Un certo numero di Apple iPhone 6 ed iPhone 6 Plus stanno registrando un insolito errore. L’errore 53 si sta diffondendo nelle ultime settimane tra i proprietari di iPhone 6 e la versione plus ma la soluzione potrebbe essere impossibile o quasi.

Dopo un primo panico in rete, su alcuni forum sono comparse le prime soluzioni e domande che confermavano che il problema si presentava dopo che un riparatore di terze parti, quindi non ufficiale Apple, ha sostituito il display o aperto il dispositivo.

Infatti, dopo aver portato l’iPhone 6 in un centro assistenza non autorizzato, al primo ripristino o dopo pochi minuti di utilizzo l’iPhone 6 smette di funzionare e se proviamo a ripristinarlo visualizzeremo su iTunes l’Errore 53.

Il problema sarebbe dovuto al pulsante che integra il TouchID e del cavo che lo collega alla scheda madre e sebbene questo non crei problemi in fase di ripristino o aggiornamento ad iOS 9 l’errore 53 potrebbe presentarsi e rendere inutilizzabile il dispositivo senza possibilità alcuna di recuperare il dispositivo.

Dunque in seguito all’intervento tecnico “esterno” non si effettuerebbe in maniera corretta il riallineamento tra il chip che gestisce l’accesso all’enclave che contiene i dati utente  come le impronte digitali e non appena iOS 9 effettua un test sull’integrità della funzionalità Touch ID comparirà l’errore 53.

Secondo Apple l’errore è dovuto proprio ad una “mancata certificazione” dei componenti che dunque impedirebbero al sistema operativo di funzionare correttamente e dunque l’unico metodo è quello di portare il vostro iPhone 6 o iPhone 6 Plus in un centro Apple ma il danno potrebbe essere elevato. Un altra soluzione potrebbe essere cambiare l’intero pezzo del touchID che i centri assistenza “sempre non autorizzati” si fanno pagare caro. A voi la scelta.

Il nostro consiglio è sempre di evitare di affidare il nostro dispositivo a centri assistenza non autorizzati ed affidare il vostro “costoso” iPhone al centro Apple. Ecco il comunicato di Apple che conferma quanto scritto nell’articolo.

“We protect fingerprint data using a secure enclave, which is uniquely paired to the touch ID sensor. When iPhone is serviced by an authorised Apple service provider or Apple retail store for changes that affect the touch ID sensor, the pairing is re-validated. This check ensures the device and the iOS features related to touch ID remain secure. Without this unique pairing, a malicious touch ID sensor could be substituted, thereby gaining access to the secure enclave. When iOS detects that the pairing fails, touch ID, including Apple Pay, is disabled so the device remains secure…when an iPhone is serviced by an unauthorized repair provider, faulty screens or other invalid components that affect the touch ID sensor could cause the check to fail if the pairing cannot be validated. With a subsequent update or restore, additional security checks result in an ‘error 53’ being displayed … If a customer encounters an unrecoverable error 53, we recommend contacting Apple support.” Apple