da Apple a livello di tastiera è migliore. Ricordiamo però che il nuovo software di messaggistica Google Allo introdurrà le stesse funzionalità che abbiamo visto ieri sulla tastiera di Apple.

6. Riconoscimento facciale per le foto

La nuova app foto di iOS 10 introduce il riconoscimento facciale: potremo cercare le persone più facilmente all’interno dei nostri album. Google Foto (per Android e iOS) riesce  a riconoscere volti, oggetti e altro ancora. Anche la funzione “Memories” introdotta da Apple è già presente in Google Foto, che però offre anche backup illimitato per le nostre foto, a differenza del software di Apple.

7. Apple Maps più aperte

Rra il programma Maps di Apple fornisce consigli “slide up” sul percorso che state seguendo, vi permette di filtrare posti come ristoranti in base al tipo di cibo che volete, mostra informazioni aggiornate sul traffico e ricalcola il percorso per evitare di farvi restare imbottigliati, potete aggiungere varie soste/destinazioni al vostro viaggio. Se tutto questo vi suona famigliare, è perchè Google Maps offre le stesse cose da tempo ormai (e Waze ancora prima).

Inoltre, come per Siri, ora anche le mappe possono essere sfruttate dai developer per avere una massima interazione con altre app. Anche in questo caso, Google Maps lo permette da tempo.

8. L’app Telefono diventa più intelligente

L’app Telefono di iOS 10 diventa più intelligente: permette di trascrivere le email con la voce, supporta app di terze parti e altro ancora. L’app Telefono di Google, però, ha la funzione caller ID per il business e possiamo trascrivere le email usando Google Voice (o Project Fi). Ancora una volta, Google offre le stesse funzionalità di iOS 10 da tempo.

9. iMessage

Ok, iMessage su iOS 10 è figo. Ha tante nuove funzioni, è un’app davvero bella e completa. Sono funzioni già viste su Facebook Messenger, al momento Google non ha un’app simile, ma tutto questo lo avremo quando sarà rilasciato Allo. Apple, da parte sua, ha però la end-to-end encryption per proteggere la privacy degli utenti, cosa che al momento manca ai concorrenti.

10. Possibilità di rimuovere le app stock

Finalmente su iOS 10 potremo disinstallare e rimuovere molte delle app di sistema. Ovviamente il Telefono e i Messaggi dovranno restare, ma app come Notes, Mail, e Stocks possono essere facilmente rimosse e disinstallate. A differenza di Android, però, se su iOS 10 rimuovete un’app pre-installata, non potete sceglierne un’altra da usare di default, mentre su Android potete scegliere di usare una qualsiasi altra app al posto di quella che avete rimosso.

Sia su Android che su iOS 10, comunque, non si possono rimuovere tutte le app pre-installate, ma comunque la maggior parte.

11. Collaborazione per le Note, modifica/stabilizzazione delle Live Photos, Safari Tabs

La collaborazione per le Note la abbiamo su Android dal 2014, con Google Keep; le Live Photos con stabilizzazione la abbiamo da parecchi mesi, mentre la split view la avremo su Chrome con l’arrivo di Android N nei prossimi mesi.

12. Scrittura a mano su WatchOS

Tra le varie novità, Apple ha presentato anche WatchOS 3 per il suo smartwatch. Con il nuovo aggiornamento potremo rispondere ai messaggi disegnando le lettere sulla tastiera, stessa funzione annunciata da Google al Google I/O 2016 di qualche settimana fa.

***************

Ecco, queste erano le nuove funzionalità che sono state introdotte su iOS 10 ma che erano già presenti su Android. Ovviamente ogni piattaforma ha i propri punti di forza e debolezza e entrambe continuano a prendere spunto a vicenda l’una dall’altra. Del resto è normale che sia così, almeno in parte: questo è il modo in cui la tecnologia evolve, cercando di prendere spunto dalle funzioni migliori della concorrenza per implementarle e migliorarle continuamente.

Da notare, però, che Android è da sempre stato il sistema operativo più aperto del mondo (o comunque uno dei più aperti), mentre Apple, che l’ha sempre pensata diversamente, si sta progressivamente aprendo come mentalità.

Penso che iOS 10 abbia ancora molto lavoro da fare per raggiungere l’apertura e la flessibilità di Android, ma al tempo stesso questo permette al sistema di Apple di essere stabile, veloce, efficiente, chiaro, immediato e semplice da usare, cose che ad Android al momento mancano. Come anticipato, infatti, ogni OS ha i suoi pro e contro. La tecnologia evolve e la competizione tra due OS è sicuramente positiva in quanto entrambi cercano di migliorarsi continuamente.

Voi cosa ne pensate? Sono curioso di conoscere la vostra opinione in merito.

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!