Guida e istruzioni per formattare e ripristinare il MacBook. Ecco come fare per formattare e ripristinare il MacBook come nuovo. Come formattare il MacBook: ecco i passaggi

Guida completa per formattare e ripristinare MacBook

MacBook-Pro-660x350

Ecco cosa si deve fare per formattare e ripristinare il MacBook

Senza troppi giri di parole e perdite di tempo, oggi vedremo insieme i passaggi da seguire per formattare e ripristinare il MacBook. Grazie a questa guida, infatti, potrete cancellare tutti i file presenti nel disco fisso del vostro MacBook e ripristinare il computer come se fosse nuovo e appena acquistato.

Se volete ripristinare completamente il vostro MacBook, magari per venderlo o per fare un’installazione pulita del sistema operativo, oggi vedremo come fare per formattare e ripristinare completamente il MacBook.

Perchè formattare il MacBook?

Ci possono essere vari motivi che vi spingono a voler formattare e ripristinare il MacBook: magari lo volete vendere e volete cancellare tutti i file presenti al suo interno, magari prima di aggiornarlo ad una nuova versione di OS X volete ripristinarlo completamente o, più semplicemente, il vostro MacBook è diventato lento, pieno zeppo di programmi e file inutili e così volete formattarlo e ripristinarlo per farlo tornare veloce e scattante.

Qualunque sia il motivo che vi spinge a voler formattare o ripristinare il vostro MacBook, comunque, non temete, perchè in questa guida vedremo come fare per ripristinare e formattare il MacBook.

Come formattare il MacBook?

Prima di tutto dovete sapere che esistono due modi per formattare MacBook:

  • uno che prevede il download diretto OS X da Internet: consigliata se pensate di fare la formattazione una volta ogni tanto
  • l’altro che consiste nella creazione di una chiavetta USB con i file d’installazione del sistema operativo: consigliata se pensate di dover formattare il MacBook altre volte. In questo modo avete una copia di OS X in locale da usare ogni volta che vorrete.

Nessuno dei due risulta migliore in assoluto, dipende tutto dalle vostre esigenze e preferenze.

Detto questo, non perdiamoci in chiacchiere e vediamo come portare a termine entrambe le operazioni per formattare e ripristinare il MacBook

Formattare il MacBook – Fare il backup dei dati

Ovviamente, ma mi sembra scontato dirlo, la formattazione del MacBook vi farà perdere tutti i dati contenuti e archiviati al suo interno. Prima di fare qualsiasi operazione, fate un backup di tutti i file importanti contenuti nel disco fisso del MacBook, altrimenti li perderete per sempre.

Potete fare un backup manuale del MacBook, salvando solo i file più importanti, oppure potete usare la funzione “Esegui Backup Adesso”, offerta da Time Machine.

Come anticipato, se volete ottenere un’installazione di OS X realmente “pulita”, sconsiglio di usare Time Machine: è meglio copiare “manualmente” i file e le cartelle di vostro interesse su un hard disk esterno per poi ricopiarle sul computer dopo la formattazione. Fate attenzione ai file che salvate, cercate di non dimenticarne nemmeno uno, altrimenti sarà perso per sempre.

Formattare il MacBook – Come creare una chiavetta USB per l’installazione di OS X

Se volete formattare il MacBook tramite chiavetta USB, dovete ovviamente creare una chiavetta USB per l’installazione di OS X. Questa chiavetta sarà poi da conservare per utilizzi futuri senza che dobbiate scaricare nuovamente il stesso sistema operativo.

Per creare questa chiavetta USB per formattare e ripristinare il MacBook, potete usare il programma gratuito DiskMaker X.

NOTA: avete bisogno di una chiavetta almeno da 8GB e ovviamente dovete scaricare sul vostro Mac il pacchetto d’installazione di OS X.

Per scaricare Mac OS X, dovete aprire il Mac App Store, digitare il nome del sistema operativo in uso sul vostro computer (es. El Capitan) nel campo di ricerca che si trova in alto a destra e premere il tasto Invio sulla tastiera.

Quando compaiono i risultati della ricerca, fate click sul pulsante Scarica che si trova sotto l’icona di OS X e aspettate che il download del sistema operativo venga portato a termine.

Al termine dello scaricamento, chiudete il processo d’installazione di OS X e avviate l’app DiskMaker X.

Ora, inserite nel Mac la chiavetta USB su cui volete copiare i file di installazione di OS X, avviate DiskMaker X e selezionate la versione del sistema operativo che volete trasferire sull’unità (es. El Capitan). Dopodiché fate click sul pulsante Use this copy, scegliete l’opzione An 8GB USB Thumb Drive per creare una chiavetta USB contenente il solo OS X e selezionate l’unità relativa alla chiavetta dal menu che si apre.

Per finire, fate click sui pulsanti Erase then create the disk e Continue, digitate la password del vostro account utente su OS X (quella che usate normalmente per accedere al sistema) e cliccate su OK per avviare la creazione della chiavetta USB con i file d’installazione di OS X. La procedura dura pochi minuti ed è completamente automatica.

Formattare MacBook tramite chiavetta USB

Ora che avete creato la chiavetta USB, per formattare MacBook utilizzando la chiavetta appena ottenuta dovete inserirla nel computer da formattare e spegnerlo. Dopodiché accendetelo tenendo premuto il tasto alt sulla tastiera e aspettate che compaia il menu per la selezione del dispositivo di avvio.

A questo punto, fate doppio click sull’icona Install OS X, aspettate qualche secondo e comparirà la schermata con le Utility di OS X.

DA qui avviate Utility Disco, selezionate l’hard disk da formattare e avviate la formattazione cliccando sul pulsante Inizializza.

Assegnate un Nome all’unità, assicuratevi che nei menu a tendina Formato e Scherma ci siano selezionate le opzioni OS X esteso (journaled) e Mappa partizione GUID e cliccate prima su Inizializza e poi su Fine per formattare il disco selezionato. Anche questa operazione durerà pochi minuti.

Tornate quindi nella schermata principale con le Utility di OS X, selezionate l’icona Installa OS X e cliccate sul pulsante Continua.

Accetta le condizioni d’uso del sistema operativo e selezionate il disco su cui installare OS X. Per finire, clicca sul pulsante Installa. La procedura di installazione di OS X sarà quasi completamente automatica.

Formattare MacBook tramite la procedura standard, senza chiavetta USB

Se preferite formattare il tuo MacBook seguendo la procedura standard, riavviate il computer e accedete alla modalità Recovery. Per fare questo, durante l’accensione, tenete premuti i tasti cmd+r sulla tastiera fino a quando sullo schermo non compare l’icona della mela con la barra di caricamento.

Entro qualche secondo comparirà il menu con le Utility di OS X. Entrate in Utility Disco, selezionate l’hard disk da formattare dalla barra laterale di sinistra e cliccate sul pulsante Inizializza che si trova in alto.

A questo punto assegnate un Nome all’unità, assicuratevi che nei menu a tendina Formato e Scherma ci siano selezionate le opzioni OS X esteso (journaled)Mappa partizione GUID e avviate la formattazione del disco selezionando prima Inizializza e poi Fine.

Ad operazione completata, tornate nel menu con le Utility di OS X, selezionate l’icona Installa OS X (o Reinstalla OS X) e cliccate su Continua.

Per concludere, accettate le condizioni d’uso di OS X, selezionate il disco su cui installare il sistema operativo e cliccate su Installa per avviare la procedura d’installazione. Anche in questo caso la procedura sarà quasi completamente automatica.

Configurazione iniziale di OS X

Dopo l’installazione di OS X parte automaticamente la procedura di configurazione iniziale del sistema operativo, che è molto intuitiva. Vi basterà seguire le istruzioni a video per configurare correttamente OS X in pochi minuti.

Bene, direi che abbiamo concluso. Abbiamo visto insieme come fare per formattare e ripristinare il MacBook in pochi e semplici passaggi. Per dubbi o domande lasciate un commento a fine articolo, vi aiuteremo il prima possibile.

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!