La fotocamera dell’iPhone 5S è la migliore sul mercato smartphone grazie al nuovo sensore più grande e alcune soluzioni tecniche

Come avete avuto modo di vedere in un nostro precedente articolo, la qualità fotografica del nuovo iPhone 5S è davvero spettacolare e in condizioni di luce favorevole è in grado di dare filo da torcere anche alle reflex offrendo una qualità davvero perfetta.

Ecco le foto scattate con iPhone 5S: qualità spettacolare

Sebbene la fotocamera dell‘iPhone 5S si fermi a “soli” 8 megapixel contro i 13 dell’S4, può vantarsi di montare un sensore migliore di tutti grazie al sensore più grande e ad altri fattori che rendono gli scatti davvero perfetti. Anche se la corsa ai megapixel è stata persa da Apple, vedi i 13 MP di S4 e i mostruosi 41 MP del Nokia Lumia che come molti oramai sapranno non sono la quantità di megapixel a fare la differenza ma la grandezza del sensore.

Quindi, essendo lo spazio limitato sugli smartphone, montare un sensore più grande è impossibile e quindi la quantità di megapixel non influisce sulla bontà della fotocamera ma sono molti altri fattori a far pendere per la nuova fotocamera dell’iPhone 5S, come la sensibilità alla luce, il tipo di lenti montate, l’apertura massima, la focale di base, il CMOS montato

Apple, durante lo sviluppo del nuovo iPhone ha puntato a migliorare questi fattori lasciano i megapixel inalterati. Per farlo, ha allargato fino a 1/3″ la dimensione del sensore e ha reso ogni singolo pixel più grande, da 1.4µm a 1.5µm, optando così per una fotocamera molto più fedele alla luce e al colore.

Questo perchè ogni singolo pixel più grande rende maggiore la resa cromatica, la nitidezza, la luminosità. Il sensore è più grande del 15% per fotografie più nitide. Oltre la grandezza del sensore, Apple ha anche modificato l’apertura, da F/2.4 a F/2.2 e un lieve aumento della lunghezza focale, da 4.10 mm a 4.12 mm per un fattore di ritaglio equivalente a 35 mm, il tutto corredato dalla solita struttura a 5 lenti più la finitura in cristallo di zaffiro.

Infine la scelta del doppio flash LED, il cosiddetto True Tone, in grado di rendere particolarmente bene in situazioni di scarsa luminosità andando a sistemare la potenza del flash in base alla temperatura del colore (quantità di luce presente) misurata intorno all’ambiente nella fase di pre-scatto. Il flash LED è in grado di generare fasci di luce di due tonalità diverse, sulla base di oltre 1.000 preset automatici. Così facendo, si eviterà la tipica sovraesposizione da flash, ovvero la scomparsa dei tratti somatici di un viso data la luminosità troppo elevata dell’origine della luce – e la tonalità di ripresa, così come la texture della pelle o i riflessi su materiali, saranno sempre naturali.

Al momento solo HTC si è mossa in questo senso, la sua fotocamera con i cosiddetti UltraPixel in grado di offrire scatti davvero spettacolari peccato solo per i soli 4 megapixel che mostrano le immagini sgranate se viste al PC o su una grande TV.

  • Cristian

    non per romperti le uova nel paniere, ma ti sei dimenticato della fotocamera dell’htc one? ha un’apertura di F2/0

    • CashDroid

      Se leggi l’articolo fino in fondo l’ho anche citata la fotocamera dell’HTC One e le foto sono davvero stupende, se le vedi sul display dello smartphone, ma quando le trasferisci sul PC la musica cambia, 4 megapixel sono pochi per una definizione elevata.

      • Cristian

        sarà…ma un full hd si ferma a 2mp

        • CashDroid

          Appunto per quello le foto sul Display del cellulare le vedi spettacolari poichè i pixel sono più vicini, se lo metti già su un portatile da 15″ la differenza la noti eccome.
          Vedi se riesci a provarlo un HTC One e magari confrontale con quelle del tuo N4.

  • Cristian

    dimenticavo…la dimensione del sensore è 4µm….

  • Giacomo

    Scusa? Lumia 1020 ?? Please ..