iOS 11: Addio a quasi 200mila App nell’aggiornamento a 64bit

L’aggiornamento di iOS 11 che arriverà a settembre porterà la nuova architettura a 64 bit nativa. Problemi in vista per le app.

A settembre 2017 arriverà l’undicesima versione di iOS e con esso Apple arriverà la conversione nativa dell’architettura a 64 bit, tagliando fuori il 32 bit definitivamente. Se questo è un grande passo in avanti, dovete sapere che quasi 200.000 applicazioni non supportano questa architettura e quindi non funzioneranno sul nuovo sistema operativo Apple.

Dunque in una cifra compresa tra 187.000 e 200.00 applicazioni non saranno in grado di funzionare su iOS 11 e dunque si aspetta una mossa definitiva di Apple che deve spingere ed obbligare gli sviluppatori a creare applicazioni che funzionino su architettura a 64 bit così da evitare che non funzionino sulla nuova versione di iOS.

Dunque dal 2013, prima volta che Apple presentò l‘iPhone a 64 bit, solo nel 2015 Apple ha dettato le regole per pubblicare applicazioni che supportassero la nuova architettura ma non ha mai spinto seriamente per lo sviluppo sulla nuova infrastruttura.

Dunque gli sviluppatori dovranno rendere compatibili le versioni delle loro app offrendo quindi una doppia versione in base all’architettura del dispositivo. Speriamo che Apple spinga sulla conversione delle app nella speranza che non muoiano ben 200 mila app dall’AppStore.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here