Guida completa per aumentare la durata della batteria dell’iPhone. Ecco come fare per aumentare l’autonomia dell’iPhone (e in generale degli smartphone)

batteria-iphone5

La batteria del vostro iPhone dura troppo poco? Non riuscite ad arrivare a sera con la batteria del vostro iPhone? Volete aumentare l’autonomia e la durata della batteria del vostro iPhone? Siete nel posto giusto.

Oggi vi spieghiamo infatti come fare per migliorare l’autonomia dell’iPhone e in generale di tutti gli smartphone, compresi quelli con sistema operativo Windows Phone e Android. Le istruzioni che trovate di seguito, infatti, vi permetteranno di aumentare realmente la durata della batteria del vostro smartphone e vi regaleranno qualche ora in più di autonomia.

Sono accorgimenti e indicazioni che possono sembrare scontati, ma che in realtà vi consentiranno di arrivare a sera con la batteria del vostro smartphone e di avere qualche ora in più di autonomia. Anche un paio di ore guadagnate possono fare la differenza, quindi vi consiglio caldamente di leggere questa guida per aumentare la durata della batteria del vostro prezioso iPhone e di qualsiasi altro smartphone in generale.

Detto questo, iniziamo con la guida dettagliata che vi spiega come aumentare la durata della batteria di iPhone.

Prima di tutto dobbiamo capire quali sono i servizi che vanno a scaricare maggiormente la batteria dell’iPhone. In questo modo ci sarà possibile disattivare per primi quei servizi, quelle impostazioni e quelle funzioni che vanno ad impattare maggiormente sulla batteria del vostro smartphone.

Il servizio che impatta maggiormente sulla batteria del vostro iPhone è la “Localizzazione”: il consiglio è quello di disattivarla sempre e di attivarla solo quando vi serve davvero, cioè quando dovete usare un navigatore GPS per avere indicazioni stradali. Su iPhone per disabilitare andate in Impostazioni > Privacy > Localizzazione. Già con questa modifica riuscirete a migliorare realmente la durata della batteria del vostro smartphone. Provate per credere.

Ma il GPS non è l’unico colpevole della scarsa durata della batteria del vostro iPhone.

Anche il display consuma un sacco di batteria, soprattutto quando viene impostata la luminosità massima. Per risolvere questo problema, consiglio di cambiare l’impostazione della luminosità del display: regolatelo al 20 massimo 30% e disabilitate la “Luminosità Automatica nelle impostazioni. Chiaramente quando sarete all’aperto farete fatica a vedere lo schermo del vostro smartphone, ma se lavorate sempre all’interno o in ufficio, praticamente non ve ne accorgerete. Questa impostazione però è da modificare solo se lavorate all’interno, perchè se state tanto tempo all’esterno non riuscirete praticamente a vedere nulla sullo schermo del vostro iPhone.

Altra cosa che consuma tantissima batteria sono le notifiche push delle mail: sono comodissime, è vero, ma consumano tanta batteria. Potete disattivarle in Impostazioni > Posta, contatti, calendari > Scarica nuovi dati e poi disattivate la tecnologia Push per scaricate la posta manualmente. Non avrete le mail in tempo reale, ma arriverete a sera con la batteria del vostro iPhone.

Bisogna disattivare anche l’effetto Parallasse: è vero, fa molto figo, ma consuma troppo. Per disattivarlo andate in Impostazioni > Generali > Accessibilità > Riduci Movimento.

Un’altra applicazione che consuma tantissima batteria su iPhone è quella di Facebook: usatela poco e disattivate anche qui le notifiche push.

Oltre a tutto questo, consiglio di disattivare (ovviamente quando non necessari) Bluetooth, Airdrop e, rete 3G; quando possibile disattivate proprio la connessione dati e preferite quella WiFi. Chiaramente disattivando anche questi servizi il vostro iPhone diventerà un normalissimo telefono in grado di fare solo delle telefonate, ma quando siete proprio in emergenza e vi serve un pò di batteria, potete rinunciare a qualche servizio per ottenere un paio di ore di autonomia aggiuntiva.

Per completare l’opera di ottimizzazione della batteria su iPhone, vi consiglio anche di:

  • limitare la ricerca di Spotlight (in Impostazioni > Generali > Ricerca Spotlight)
  • disabilitare Siri quando non serve (in Impostazioni > Generali > Siri)
  • disattivare l’aggiornamento automatico introdotto con iOS 7 (da Impostazioni > Generali > Aggiornamento app in background)
  • disattivare eventuali sfondi animati
  • limitare le notifiche delle app o disattivarle tutte singolarmente (in Impostazioni > Centro Notifiche)

Segnalo infine che, se mettete l’iPhone in modalità aereo mentre lo ricaricate, la ricarica avviene molto più velocemente e in tempi molto più stretti.

Come potrete constatare direttamente voi stessi, seguendo tutti questi piccoli accorgimenti noterete sicuramente notevoli miglioramenti sulla batteria. E’ chiaro che la batteria resta sempre quella, ma con questi accorgimenti otterrete 1-2-3 ore di autonomia aggiuntive sul vostro iPhone (i miglioramenti saranno diversi in base alle funzioni che andrete a disabilitare).

Infine, per chiudere in bellezza, ricordo che se volete capire cosa di preciso fra le applicazioni che avete installato consuma di più in percentuale, potete scaricare l’applicazione gratuita “Battery Doctor” dall’App Store, che permette inoltre di eliminare i Junk File (ovvero i file spazzatura) e quindi di liberare memoria sul vostro iPhone.

Direi che è tutto. Abbiamo visto in questa guida come fare per migliorare la batteria di iPhone e aumentare la durata della batteria dello smartphone. Chiaramente non dovete seguire tutte le indicazioni nella guida, già seguendo solo alcuni di questi consigli otterrete dei miglioramenti. Nello stesso tempo, però, perderete alcune funzionalità del telefono che lo rendono uno smartphone, quindi scegliete voi, in base alle vostre necessità, quali funzioni abilitare e quali disabilitare.

Se avete altri consigli lasciate un commento all’articolo.

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!